SPAL-Napoli, le pagelle: Mario Rui incredibile, Meret ancora...Muret! Luperto scivola, Allan tuttocampista

Le Pagelle  
Alex Meret, portiere del NapoliAlex Meret, portiere del Napoli

Pagelle Spal-Napoli 1-2, i voti alle prestazioni degli azzurri di CalcioNapoli24.it. Ssc Napoli espugna Ferrara grazie alle reti di Allan e Mario Rui

Pagelle Spal-Napoli 1-2, i voti alle prestazioni degli azzurri di CalcioNapoli24.it. Ssc Napoli espugna Ferrara grazie alle reti di Allan e Mario Rui

Meret 7,5 - Torna lì dove è iniziata a brillare la sua stella, anche se solo per tredici partite: semplice il pallone bloccato al 25’, grande spavento ed errore al 75’ con conseguente occasione per la Spal. Ottima deviazione su Antenucci, anche se in offside, e clamoroso all’80’ su Floccari. Tocca ma non devia il rigore di Petagna, salva la vittoria opponendosi a Jankovic e Antenucci.

Malcuit 6 - Nei primi minuti si stringe un po’ troppo ai centrali, non correndo troppi rischi tuttavia. Nella ripresa impegna Viviano con un destro estemporaneo, Callejon si accentra e gli lascia spazi dove non sempre accelera.

Koulibaly 6 - Intervento al limite su Petagna al 12’, nonostante l’intero stadio invochi il calcio di rigore il VAR non lo assegna. Va a disturbare la punta anche al 25’, all’80’ Floccari salta da solo dopo averlo mandato al bar con un movimento in area.

Luperto 5 - Ancelotti lo conferma sotto la guida attenta di Koulibaly, per avere una conferma delle sue doti. Segue bene la linea ed i movimenti, ma incappa nell’errore finale sul rigore: interventaccio nonostante scivoli sul bagnato. Importante il piedone in area per murare Floccari.

Mario Rui 6,5 - Chiude subito su Lazzari, uno dei leit-motiv della partita: logico che stia un po’ più bloccato, lasciando spazio anche alle sfuriate di Younes. Ammonito nella ripresa, Lazzari lo salta con facilità. Soffrendo un po’, Ancelotti lo sposta esterno alto: si inventa il missile della vittoria, incredibile.

Callejon 6 - Teoricamente torna a fare l’ala come una volta, come quando lo conoscemmo con Benitez. Al 21’ scarica un destro terrificante, deviato in corner, e al 41’ sfiora il palo con un’altra conclusione arrivata in libertà. Ancelotti lo schiera molto più centrale rispetto al solito, entra nell’azione del gol vittoria con il triangolo iberico. (Dal 91’ Gaetano SV - Che sia la prima di tante presenze con la maglia del Napoli, auguri!)

Allan 6,5 - L’Allan di inizio stagione non lo abbiamo più visto, e ce ne siamo fatti una ragione. In fase di impostazione si abbassa molto, quasi a fare da difensore aggiunto. Poi si inventa un tiro a giro con caparbietà, e trova il gol del vantaggio.

Fabián 5,5 - Più arretrato nel nuovo modulo, dove può dare inizio ad una marea di azioni offensive (47 passaggi e 95% di precisione al 45’, a fine partita sono 86 con il 94% di precisione). I numeri oggi, però, sono fini a se stessi: viene a mancare la grande idea, forse non ce n'era nemmeno il bisogno.

Younes 6 - Ala pura nel 4-2-3-1, una posizione che lo esalta al 16’: grande dribbling, salta mezza difesa…e poi gli manca l’attimo giusto per calciare. Ogni tanto si innamora un po’ troppo della palla, accentrandosi: al 32’ è clamorosa la chance sprecata. Perde tanti palloni, ma serve ad Allan il pallone giusto. (Dal 65’ Verdi 5 - Sostanzialmente non lo si vede quasi mai, e quando lo si vede…non riesce ad avere un impatto)

Zielinski 5,5 - Ancelotti gli avanza il raggio d’azione, portandolo a ridosso della punta: un ruolo che ha svolto ad inizio carriera, peraltro. Fa da sponda a chi vuole fare gli uno-due, ad esempio Younes alla mezz’ora. Sotto la pioggia si spegne un po’. (Dall’84’ Ghoulam SV)

Milik 5,5 - A Ferrara si ruppe per la seconda volta il crociato, qui prende il palo dopo cinque minuti e ha altre occasioni per metterci lo zampino. Ci riesce? No.

Ancelotti 6,5 - Prove di 4-2-3-1, esperimenti di fine campionato. Con una certezza, l’esclusione di Simone Verdi dal primo minuto (problemi difensivi? Caratteriali? Personali?). Sotto la pioggia di Ferrara è normale che qualche meccanismo non sia già automatico, ma alcune idee sono interessanti e da approfondire: ad esempio Zielinski, che giostra molti palloni e li smista. Da migliorare la pericolosità sotto porta, la squadra crea tantissimo ma è assurdo terminare il primo tempo con due conclusioni nello specchio a fronte di quindici tiri: deve arrivare l’invenzione di Allan per trovare il vantaggio. Tanti moduli cambiati a partita in corso, si vedono sprazzi anche di 3-5-2 (Salida Lavolpiana in fase di costruzione) e di 4-3-2-1 in alcuni frangenti. Qualche rischio di troppo nel finale, la Spal ha diverse occasioni ma la linea difensiva si muove bene: nel finale la squadra cala, lascia spazi ad una Spal volenterosa. Il pareggio subito era giusto, trovare la vittoria con un inserimento di Mario Rui con tanto di tiro sotto la traversa…rientra in quegli episodi che cambiano tutto.

Ultimissime Notizie
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    90

    38
    28
    6
    4
  • logo NapoliNapoliCL

    79

    38
    24
    7
    7
  • logo AtalantaAtalantaCL

    69

    38
    20
    9
    9
  • logo InterInterCL

    69

    38
    20
    9
    9
  • logo MilanMilanEL

    68

    38
    19
    11
    8
  • logo RomaRomaEL

    66

    38
    18
    12
    8
  • logo TorinoTorino

    63

    38
    16
    15
    7
  • logo LazioLazio

    59

    38
    17
    8
    13
  • logo SampdoriaSampdoria

    53

    38
    15
    8
    15
  • 10º

    logo BolognaBologna

    44

    38
    11
    11
    16
  • 11º

    logo SassuoloSassuolo

    43

    38
    9
    16
    13
  • 12º

    logo UdineseUdinese

    43

    38
    11
    10
    17
  • 13º

    logo SpalSpal

    42

    38
    11
    9
    18
  • 14º

    logo ParmaParma

    41

    38
    10
    11
    17
  • 15º

    logo CagliariCagliari

    41

    38
    10
    11
    17
  • 16º

    logo FiorentinaFiorentina

    41

    38
    8
    17
    13
  • 17º

    logo GenoaGenoa

    38

    38
    8
    14
    16
  • 18º

    logo EmpoliEmpoliR

    38

    38
    10
    8
    20
  • 19º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    25

    38
    5
    10
    23
  • 20º

    logo ChievoChievoR

    17

    38
    2
    14
    22
Dapa Trasporti
Futura Soccer
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Real Casarea
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare