Guanghzou, Paolo Cannavaro: "Il Napoli ha bisogno del colpo che infiammi la piazza! Mertens? Non so che debba fare più per avere il rinnovo. Hamsik? Gli ho offerto una pizza. Ho un messaggio per i tifosi..."

Le Interviste  
Guanghzou, Paolo Cannavaro: Il Napoli ha bisogno del colpo che infiammi la piazza! Mertens? Non so che debba fare più per avere il rinnovo. Hamsik? Gli ho offerto una pizza. Ho un messaggio per i tifosi...

Paolo Cannavaro parla del calciomercato del Napoli e del grande colpo che serve alla piazza

Notizie calcio NapoliPaolo Cannavaro, ad oggi collaboratore tecnico del Guanghzou, ed ex capitano del Napoli, ha parlato ai microfoni di Marte Sport Live, in diretta su Radio Marte. Ecco quanto evidenziato da CalcioNapoli24.it: 

Come stai? Come hai trascorso questo periodo di isolamento nel centro cruciale della pandemia Covid?

Sono stato 14 giorni chiuso in casa. Il residence che mi ha ospitato non mi ha fatto mancare nulla anche se non è stato facile stare da solo per due settimane, ma sono passati anche molto velocemente grazie anche alle dirette Instagram. Ci siamo adattati a questa situazione, da buon napoletano.

Cosa si dice dell’Italia da quelle parti? Giornali e tv.

La Cina è stata molto solidale con l'Italia. Ormai i due paesi vivono di rapporti lavorativi che vanno oltre ogni immaginazione. Ci sono canali forti e la Cina non ha fatto mancare il suo affetto al nostro Paese con parole e dimostrazioni.

Come mai il campionato non è ancora ripreso? In Italia ci siamo quasi...

Il campionato qui non è mai iniziato quindi non hanno fretta di dover chiudere una competizione come in Italia. Si sta pensando su come iniziarlo e a breve decideranno

In Cina non si riprende a causa di un ministro come l’italiano spadafora o a causa dei presidenti dei club? C’è qualcuno che rema contro la ripresa?

Non c'è nessuno che rema contro il calcio anche perchè qui è uno sport seguitissimo e gli stadi sono sempre pieni. E' un business anche per il paese ma il governo è molto scupoloso. Non è solo il calcio ad essere fermo ma tutti gli sport e molte attività ricreative, perchè la cosa più importante è la salute delle persone.

Con tuo fratello Fabio siete reduci dalla vittoria dello scudetto in superligue. Cosa si prova a vincere uno scudetto in Cina?

Sono del parere che vincere non è mai facile nemmeno in Cina e in India. Il primo anno abbiamo perso il titolo con una squadra molto più forte della squadra con cui ci siamo laureati campioni. C'è stato grande orgoglio perchè abbiamo vinto con i giovani e la speranza è che questi ragazzi possano crescere ancora ed aiutarci in futuro. Quando siamo arrivati avevamo giocatori che avevano vinto Champions League asiatiche, mentre adesso abbiamo una squadra di ragazzi che deve sudare per vincere.

In Italia si ricomincia con la coppa Italia. Tu ne hai vinta una in maglia azzurra nel 2012. Quanto è importante come trofeo, in generale è per una piazza come Napoli?

Negli ultimi anni è un trofeo che ha preso valore perchè le società hanno cominciato a capire che nessun trofeo si snobba. Oggi da subito si respira che si vuole vincere perchè è un grande trofeo.

 Il Napoli può vincerla questa coppa Italia? 

E' una squadra che può fare tutto se ha voglia di farlo. Sono capaci di tutto se stanno bene come fare tante vittorie di serie battendo avversarie più forti.

Con l’uccisione di George Floyd ci sarà ancora più attenzione sugli episodi di razzismo nel calcio. Come viene gestito il razzismo nel calcio in Cina?

La FIFA deve decidere di fare sensibilizzazioni su questo tema. Qui sono molto attenti al razzismo e al fairplay. Ci sono pene severe e se a fine gara non dai la mano all'arbitro becchi 8 giornate di squalifica. Episodi di razzismo in Cina non ne ricordo, ma ripeto, qui sono molto attenti alla situazione con regole, educazione e rispetto. 

Hai notizie di Hamsik? Vi siete incrociati anche fuori dal campo?

Non ci siamo visti nel tempo libero perchè le nostre città sono molto distanti, ma ci siamo incontrati in campo. Noi abbiamo uno chef italiano che nasce piazzaiolo e dopo ogni partita mangiamo pizza. Anche a Marek ne ho offerta una.

Hai un messaggio da dare a insigne,capitano napoletano proprio come lo eri tu?

Lorenzo ama Napoli e la maglia azzurra. C'è poco da consigliargli. Ha dimostrato che nei momenti difficile è stato capace di tirare fuori sempre il meglio proprio come è capitato a me. Questa è la vta dei napoletani che giocano nel Napoli.

Mertens sta per rinnovare il contratto. Gli manca un gol per il titolo di bomber della storia. Giusto fare il possibile per confermarlo?

Il mio cuore vorrebbe che il record lo tenessero in due, ma so che i record sono fatti per essere battuti e sono sicuro che Mertens ci riuscirà. Ma non è un gol che può far cambiare parere su Dries che va rinnovato a prescindere perchè è forte ama Napoli e suda sempre per la maglia. Cosa si può volere di più per rinnovargli il contratto?

Gattuso, ha perso la sorella, hai un messaggio per lui.

In questi casi non posso fare altro che le mie condoglianze. Il dolore sarà sicuramente tanto, ma la vita di Rino è una sofferenza da sempre purtroppo, ma lui è una persona forte e saprà reagire.

Ringhio È l’allenatore giusto per il futuro del Napoli?

Si perchè ha delle idee, carisma ed è una persona leale. E' una persona che apprezzo molto.

Ferlaino è stato il tuo presidente da giovane, De Laurentiis lo è stato dopo. Chi è il migliore?

Non posso fare un paragone perchè Ferlaino lo conosco poco. Mi disse, quando ero, molto giovane che avrebbe voluto conoscermi da vicino perchè tutti gli parlavano di me. Poi sono andato via e sono tornato con De Laurentiis che è stato il mio presidente per 7 anni e mezzo. Dire chi è stato il migliore è impossibile e non è giusto fare paragoni perchè appartengono ad ere calcistiche diverse.

Cosa può fare Adl per cambiare rotta e regalare finalmente uno scudetto al club?

Andare alla ricerca di giovani fenomeni è una cosa che a me piace molto. L'unica cosa, che anche la piazza gli chiede, è che a questi giovani si potrebbe abbinare magari anche un giocatore fatto ed esperto che può aiutare i ragazzi a crescere. Le grandi società hanno dimostrato che si possono fare mercati importanti e stanno tornando in Italia giocatori importantissimi come anni fa e quindi e forse anche il Napoli dovrebbe adattarsi a questi tempi e provare a fare qualche colpo che accenda la piazza.

Hai un messaggio per i tifosi, che non potranno andare allo stadio per un po’ di tempo?

Ragazzi, so che non è facile, ma la salute viene prima di tutto. Dovrà finire questo brutto incubo e tornare alla normalità non solo nel calcio, ma nella vita in generale.

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    72

    29
    23
    3
    3
  • logo LazioLazioCL

    68

    29
    21
    5
    3
  • logo InterInterCL

    64

    29
    19
    7
    3
  • logo AtalantaAtalantaCL

    60

    29
    18
    6
    5
  • logo RomaRomaEL

    48

    29
    14
    6
    9
  • logo NapoliNapoliEL

    45

    29
    13
    6
    10
  • logo MilanMilan

    43

    29
    12
    7
    10
  • logo VeronaVerona

    42

    29
    11
    9
    9
  • logo CagliariCagliari

    39

    29
    10
    9
    10
  • 10º

    logo ParmaParma

    39

    29
    11
    6
    12
  • 11º

    logo BolognaBologna

    38

    29
    10
    8
    11
  • 12º

    logo SassuoloSassuolo

    37

    29
    10
    7
    12
  • 13º

    logo FiorentinaFiorentina

    31

    29
    7
    10
    12
  • 14º

    logo TorinoTorino

    31

    29
    9
    4
    16
  • 15º

    logo UdineseUdinese

    31

    29
    8
    7
    14
  • 16º

    logo SampdoriaSampdoria

    29

    29
    8
    5
    16
  • 17º

    logo GenoaGenoa

    26

    30
    6
    9
    15
  • 18º

    logo LecceLecceR

    25

    29
    6
    7
    16
  • 19º

    logo SpalSpalR

    19

    29
    5
    4
    20
  • 20º

    logo BresciaBresciaR

    18

    29
    4
    6
    19
Dapa Trasporti
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Fantacalcio - Solo il meglio del calcio
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top