L'editoriale di Trombetti: "Quei dubbi sul tecnico e la paura degli anni bui: difesa pessima, impostazione lentissima"

Rassegna Stampa  
L'editoriale di Trombetti: Quei dubbi sul tecnico e la paura degli anni bui: difesa pessima, impostazione lentissima

L'editoriale di Trombetti

Ultime calcio Napoli - Guido Trombetti scrive nel suo editoriale per La Repubblica:

Gattuso

"Otto partite. Tre sconfitte (di cui una a tavolino). Con questo ritmo il Napoli potrebbe non arrivare nemmeno in Champions. E sarebbe un peccato. La rosa del Napoli è completa come non mai. Qualitativamente e quantitativamente. In una annata dove non appare all’orizzonte una squadra ammazzacampionato. Dove otto squadre, nessuna con un organico nettamente più forte di quello azzurro, se la giocheranno fino alla fine. Invece siamo già all’ultima spiaggia. Se domenica il Napoli non batte la Roma, rischia di trovarsi fuori dai giochi già a fine novembre. Come nelle sue recenti più tristi annate. Contro il Milan il pacchetto difensivo è stato pessimo. Tutto. In testa un Koulibaly perennemente deconcentrato. Non si prende nemmeno in parrocchia un gol su cross dalla trequarti con il centravanti che si infila tra i due centrali. Nemmeno se quel centravanti è Ibrahimovic (anche se Meret non mi ha convinto sul gol). Però non è del Milan e delle scelte incomprensibili di Gattuso che voglio parlare. Di Politano ( o Lozano) a fare il trequartista e con l’attacco dei sette nani. La più grave nota dolente è l’assenza di una accettabile organizzazione di gioco dopo quattro mesi di lavoro. Squadra lentissima nell’impostazione. Involuta. Che dopo venti tocchetti è ancora nella sua metà campo. Mai gioco ad un tocco. Che esalti le caratteristiche dei singoli. Grave la lentezza nel leggere e cambiare le partite in corso. Difetto che costò forse a Sarri (pur con una grande organizzazione di gioco) lo scudetto. Contro il Milan Gattuso è stato costretto a subire il gioco, senza avere lo straccio di un’idea alternativa a Manolas. Chi è il responsabile ? Uno solo. Rino Gattuso. Chi ci può tirare fuori? Uno solo. Rino Gattuso. Credo ( o almeno spero) ne abbia le capacità. Il tecnico non ha alibi e mi ripeto. La società gli ha preso tutti i giocatori che ha chiesto. E lui non riesce ad assemblarli. Tre sconfitte di fila in casa ci riportano con il pensiero ad anni bui. Così, pur apprezzando la sua caratura di condottiero temo che le troppe esternazioni pubbliche ( per carità giuste le critiche alla squadra) possano creare lesioni nel gruppo. I panni sporchi si lavano nel chiuso dello spogliatoio. Forse è il tempo di lavorare e non di esternare. Prima o poi qualche giocatore gli potrebbe dire:ç "Mister noi giochiamo come lei ci dice di giocare". Il tempo è scaduto, caro Gattuso. Qui si parrà la tua nobilitate".

Ultimissime Notizie
Guarda la diretta su YouTube
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo MilanMilanCL

    43

    18
    13
    4
    1
  • logo InterInterCL

    40

    18
    12
    4
    2
  • logo NapoliNapoliCL

    34

    17
    11
    1
    5
  • logo RomaRomaCL

    34

    18
    10
    4
    4
  • logo JuventusJuventusEL

    33

    17
    9
    6
    2
  • logo AtalantaAtalantaEL

    33

    18
    9
    6
    3
  • logo LazioLazio

    31

    18
    9
    4
    5
  • logo SassuoloSassuolo

    30

    18
    8
    6
    4
  • logo VeronaVerona

    27

    18
    7
    6
    5
  • 10º

    logo SampdoriaSampdoria

    23

    18
    7
    2
    9
  • 11º

    logo BeneventoBenevento

    21

    18
    6
    3
    9
  • 12º

    logo BolognaBologna

    20

    18
    5
    5
    8
  • 13º

    logo SpeziaSpezia

    18

    18
    4
    6
    8
  • 14º

    logo FiorentinaFiorentina

    18

    18
    4
    6
    8
  • 15º

    logo UdineseUdinese

    17

    18
    4
    5
    9
  • 16º

    logo GenoaGenoa

    15

    18
    3
    6
    9
  • 17º

    logo CagliariCagliari

    14

    18
    3
    5
    10
  • 18º

    logo TorinoTorinoR

    13

    18
    2
    7
    9
  • 19º

    logo ParmaParmaR

    13

    18
    2
    7
    9
  • 20º

    logo CrotoneCrotoneR

    12

    18
    3
    3
    12
Back To Top