IL GIORNO DOPO...Napoli-Milan: Lozano 50 milioni e Ibra che fa la differenza da svincolato a 39 anni

Rubriche fonte : di Stefano Napolitano
IL GIORNO DOPO...Napoli-Milan: Lozano 50 milioni e Ibra che fa la differenza da svincolato a 39 anni

Il giorno dopo Napoli – Milan.  Considerata l’assenza di Oshimen, c’era curiosità intorno al nome del suo sostituto e al sistema di gioco con il quale gli azzurri avrebbero affrontato il Milan. Il toto formazione si scioglie nei minuti immediatamente prima della gara. Gattuso non stravolge il modulo e piazza Mertens centravanti e i tre piccoletti a supporto. Il centrocampo resta a due.  A reggerlo Bakayoko e Fabian Ruiz. Alla fine ricadrà tutto sulle spalle, le gambe e i polmoni dell’ex Chelsea e Monaco. Per lo spagnolo, una gara da dimenticare. E non solo per lui.
 
Il giorno dopo Napoli – Milan. L’inizio è di sofferenza. I rossoneri pressano tanto e gli azzurri non riescono mai ad uscire in maniera pulita. Proprio quando sembra che abbiano iniziato a prendere le contromisure, Hernandez scodella al centro. Ibra, con un movimento da attaccante vero, disegna una virgola con la quale anticipa Koulibaly, e impatta di testa nell’angolo lontano. Inutile il tuffo di Meret che parte in ritardo e da una posizione sbagliata. Pregevole la giocata dell’attaccante rossonero, ma goal di testa dai 15 metri non è che se ne vedano poi tanti. Anche per l’estremo difensore azzurro, sarà una serata da dimenticare. Parla poco, non conferisce sicurezza ai compagni di reparto. Impacciato con i piedi e anche sul secondo e terzo goal non è esente da responsabilità.
 
Il giorno dopo Napoli – Milan.  La reazione c’è. La guidano Politano e Lozano.  La catena di destra sembra funzionare. Mertens cerca e trova l’angolo. Donnarumma vede il pallone sbucare all’ultimo ma ci arriva con la sua manona. Sull’azione d’angolo che ne segue, Di Lorenzo si divora il pari. Centra la traversa da due metri. Mica facile. Non contento, metterà lo zampino anche nel secondo e terzo goal dei rossoneri, perdendo due banali palloni in attacco che consentiranno al Milan di ripartire. Per non farsi mancare nulla alla sua disastrosa serata, perderà anche il pallone che costringerà Bakayoko al secondo giallo con conseguente espulsione. Anche per l’ex Empoli, serata da dimenticare.
 
Il giorno dopo Napoli – Milan.  Bene gli azzurri anche ad inizio ripresa se non altro per la reazione emotiva. Poi, però, purtroppo, sale in cattedra Di Lorenzo: si inventa un appoggio di petto. Riparte Rebic che disorienta Manolas e scodella per Ibra che infila ancora Meret che era inchiodato sulla linea di porta, tanto che quando Ibra la impatta di ginocchio, lui è addirittura oltre la linea bianca.
 
Il giorno dopo Napoli – Milan.  La speranza la riaccende Mertens. Il belga non starà attraversando il suo periodo migliore, ma anche ieri l’ha infilata dentro e se non fosse stato per la grande parata di Donnarumma, ne avrebbe fatti due. Il Napoli ci prova anche in inferiorità numerica. Petagna ha anche il pallone del pari. Pregevole l’assist di Mertens. Lo spara nella pancia di Donnarumma. Ma ancora Di Lorenzo, quasi da non credere, regala il pallone della ripartenza per il tre a uno per i rossoneri. Meret prova ad opporsi. Non basterà. Meret sarà anche il portiere del futuro, ma al momento al Napoli occorrono giocatori pronti e per il presente. E il ruolo è troppo delicato.
 
Il giorno dopo Napoli – Milan. Terza sconfitta consecutiva in casa. Non accadeva da otto anni. Gara condizionata dagli errori dei singoli ( Di Lorenzo e Meret su tutti ) e dalla serataccia di Ruiz che andava sostituito molto prima. Non certo al 90°. Serataccia anche per l’arbitro Valeri. Manca un rosso ad Ibra e il primo giallo a Bakayoko è inventato. Peccato per come è andata. Partita persa più dal Napoli che vinta dal MilanChiosa finale.  A fine gara, malgrado in campo vi fossero acquisti da decine di milioni di euro, Lozano addirittura 50, i migliori in campo sono stati uno svincolato, Ibra, e un calciatore in prestito, Bakayoko. Una riflessione andrebbe fatta.
Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo MilanMilanCL

    43

    18
    13
    4
    1
  • logo InterInterCL

    40

    18
    12
    4
    2
  • logo RomaRomaCL

    37

    19
    11
    4
    4
  • logo NapoliNapoliCL

    34

    17
    11
    1
    5
  • logo JuventusJuventusEL

    33

    17
    9
    6
    2
  • logo AtalantaAtalantaEL

    33

    18
    9
    6
    3
  • logo LazioLazio

    31

    18
    9
    4
    5
  • logo SassuoloSassuolo

    30

    18
    8
    6
    4
  • logo VeronaVerona

    27

    18
    7
    6
    5
  • 10º

    logo SampdoriaSampdoria

    23

    18
    7
    2
    9
  • 11º

    logo BeneventoBenevento

    22

    19
    6
    4
    9
  • 12º

    logo BolognaBologna

    20

    18
    5
    5
    8
  • 13º

    logo FiorentinaFiorentina

    18

    18
    4
    6
    8
  • 14º

    logo SpeziaSpezia

    18

    19
    4
    6
    9
  • 15º

    logo UdineseUdinese

    17

    18
    4
    5
    9
  • 16º

    logo GenoaGenoa

    15

    18
    3
    6
    9
  • 17º

    logo CagliariCagliari

    14

    18
    3
    5
    10
  • 18º

    logo TorinoTorinoR

    14

    19
    2
    8
    9
  • 19º

    logo ParmaParmaR

    13

    18
    2
    7
    9
  • 20º

    logo CrotoneCrotoneR

    12

    18
    3
    3
    12
Back To Top