Morte Maradona, l'infermiera dichiara di essere stata costretta a mentire sull'orario del decesso: si indaga sulla chat dei sanitari di Diego

Rassegna Stampa  
Morte Maradona, l'infermiera dichiara di essere stata costretta a mentire sull'orario del decesso: si indaga sulla chat dei sanitari di Diego

Mistero sulla morte di Maradona

Ultimissime notizie Napoli - C'è ancora del mistero sulla morte di Maradona. Ieri c'è stata la conferma che non c'è stato alcun ritardo da parte dei soccorsi.  La prima ambulanza è arrivata dopo 11 minuti dalla chiamata, ma al momento della telefonata all’ospedale Diego era già morto. Cosa è successo nelle ore precedenti? Il giallo riguarda in particolare le dichiarazioni dell’infermiera che, come si legge sul Clarin, in un primo momento ha raccontato che Diego era ancora vivo alle 7.30 ma dopo ha ritrattato dicendo di essere stata costretta  a scrivere nella chat degli infermieri che lo aveva sentito muoversi nella sua stanza a quell’ora e che lo aveva lasciato riposare. Sulla chat è stata aperta ora un'indagine.

L'edizione odierna della Gazzetta dello Sport scrive: "Nel gruppo di Whatsapp degli infermieri di Diego ha scritto che era tutto ok. Erano le 8.50. Quando lo psicologo Carlos Diaz e la psichiatra Agustina Cosachov hanno bussato alla porta intorno alle 11, Diego non rispondeva. Sono poi arrivati Maximiliano Pomargo (assistente di Maradona e cognato dell’avvocato Morla) e il nipote Johnny. Subito è entrata anche l’infermiera, che ha compiuto le prime manovre di rianimazione. La temperatura di Diego era ancora normale. Il primo medico ad arrivare abita vicino alla casa del Pibe. La chiamata alla polizia del medico di Maradona, Leopoldo Luque, è durata 43 secondi e non è mai stato detto che il paziente era Diego. «Maschio, esattamente 60 anni, possibile arresto cardiaco»: ha detto questo e basta"

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo MilanMilanCL

    43

    18
    13
    4
    1
  • logo InterInterCL

    40

    18
    12
    4
    2
  • logo NapoliNapoliCL

    34

    17
    11
    1
    5
  • logo RomaRomaCL

    34

    18
    10
    4
    4
  • logo JuventusJuventusEL

    33

    17
    9
    6
    2
  • logo AtalantaAtalantaEL

    32

    17
    9
    5
    3
  • logo LazioLazio

    31

    18
    9
    4
    5
  • logo SassuoloSassuolo

    30

    18
    8
    6
    4
  • logo VeronaVerona

    27

    18
    7
    6
    5
  • 10º

    logo SampdoriaSampdoria

    23

    18
    7
    2
    9
  • 11º

    logo BeneventoBenevento

    21

    18
    6
    3
    9
  • 12º

    logo BolognaBologna

    20

    18
    5
    5
    8
  • 13º

    logo SpeziaSpezia

    18

    18
    4
    6
    8
  • 14º

    logo FiorentinaFiorentina

    18

    18
    4
    6
    8
  • 15º

    logo UdineseUdinese

    16

    17
    4
    4
    9
  • 16º

    logo GenoaGenoa

    15

    18
    3
    6
    9
  • 17º

    logo CagliariCagliari

    14

    18
    3
    5
    10
  • 18º

    logo TorinoTorinoR

    13

    18
    2
    7
    9
  • 19º

    logo ParmaParmaR

    13

    18
    2
    7
    9
  • 20º

    logo CrotoneCrotoneR

    12

    18
    3
    3
    12
Back To Top