Rai, Bezzi: "Per Insigne non so se ci sarà futuro in Nazionale, giusto convocare Joao Pedro e Luiz Felipe"

Le Interviste  
Rai, Bezzi: Per Insigne non so se ci sarà futuro in Nazionale, giusto convocare Joao Pedro e Luiz Felipe

Ultime calcio Napoli - A “1 Football Club”, programma in onda su 1 Station Radio, è intervenuto il giornalista della Rai, Gianni Bezzi:

"Balotelli? E' l'argomento di queste ore, so per certo che in questi ultimi tre anni mentre era fuori Mancini non lo ha mai dimenticato e tenuto nel cassetto, senza chiudergli le porte della Nazionale. So per certo che è un allenatore per vedere una Nazionale secondo il suo progetto avrebbe bisogno di un attaccante come lui, fisico e che crea reparto da solo in area di rigore. Non si può discutere Ciro Immobile che è un attaccante straordinario dimostrandolo nella sua carriera. Però non riesce ad esprimersi e fa fatica fuori dalla Serie A. Non è una soluzione sicura, ma Mancini ci prova per vedere come va. Montella lo ha chiamato in Turchia, sono quarti, nelle ultime partite ha segnato un gol ogni due partite. Montella gli ha detto che sta bene, vedendolo in campo tutti i giorni ed il nostro CT ha dei contatti diretti con tutti i suoi colleghi di club. Mancini è preoccupato in vista dello spareggio contro Portogallo o Turchia (la finale, dopo la eventuale vittoria contro la Macedonia del Nord, ndr.). Non so quali possono essere le altre soluzioni, al primo posto ovviamente c'è Ciro Immobile ma alla Nazionale manca anche Chiesa. Magari in questo contesto può essere inserito Zaniolo della Roma, ma ci vuole tempo per raggiungere la migliore condizione dopo due infortuni gravi".

Su Scamacca che potrebbe ricordare Balotelli:

"Mario rispetto a lui ha una maggiore potenza. Nel modo in cui sa stare in campo ed in area ci possono essere delle affinità. Il limite di Balotelli è stato mentale, nonostante sia stato inseguito dai club più importante. Mancini vinse uno scudetto con l'Inter nel 2008 con lui, poi la Premier con il Manchester City, quindi lo considera un po' un porta fortuna. Un altro nome di grande prospettiva è Lorenzo Lucca, un altro giocatore di 2,04 che si allinea bene agli altri attaccanti".

Sulla convocazione di Joao Pedro e Luiz Felipe Ramos:

"Il primo è di grandissime garanzie, perché ha esperienza ed è stato sempre un valore aggiunto nel Cagliari: è un 10 vero e ti fa la differenza, è una scelta giusta. Luiz Felipe in passato aveva tentennato in quale nazionale andare, ma siamo carenti in attacco in Italia ed è colpa del nostro modo di far crescere nei nostri vivai i calciatori. Il punto debole è anche la difesa perché puntiamo ancora su Bonucci e Chiellini: Luiz Felipe è seguito da club importanti della nostra Serie A ed è un valore aggiunto nella difesa della Lazio, quindi è un passo obbligato per Mancini che non ha tante altre scelte".

Lorenzo Insigne ed il futuro in Nazionale?:

"Andare in un campionato completamente diverso e lontano dal nostro credo possa influire. Nel calcio non c'è più romanticismo, va ovviamente a prendere soldi importantissimi come Donnarumma con il PSG. Il calcio ora è diverso, ognuno deve fare le proprie scelte, ma dal punto di vista della Nazionale può perdere qualcosa. Non so se possa perdere il Mondiale, ma finora è stata una prima scelta, ma domani non so se Mancini possa considerarlo così anche dopo".

CalcioNapoli24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News
Ultimissime Notizie
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo MilanMilanCL

    86

    38
    26
    8
    4
  • logo InterInterCL

    84

    38
    25
    9
    4
  • logo NapoliNapoliCL

    79

    38
    24
    7
    7
  • logo JuventusJuventusCL

    70

    38
    20
    10
    8
  • logo LazioLazioEL

    64

    38
    18
    10
    10
  • logo RomaRomaECL

    63

    38
    18
    9
    11
  • logo FiorentinaFiorentina

    62

    38
    19
    5
    14
  • logo AtalantaAtalanta

    59

    38
    16
    11
    11
  • logo VeronaVerona

    53

    38
    14
    11
    13
  • 10º

    logo TorinoTorino

    50

    38
    13
    11
    14
  • 11º

    logo SassuoloSassuolo

    50

    38
    13
    11
    14
  • 12º

    logo UdineseUdinese

    47

    38
    11
    14
    13
  • 13º

    logo BolognaBologna

    46

    38
    12
    10
    16
  • 14º

    logo EmpoliEmpoli

    41

    38
    10
    11
    17
  • 15º

    logo SampdoriaSampdoria

    36

    38
    10
    6
    22
  • 16º

    logo SpeziaSpezia

    36

    38
    10
    6
    22
  • 17º

    logo SalernitanaSalernitana

    31

    38
    7
    10
    21
  • 18º

    logo CagliariCagliariR

    30

    38
    6
    12
    20
  • 19º

    logo GenoaGenoaR

    28

    38
    4
    16
    18
  • 20º

    logo VeneziaVeneziaR

    27

    38
    6
    9
    23
Back To Top