Mazzarri, il vecchio dogma di Garcia e l'avviso ai naviganti

Primo Piano  
Mazzarri, il vecchio dogma di Garcia e l'avviso ai naviganti

Mazzarri sta facendo il massimo possibile con ciò che ha. Diamogli la rosa al completo per vedere cosa può fare.

Se Lazio-Napoli si fosse giocata alle 15 sarebbe stato l'ideale per gli amanti della pennichella post pranzo della domenica. Vero, lo spettacolo non è stato dei migliori. Entrambe le squadre hanno dato vita ad un tatticismo esasperato evidenziando più che la voglia di vincere, la paura di perdere. Fatta questa doverosa premessa, ad uscire ridimensionata dalla gara è più la Lazio che il Napoli. Mazzarri, non è un alibi, dalla sua aveva mezza squadra fuori. Ha dovuto reinventarsi un undici dignitoso dovendo rispolverare giocoforza anche Zielinski per dare al centrocampo un po' di tecnica ed inserimenti senza palla. Anziché apprezzare il pragmatismo, o meglio il fatto di dover fare di necessità virtù da parte del tecnico di San Vincenzo, oggi lo si inchioda perché questo Napoli non dà più spettacolo. 

In questo momento pretendere spettacolo significa vivere con tutto il rispetto su Marte. Il Napoli ha l'obbligo di badare al sodo facendo più punti possibili e rischiando possibilmente pochissimo. Si è capito ormai che questa rosa non potrà mai replicare il gioco di un anno fa. Quando abbiamo scritto che il copia e incolla non esiste nel calcio, mentre tutta Napoli applaudiva per l'arrivo di Mazzarri, c'era chi pensava che il problema fosse solo l'allenatore da cambiare. Il tempo ci ha dato ragione, fa piacere che anche De Laurentiis e lo stesso allenatore toscano abbiano confermato ciò che sosteniamo da un bel po'.

Questa squadra deve acquisire delle certezze ed una solidità difensiva. Ma chi l'ha detto che giocare in contropiede sia sbagliato? Dove sta la lesa maestà? Alla fine in classifica contano i punti, il resto se lo porta via il vento. La maggioranza dei tifosi baratterebbe calcio spettacolo, con l'80% di possesso palla, 4 gol a partita per poi finire noni a fine stagione? Un allenatore bravo è quello che riesce a capire il momento della stagione. Ora serve stare più coperti, poi si vedrà se si potrà tornare ad essere anche belli da vedere.

Mazzarri ha mandato un messaggio chiaro a Osimhen (a cui sembra ormai concesso tutto) e lo stesso Zielinski dicendo che hanno un contratto da rispettare e devono dare il massimo altrimenti verranno tolti dopo 20'. Un discorso che va sottoscritto in pieno se guardiamo anche l'applicazione di Demme il quale, al di là della retorica, viene pagato dal Napoli per giocare (anche poco) ma quando entra in campo sa quello che deve fare. Walter, riferendoci al match di ieri, ha rispolverato una vecchia frase di Garcia: quando non puoi vincere devi cercare di non perdere. Un punto non cambia di molto la classifica, ma aiuta a tenerci in corsa per l'obiettivo.

CalcioNapoli24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News
Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    82

    31
    26
    4
    1
  • logo MilanMilanCL

    68

    31
    21
    5
    5
  • logo JuventusJuventusCL

    62

    31
    18
    8
    5
  • logo BolognaBolognaCL

    58

    31
    16
    10
    5
  • logo RomaRomaEL

    55

    31
    16
    7
    8
  • logo AtalantaAtalantaECL

    50

    30
    15
    5
    10
  • logo NapoliNapoli

    48

    31
    13
    9
    9
  • logo LazioLazio

    46

    31
    14
    4
    13
  • logo TorinoTorino

    44

    31
    11
    11
    9
  • 10º

    logo FiorentinaFiorentina

    43

    30
    12
    7
    11
  • 11º

    logo MonzaMonza

    42

    31
    11
    9
    11
  • 12º

    logo GenoaGenoa

    38

    31
    9
    11
    11
  • 13º

    logo CagliariCagliari

    30

    31
    7
    9
    15
  • 14º

    logo LecceLecce

    29

    31
    6
    11
    14
  • 15º

    logo UdineseUdinese

    28

    31
    4
    16
    11
  • 16º

    logo EmpoliEmpoli

    28

    31
    7
    7
    17
  • 17º

    logo VeronaVerona

    27

    31
    6
    9
    16
  • 18º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    26

    31
    6
    8
    17
  • 19º

    logo SassuoloSassuoloR

    25

    31
    6
    7
    18
  • 20º

    logo SalernitanaSalernitanaR

    15

    31
    2
    9
    20
Back To Top