Pagelle Leicester-Napoli: Osimhen vola, Ounas che guizzi! Terzini insufficienti, Koulibaly muro

Le Pagelle  
Pagelle Leicester-Napoli: Osimhen vola, Ounas che guizzi! Terzini insufficienti, Koulibaly muro

Pagelle Leicester Napoli, i voti della partita d'Europa League. Su CalcioNapoli24 la spiegazione dei voti dei calciatori del Napoli per la prima giornata d'Europa League

Pagelle Leicester Napoli. Termina il match al Leicester City Stadium per la 1a giornata l'Europa League con il Napoli che ha affrontato il Leicester. Le pagelle Leicester-Napoli su CalcioNapoli24, con i voti e la spiegazione dettagliata per ogni singolo calciatore azzurro. Voti Leicester Napoli.

Pagelle Napoli Leicester

Pagelle Leicester-Napoli, i voti

Ospina 5,5 - Decisivo in uscita su Barnes, non su Ayoze che lo buca con tanto di deviazione. Osceno un rinvio basso al 35’, regala palla al limite dell’area. Sul mancino di Barnes fa ciò che può, ed è poco.

Malcuit 5 - Voleva proporsi in avanti, e invece lascia la fascia libera per il vantaggio Leicester: protagonista a sua insaputa, purtroppo. In attacco arrivare al cross ha poco senso, al 25’ disfa e mette una pezza in difesa. Male il destro al 28’, preciso il cross per Lozano - non altri. Spinge, Ok, ma dipende se ha senso oppure no. Non tiene Barnes sul 2-0, gli concede il sinistro del ko. (Dall’84’ Juan Jesus SV)

Rrahmani 6 - Non chiude su Barnes al momento del cross dell’1-0, poco reattivo ma non è colpa sua. Non ha paura di uscire in contrasto alto nonostante Daka ed Iheanacho fisicamente possano metterlo in difficoltà, e nemmeno di cercare il passaggio in verticale su Osimhen. Anche lui non è esente da errori, ma al 73’ rimedia Koulibaly. Peccato sia impreciso nel finale di testa, il giallo fa sorridere ma Maddison andava fermato.

Koulibaly 6,5 - Non riesce ad arginare il brevilineo Ayoze dentro l’area di rigore alla prima occasione Leicester, da un suo lancio sbagliato parte l’azione dell’1-0. Blocca Daka al 35’, poi Barnes al 67’ in area di rigore, e ci mette una pezza al 73’ su un pallone perso.

Di Lorenzo 5 - Deve adattarsi a giocare a sinistra, lascia troppo spazio - non è la prima volta che lo fa - ad Ayoze che alle sue spalle lo infila. Ammonito già nel primo tempo, si nota la poca efficienza in una posizione non sua. L’avvio della ripresa lo vede molto più propositivo e protagonista, ma è un momento transitorio: da un suo tocco errato parte l’azione del 2-0.

Fabian 5,5 - Non è cattivo nel contrastare Iheanacho al 6’ in area di rigore, piuttosto cauto. Rapido nello scarico di palla per il sinistro sballato di Osimhen, poi sbaglia qualche pallone di troppo e non reagisce in tempo sul passaggio fuori misura di Di Lorenzo che lancia il Leicester. Testata precisa per il 2-1 di Osimhen, poi qualche possesso perso mollemente.

Anguissa 6 - Bertrand lo prende di rincorsa nell’azione del vantaggio, fisicamente tiene il confronto pur di recuperare palla. Tanto movimento, è poderoso quando si allunga palla al piede. (Dall’84’ Petagna SV)

Lozano 6 - Deve lasciare spazio a Malcuit sulla fascia, accentrandosi un po’ si ritrova più avversari che spazi liberi. Il primo scatto? Al 32’, quando fa ammonire Soumaré. Plastico il colpo di testa nel finale di primo tempo, se deve puntare l’uomo fa più fatica di quanto vorrebbe. Migliorabile il controllo in avvio sul taglio in avvio di secondo tempo, ma è tutt’altra cosa rispetto ai primi 45’. (Dal 64’ Politano 6,5 - Entra ed il Napoli va sotto 2-0, gran palla per lanciare Ounas in verticale e cross al bacio per il pari di Osimhen)

Zielinski 5,5 - Recupera dopo tre settimane e subito si sposta per lasciare spazio libero centralmente: fornisce spesso l’appoggio ad Insigne e Fabian, ma manca il rientro difensivo sull’accorrente Ayoze. Non è cattivo al 37’ quando Osimhen lo mette davanti alla porta: peccato! Non ha i novanta minuti nelle gambe però, e si nota. (Dal 64’ Elmas 6 - Entra nell’azione del 2-1, poi un destro respinto da Schmeichel)

Insigne 6 - Fisicamente il divario nei primi dieci minuti è notevole, il primo spazio è dopo dodici minuti ed il tiro a giro del 35’ è largo. Molti rientri difensivi, se solo fosse un po’ più preciso al 40’. Più arretra la sua posizione, più sono efficienti i palloni giocati. Elegante nel dare il via ad un gioco di tocchi stretti che porta al 2-1. (Dal 74’ Ounas 7 - Spalletti lo mette dietro Osimhen, al primo pallone si guadagna un giallo. Diversi guizzi e tanti falli conquistati, in più l’espulsione di Ndidi: in questo momento è un fattore)

Osimhen 7 - Insidioso il destro in avvio, fa a sportellate e salta Evans prima di sparare un sinistro in curva. Se attacca la profondità quando il Leicester alza la linea, può accelerare; se deve tirare dalla distanza, anche no. Col passare dei minuti si fa notare sempre di più: pregevole il movimento al 37’ per servire poi Zielinski, inguardabile il destro liberissimo al 42’. Si inventa, almeno, un gol difficile come movimento e coordinazione. Poi decide di salire in cielo, letteralmente, mangiando in testa a Soyuncu e mettendo dentro il pareggio meritato.

Spalletti 7 - Non snobba l’Europa e ci tiene a fare bella figura sin dalla prima partita, proponendo un terzino alto quasi a far da ala: peccato che sia proprio da quel lato che arrivi il gol che cambia subito l’inerzia della partita. L’intensità del Leicester non è semplice da arginare, ma gli spazi per attaccare non mancano (la precisione sì, però): il pressing non è applicato, la cattiveria sotto porta manca e tante occasioni vengono sprecate. Prova a cambiarla con due cambi, un minuto dopo viene infilzato con una ripartenza micidiale scaturita da un errore dei suoi: da apprezzare quantomeno la reazione che porta al primo tiro della ripresa, il 2-1 di Osimhen. Si gioca la carta della panchina, forse un po’ tardivamente Ounas?, e pur avendo poco nulla dai terzini. Ma il pareggio è strameritato, e va anche stretto al Napoli. Recuperare due gol è a suo modo una mezza impresa, per come s’era messa la partita. Un po’ di rammarico, però, per le tante occasioni fallite.

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo NapoliNapoliCL

    24

    8
    8
    0
    0
  • logo MilanMilanCL

    22

    8
    7
    1
    0
  • logo InterInterCL

    17

    8
    5
    2
    1
  • logo RomaRomaCL

    15

    8
    5
    0
    3
  • logo LazioLazioEL

    14

    8
    4
    2
    2
  • logo AtalantaAtalantaECL

    14

    8
    4
    2
    2
  • logo JuventusJuventus

    14

    8
    4
    2
    2
  • logo BolognaBologna

    12

    8
    3
    3
    2
  • logo FiorentinaFiorentina

    12

    7
    4
    0
    3
  • 10º

    logo UdineseUdinese

    9

    8
    2
    3
    3
  • 11º

    logo EmpoliEmpoli

    9

    8
    3
    0
    5
  • 12º

    logo TorinoTorino

    8

    8
    2
    2
    4
  • 13º

    logo VeronaVerona

    8

    8
    2
    2
    4
  • 14º

    logo SassuoloSassuolo

    8

    8
    2
    2
    4
  • 15º

    logo VeneziaVenezia

    8

    8
    2
    2
    4
  • 16º

    logo SpeziaSpezia

    7

    8
    2
    1
    5
  • 17º

    logo SampdoriaSampdoria

    6

    8
    1
    3
    4
  • 18º

    logo GenoaGenoaR

    6

    8
    1
    3
    4
  • 19º

    logo CagliariCagliariR

    6

    8
    1
    3
    4
  • 20º

    logo SalernitanaSalernitanaR

    4

    8
    1
    1
    6
Back To Top