ULTIM'ORA - Disastro in Lazio-Milan, l'arbitro Di Bello fermato dall'AIA: un mese di stop

Serie A  
ULTIM'ORA - Disastro in Lazio-Milan, l'arbitro Di Bello fermato dall'AIA: un mese di stop

Ultime notizie Serie A - L'arbitro Di Bello è stato fermato dall'AIA dopo gli errori in Lazio-Milan: un mese di stop

Ultime news Serie A - Giudicata negativa la gestione disciplinare dell'arbitro Marco Di Bello in Lazio-Milan, con un'ultim'ora di Sky Sport che annuncia che il direttore di gara sarà fermato per almeno tre giornate. Una partita da dimenticare quella del fischietto di Brindisi, anche se per esempio la decisione di non assegnare il rigore per il contatto Maignan-Castellanos è stata condivisa dai vertici arbitrali.

Come annuncia Sky Sport, per almeno un mesetto Di Bello difficilmente sarà mandato dal designatore Rocchi a dirigere partite di Serie A:

"È quello che filtra dai vertici tecnici dell'Aia, a cui la prestazione dell'arbitro di Brindisi non è piaciuta soprattutto dal punto di vista della gestione generale e in particolare disciplinare: una partita sfuggita di mano, sostanzialmente, nonostante non tutte le decisioni sotto esame siano da ritenersi sbagliate.

Il rigore non dato alla Lazio per il contatto Maignan-Castellanos - E' stata condivisa ad esempio la scelta di non concedere il rigore per lo scontro Maignan-Castellanos, anche se l'episodio è molto particolare e fischiare il penalty non sarebbe stato un errore grave. La sostanza però è che Maignan colpisce il pallone e lo devia nettamente, per poi travolgere Castellanos a causa dell'effetto della scivolata sul terreno viscido, senza colpe partitolari. 

Il secondo giallo a Pellegrini - Corretto anche, anzi inevitabile, il secondo giallo a Pellegrini, che si fa scippare il pallone da Pulisic e lo trattiene fermando un'azione promettente del Milan, ma bisognava prevenire: Di Bello, vedendo Castellanos a terra colpito al volto (poteva aiutare il IV uomo), avrebbe dovuto interrompere il gioco prima del patatrac. 

I rossi a Marusic e Guendouzi - Il resto è conseguenza: una partita, e forse lo stesso arbitro, sempre più nervosi fino al secondo e al terzo cartellino rosso, con la Lazio che ha chiuso in 8. Prima l'espulsione di Marusic evidentemente per un'espressione irriguardosa e poi quella, decisamente evitabile, di Guendouzi, la cui reazione dopo il fallo subito da Pulisic è si scomposta ma non violenta. Bastava un'ammonizione, soprattutto vista la situazione e i due rossi già estratti. Una gara da dimenticare insomma: Di Bello avrà tempo per farlo. Tre turni di stop almeno, poi come sempre in questi casi ripartirà dalla B e/o dalla sala Var di Lissone".

Arbitro Di Bello
CalcioNapoli24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News
Ultimissime Notizie
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    93

    37
    29
    6
    2
  • logo MilanMilanCL

    74

    37
    22
    8
    7
  • logo BolognaBolognaCL

    67

    36
    18
    13
    5
  • logo JuventusJuventusCL

    67

    36
    18
    13
    5
  • logo AtalantaAtalantaEL

    66

    36
    20
    6
    10
  • logo RomaRomaECL

    63

    37
    18
    9
    10
  • logo LazioLazio

    60

    37
    18
    6
    13
  • logo FiorentinaFiorentina

    54

    36
    15
    9
    12
  • logo TorinoTorino

    53

    37
    13
    14
    10
  • 10º

    logo NapoliNapoli

    52

    37
    13
    13
    11
  • 11º

    logo GenoaGenoa

    46

    37
    11
    13
    13
  • 12º

    logo MonzaMonza

    45

    37
    11
    12
    14
  • 13º

    logo VeronaVerona

    37

    37
    9
    10
    18
  • 14º

    logo LecceLecce

    37

    37
    8
    13
    16
  • 15º

    logo CagliariCagliari

    36

    37
    8
    12
    17
  • 16º

    logo FrosinoneFrosinone

    35

    37
    8
    11
    18
  • 17º

    logo UdineseUdinese

    34

    37
    5
    19
    13
  • 18º

    logo EmpoliEmpoliR

    33

    37
    8
    9
    20
  • 19º

    logo SassuoloSassuoloR

    29

    37
    7
    8
    22
  • 20º

    logo SalernitanaSalernitanaR

    16

    37
    2
    10
    25
Back To Top