Pagelle Napoli-Lazio, i voti: Callejon dice addio al San Paolo, grazie José!

Le Pagelle  
Pagelle Napoli-Lazio, i voti: Callejon dice addio al San Paolo, grazie José!

Pagelle Napoli-Lazio, i voti di CalcioNapoli24

Pagelle Napoli-Lazio - Termina il match del San Paolo della 38a giornata di Serie A con Napoli-Lazio. Voti Napoli-Lazio su CalcioNapoli24, con tutte le e la spiegazione dettagliata per ogni singolo calciatore azzurro.

Gattuso

Pagelle Napoli-Lazio, i voti

Ospina 6 - Meret dà forfait all’ultimo, ma sarebbe comunque toccato a lui. Immobile lo fulmina sul gol, chiude su Correa al 62’ non concedendo nemmeno il corner.

Di Lorenzo 6 - Quando Fabian e Callejon si accentrano, non si perde d’animo e si getta in avanti a ritmi forsennati. Correa ad inizio ripresa lo salta in un bicchier d’acqua e poi colpisce il palo, in ritardo sul colpo di testa di Marusic nel finale. Entra nell’azione del 3-1, preciso il cross per Mertens.

Koulibaly 6 - Le voci su di un suo addio non lo condizionano quando c’è da contrastare subito forte Milinkovic-Savic. Poi lo salta Correa ed arriva il giallo al 15’, ne rischia un altro al 38’ ma l’arbitro sorvola.

Manolas 5,5 - Rientra dopo l’infrazione alle costole, contro la Lazio sarà sempre un derby per lui: grande anticipo di petto su Immobile al 14’, meritava il giallo per la spinta su Correa. Immobile lo brucia in occasione del pari, qualche minuto dopo gli dà un pestone. Correa ad inizio ripresa se lo beve con un dribbling secco.

Mario Rui 6 - Poco in vista nella prima mezz’ora, poi inizia a cercare in verticale Zielinski con una certa insistenza. Al 39’ il sinistro appena dentro l’area meritava miglior sorte. (Dal 79’ Ghoulam SV)

Fabian 6 - Deve dare una scossa alle ultime prestazioni deludenti, si alza a fare pressing sui centrali biancocelesti in avvio. Si fa trovare al posto giusto nel momento giusto, il suo sinistro è pregevole con tanto di deviazione. Poteva colpirla meglio al 57’

Lobotka 6 - Quando le mezze ali si alzano finisce per ritrovarsi quasi da solo, quando la Lazio riparte serve molto a frapporsi ai centrocampisti, anche fallosamente. Prezioso nella ripresa quando si abbassa per negare le linee di passaggio centrali. (Dal 79’ Demme SV)

Zielinski 6,5 - Si alza molto in avvio, per chiedere palla alle spalle dei centrocampisti: arriva al tiro dalla distanza, poi il gioco si sviluppa maggiormente sulla destra. Sbaglia il cross al 33’, Callejon sarebbe stato salissimo davanti a Strakosha. Da una sua invenzione parte l’azione che porta al rigore, troppo lezioso al 57’ perchè poteva calciare in porta e non cercare il suggerimento all’indietro. Però si fa trovare con una certa continuità sempre in avanti. (Dall’84’ Elmas SV - Qualche sfuriata offensiva ed un faccia e faccia con Milinkovic-Savic)

Callejon 10 - Meritava un addio diverso al San Paolo, in quella che è stata la sua casa. Da capitano, fascia al braccio che racchiude fin troppe emozioni. Non riesce a chiudere sul suggerimento di Marusic per Immobile, offensivamente non riesce a dare un contributo d’impatto fino al 71’ quando si coordina bene ma colpisce male. Facciamo così, questa stagione in calo - e questa partita da 5,5 - non può influire sul contributo di uno dei giocatori più importanti della storia del Napoli. (Dal 79’ Lozano SV)

Mertens 6,5 - Classica mobilità per tirare fuori Luiz Felipe e dare pochi punti di riferimento, spostandosi anche sulla fascia sinistra pur di andare a toccare un pallone. Al posto giusto nel momento giusto, Parole sul rigore quasi rischia di tranciargli un piede. Assist soffice per il 3-1 di Politano.

Insigne 6 - Sfiora il palo di un niente, accendendosi dopo qualche minuto di standby. Nella prima metà del primo tempo certe volte s’accentra, in avvio di ripresa si mette in proprio: il tiro a giro è centrale, l’assist a Mertens porta al rigore che segna spiazzando Strakosha. Esce in lacrime dopo uno problema muscolare, a seguito di un’altra prova in cui dà tutto ciò che può…anche troppo. (Dall’84’ Politano 6 - Approfitta dei vuoti difensivi finali per trovare il gol)

Gattuso 6,5 - Schiera quella che potrebbe essere la formazione per dare l’assalto al Barcellona, fornendo alcune interessanti indicazioni (Fabian e Zielinski molto alti in avvio d’azione): è proprio da un’imbeccata tra i due che arriva il gol del vantaggio, con lo spagnolo che si fa trovare da solo. La Lazio ci capisce poco niente nei primi dieci minuti, gli azzurri hanno altre due chance per raddoppiare ma non le concretizzano: i biancocelesti hanno la missione doppietta per Immobile, ed una difesa un po’ troppo ferma permette il pareggio. Lobotka talvolta si ritrova da solo, Zielinski e Fabian lasciano qualche vuoto in più. Col passare dei minuti il Napoli diventa maggiormente attendista, anche se si abbassa tanto prima di recuperare palla. Nella ripresa Lazio inizialmente più bassa, i suoi risalgono il campo senza enormi difficoltà uscendo anche bene in palleggio: il rigore certifica la bontà dell’azione azzurra, certamente migliore ed in crescita rispetto alle ultime prove. Per una sera torna Ringhio come lo era in campo, andando a scambiare qualche parolina con Inzaghi. Rinuncia ai cambi, come se fosse già la partita col Barcellona e ci fosse l’esigenza di non cambiare l’idea tattica della squadra: nel finale copre le linee di passaggio, quantomeno per evitare il gol numero 37 di Immobile, ma gli va male perchè perde Insigne per infortunio.

Ultimissime Notizie
Guarda la diretta su YouTube
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo GenoaGenoaCL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo JuventusJuventusCL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo NapoliNapoliCL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo FiorentinaFiorentinaCL

    3

    1
    1
    0
    0
  • logo CagliariCagliariEL

    1

    1
    0
    1
    0
  • logo SassuoloSassuoloEL

    1

    1
    0
    1
    0
  • logo VeronaVerona

    1

    1
    0
    1
    0
  • logo RomaRoma

    1

    1
    0
    1
    0
  • logo AtalantaAtalanta

    0

    0
    0
    0
    0
  • 10º

    logo BeneventoBenevento

    0

    0
    0
    0
    0
  • 11º

    logo BolognaBologna

    0

    0
    0
    0
    0
  • 12º

    logo InterInter

    0

    0
    0
    0
    0
  • 13º

    logo LazioLazio

    0

    0
    0
    0
    0
  • 14º

    logo MilanMilan

    0

    0
    0
    0
    0
  • 15º

    logo SpeziaSpezia

    0

    0
    0
    0
    0
  • 16º

    logo UdineseUdinese

    0

    0
    0
    0
    0
  • 17º

    logo SampdoriaSampdoria

    0

    1
    0
    0
    1
  • 18º

    logo TorinoTorinoR

    0

    1
    0
    0
    1
  • 19º

    logo ParmaParmaR

    0

    1
    0
    0
    1
  • 20º

    logo CrotoneCrotoneR

    0

    1
    0
    0
    1
Back To Top