Da Sassuolo, Guarino a CN24: "Napoli un autotreno, ma De Zerbi se la gioca col 4-2-3-1"

Le Interviste  
Da Sassuolo, Guarino a CN24: Napoli un autotreno, ma De Zerbi se la gioca col 4-2-3-1

Napoli-Sassuolo, le ultime dall'Emilia Romagna

Notizie Calcio - Napoli-Sassuolo, riparte da qui il cammino italiano degli azzurri. Dopo i successi contro il Benevento in campionato e la Real Sociedad in Europa League, la squadra di Gennaro Gattuso riprende contro una delle rivelazioni di quest'avvio di Serie A. Una squadra fluida e spumeggiante, reduce dal rocambolesco 3-3 col Torino e a quota 11 in classifica proprio insieme ai partenopeo. Ma attenti anche alla variabile Covid-19, con nuove positività in rosa scoperte nelle scorse ore tra le fila di Roberto De Zerbi. Per saperne di più ne abbiamo parlato con Giuseppe Guarino, diretto di CanaleSassuolo.it:

Covid e acciacchi, qual è la situazione attuale in casa Sassuolo?

"Situazione piuttosto complessa in realtà: da un lato ci sono gli ormai negativi Boga e Schiappacasse, che hanno recuperato dal Covid. I nuovi giocatori colpiti sono attualmente tre (Toljan, Haraslin e un terzo ancora non rivelato), oltre a due membri dello staff. Per quanto riguarda gli acciacchi, Romagna non tornerà prima di dicembre, mentre Defrel e Magnanelli sono fermi ai box".

C'è da preoccuparsi per questo focolaio neroverde?

"C’è da vedere qual è il rapporto che c’è stato tra i nuovi positivi e il resto del team, ma siamo certi che la società abbia sempre applicato correttamente tutti i protocolli di prevenzione. La serietà del Sassuolo Calcio è al momento la miglior garanzia possibile".

Quindi quale sarà la probabile formazione anti-Napoli?

"Credo che De Zerbi confermi il 4-2-3-1 che si e? rivelato vincente finora. Consigli in porta, con Muldur a destra e Kyriakopoulos a sinistra. Centrali giocheranno Chiriches e Ferrari. A centrocampo dovrebbero essere confermati Obiang e Locatelli. Davanti, a sostegno di Raspadori, con ogni probabilita? ci saranno Boga, Defrel e Traore?".

Inizio super e tanti gol in quest'avvio: qual è il segreto di questa formazione?

"La tenacia e lo spirito di squadra. I giocatori si conoscono tutti molto bene, essendoci stati davvero pochissimi cambi rispetto all’anno scorso. I meccanismi di De Zerbi sono ormai parte integrante di questi ragazzi, che giocano a memoria. C’è molto da limare, specie in difesa, ma il lavoro che c’è dietro sta dando i suoi risultati".

Dove potrà arrivare? C'è già chi parla timidamente di Europa League...

"Lo scorso anno nessuno avrebbe scommesso sull’ottavo posto, eppure è arrivato. Questa stagione è strana, tra casi Covid, assenze, sospensioni e partite rimandate è anche difficile fare un pronostico. L’obiettivo europeo non è mai stato un segreto ma è chiaro che finora il Sassuolo non si è trovato ancora di fronte ad una squadra da considerarsi concorrente a riguardo. Nelle prime cinque giornate ha sfidato due neopromosse (Spezia e Crotone), due formazioni in costruzione (Cagliari e Torino) e un Bologna in evidente difficoltà. Con il Napoli credo che arriverà il primo test importante contro una grande squadra".

Come si vede il Napoli invece all'esterno? Che sensazione dà?

"Il Napoli di quest’anno è un autotreno, una squadra temibile che sembra aver ritrovato il suo ruolo nel campionato italiano. La cura Gattuso, l’apporto di Osimhen, la resurrezione di talenti sottovalutati come Politano e Petagna stanno dando i loro frutti. Non voglio farvi fare scongiuri, ma è sicuramente tra le candidate alla vittoria del titolo".

Boga è stato uno dei grandi obiettivi del Napoli di quest'estate: perché è saltato l'affare? 

"Tra i “grandi” del Sassuolo, Boga era probabilmente l’unico destinato a partire e credo che Napoli sarebbe stata la destinazione migliore per lui. Poi è tendenzialmente rimasto in Emilia per via degli strascichi della sua positività al Covid-19, durata ben 50 giorni. A gennaio vedo difficile una sua partenza, specie verso una squadra italiana, data la chiara politica societaria di non cedere nessun giocatore importante a stagione in corso. A giugno, a meno che non si raggiunga una qualificazione europea, la sua cessione sarà inevitabile".

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo MilanMilanCL

    20

    8
    6
    2
    0
  • logo SassuoloSassuoloCL

    18

    8
    5
    3
    0
  • logo RomaRomaCL

    17

    8
    5
    2
    1
  • logo JuventusJuventusCL

    16

    8
    4
    4
    0
  • logo InterInterEL

    15

    8
    4
    3
    1
  • logo NapoliNapoliEL

    14

    8
    5
    0
    3
  • logo AtalantaAtalanta

    14

    8
    4
    2
    2
  • logo LazioLazio

    14

    8
    4
    2
    2
  • logo VeronaVerona

    12

    8
    3
    3
    2
  • 10º

    logo SampdoriaSampdoria

    10

    8
    3
    1
    4
  • 11º

    logo CagliariCagliari

    10

    8
    3
    1
    4
  • 12º

    logo BolognaBologna

    9

    8
    3
    0
    5
  • 13º

    logo SpeziaSpezia

    9

    8
    2
    3
    3
  • 14º

    logo BeneventoBenevento

    9

    8
    3
    0
    5
  • 15º

    logo FiorentinaFiorentina

    8

    8
    2
    2
    4
  • 16º

    logo UdineseUdinese

    7

    8
    2
    1
    5
  • 17º

    logo ParmaParma

    6

    8
    1
    3
    4
  • 18º

    logo TorinoTorinoR

    5

    8
    1
    2
    5
  • 19º

    logo GenoaGenoaR

    5

    8
    1
    2
    5
  • 20º

    logo CrotoneCrotoneR

    2

    8
    0
    2
    6
Back To Top