Krol: "La partita rinviata, le scarpe a via dei Mille e il Perugia: tre ricordi di Napoli. Sarri? Io stavo per andare all'Inter..."

Le Interviste  
Krol: La partita rinviata, le scarpe a via dei Mille e il Perugia: tre ricordi di Napoli. Sarri? Io stavo per andare all'Inter...

Ruud Krol è tornato in città. L'ex calciatore olandese del Napoli degli anni 80 ha rilasciato una lunga intervista a Repubblica

Krol ha giocato nel Napoli dal 1980 al 1984: tre ricordi... «Il primo: c’era appena stato il terremoto e dovevamo recuperare di mercoledì la partita rinviata con l’Ascoli. Mi aspettavo il San Paolo vuoto in quel clima di paura: invece vennero in 80 mila. Il secondo: vado a comprare un paio di scarpe a via dei Mille, ma lo prendono d’assedio in centinaia e riesco a uscire soltanto dopo un’ora, con l’aiuto della polizia. Il terzo: il maledetto Napoli-Perugia che ci costò lo scudetto. Il pallone non volle saperne d’entrare e non avremmo mai segnato, nemmeno giocando per tre giorni di fila». 

Ora hanno anche Sarri: è giusto considerarlo un traditore? «I napoletani sono viscerali. Ai miei tempi stavo per andare all’Inter e non me l’avrebbero perdonato. Sarri è un professionista: è andato al Chelsea sapendo che sarebbe tornato presto in Italia, secondo me. Il suo gioco mi piace molto. La gente va allo stadio prima di tutto per divertirsi, poi per il risultato. Non andrei mai a vedere una squadra allenata da Mourinho. Guardiola è più avanti di tutti, mi attrae pure Klopp. Sono cresciuto con il migliore: Rinus Michel». 

Perchè Krol torna sempre qui? «Perchè con l’Ajax ho vinto tre Champions, ma l’essenza del calcio l’ho scoperta solo a Napoli».

Ultimissime Notizie
Guarda la diretta su YouTube
I più letti
Dapa Trasporti
Futura Soccer
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Real Casarea
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Repubblica - Colpo di scena: Hysaj può restare a Napoli! Farebbe il quinto esterno per mettere in difficoltà Ancelotti