Perché è mortificante il gesto dei premi ad obiettivo di De Laurentiis alla squadra

Primo Piano  
Perché è mortificante il gesto dei premi ad obiettivo di De Laurentiis alla squadra

Se una rosa che ha vinto lo scudetto deve avere premi per tornare a vincere significa che qualcosa non va.

Napoli Calcio - Non si spara sulla Croce Rossa, ma diventa praticamente impossibile difendere l'andazzo che purtroppo sta prendendo il Napoli. L'allenatore Mazzarri, da apprezzare per essersi preso una patata bollente con il rischio di essere stritolato (ingiustamente) dal popolo azzurro, sinceramente di più non può fare. Nelle ultime ore è trapelata l'indiscrezione secondo cui il presidente Aurelio De Laurentiis avrebbe promesso dei premi alla squadra dopo la sconfitta contro la Juventus. Lasciatecelo dire con grande onestà, tale mossa presidenziale è mortificante. Non discutiamo il gesto (disperato) del patron di risollevare in qualche modo i calciatori bensì il fatto che per motivarli serva anche un incentivo economico. 

Da una rosa che ha vinto lo scudetto ci aspetteremmo una voglia di rivalsa a prescindere dal portafoglio e dalle parole che De Laurentiis ha potuto dire nelle segrete stanze del centro tecnico di Castel Volturno. Mettere premi sul tavolo è un gesto eroico, ma in questo momento stona un po' con quell'orgoglio che a prescindere ognuno dei protagonisti dovrebbe avere nel proprio dna. Il gesto di Osimhen ai tifosi della Juve, da molti osannato, dovrebbe essere invece la normalità perché la voglia di difendere uno scudetto non si dimostra solo all'Allianz ma anche contro avversari come l'Empoli di turno. Non ci si può ricordare di portare sul petto quel tricolore tanto sognato solo nei big match.

Chissà se questo gesto disperato di De Laurentiis sortirà l'effetto giusto per far ripartire definitivamente un'auto ingolfata e con tanti problemi da risolvere. Da più parti si chiede di fare fronte comune con le solite frasi fatte ostracizzando chi invece fa una critica costruttiva e soprattutto senza pregiudizi. A tal proposito, stanno venendo di nuovo fuori coloro che prima dello scudetto non avevano simpatia per il presidente De Laurentiis che, purtroppo per loro, lo scorso anno hanno dovuto ingioiare il boccone più amaro di sempre. Dalle gestioni delle criticità si capisce la grandezza di un gruppo e di un club. Se i campioni d'Italia hanno bisogno di premi per essere incentivati, vuol dire che abbiamo sbagliato davvero tutto.

RIPRODUZIONE RISERVATA

CalcioNapoli24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News
Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    60

    23
    19
    3
    1
  • logo JuventusJuventusCL

    53

    23
    16
    5
    2
  • logo MilanMilanCL

    52

    24
    16
    4
    4
  • logo AtalantaAtalantaCL

    42

    23
    13
    3
    7
  • logo BolognaBolognaEL

    39

    23
    10
    9
    4
  • logo RomaRomaECL

    38

    24
    11
    5
    8
  • logo FiorentinaFiorentina

    37

    23
    11
    4
    8
  • logo LazioLazio

    37

    23
    11
    4
    8
  • logo NapoliNapoli

    35

    23
    10
    5
    8
  • 10º

    logo TorinoTorino

    33

    23
    8
    9
    6
  • 11º

    logo MonzaMonza

    30

    24
    7
    9
    8
  • 12º

    logo GenoaGenoa

    29

    24
    7
    8
    9
  • 13º

    logo LecceLecce

    24

    24
    5
    9
    10
  • 14º

    logo FrosinoneFrosinone

    23

    24
    6
    5
    13
  • 15º

    logo EmpoliEmpoli

    21

    24
    5
    6
    13
  • 16º

    logo SassuoloSassuolo

    20

    23
    5
    5
    13
  • 17º

    logo UdineseUdinese

    19

    23
    2
    13
    8
  • 18º

    logo VeronaVeronaR

    19

    24
    4
    7
    13
  • 19º

    logo CagliariCagliariR

    18

    24
    4
    6
    14
  • 20º

    logo SalernitanaSalernitanaR

    13

    24
    2
    7
    15
Back To Top