Solo gli ignoranti non cambiano idea

Editoriale  
Solo gli ignoranti non cambiano idea

Solo gli ignoranti non cambiano idea. E lui di certo non lo è. Non per le vittorie ottenute, ma per il vissuto, l'esperienza in diversi stati d'Europa e quindi per uno stato di cultura che non hanno tutti. Carlo Ancelotti cambia. Cambiano tutti, tutti quelli che si rendono conto che qualcosa sta andando storto o non proprio perfettamente. Qualcosa è cambiato in questo Napoli. La gara di ieri contro il Liverpool ha detto che questa squadra è stata messa in discussione e che, forse, tutti i giudizi riguardo un modulo troppo sbilanciato non erano del tutto esagerati. Una sottile differenza tra quel famoso 4-2-3-1 e questo (più attuale) 4-4-2 ci sta. Il 4-2-3-1 predispone che gli uomini in campo corrano tanto per coprire tutte le zone del campo. Il 4-4-2 è più equilibrato, più compatto come modulo. Forse leggermente più conservativo, ma non dite così ad Ancelotti che impronta, sempre e comunque, la squadra con un atteggiamento propositivo. Ieri si è notato come Fabian abbia arretrato il suo raggio d'azione, entrando sempre nel vivo della manovra e quindi costretto anche ad incappare in più errori. E' stato più vicino ad Allan e la linea mediana è stata occupata meglio. Anche Callejon ed Insigne hanno fatto un passo indietro nella zona di campo presidiata. Poi lì davanti Mertens che si staccava dalla linea dei difensori del Liverpool per legare meglio centrocampo e attacco e un Lozano che provava a buttarsi nello spazio alle spalle di Van Dijk e Matip

MA QUALCUNO... - Di certo, però, qualcuno potrebbe storcere il naso. In che senso? Nel senso che in questo modulo (4-4-2) c'è qualche pedina che potrebbe essere penalizzata per la posizione in campo. Uno è sicuramente Insigne. Il capitano, giocando sulla linea dei centrocampisti è costretto a lavorare molto di più e arriva, a volte, stanco in fase goal essendo poco lucido. La sua posizione ideale resta quella di esterno a sinistra in un 4-3-3, quando non devi preoccuparti troppo di cosa sta accdendo alle spalle visto che c'è sempre qualcuno che ti copre. Un altro che potrebbe non trovarsi al meglio con questo schema è Hirving Lozano. L'attaccante agisce meglio nel ruolo di Insigne, largo a sinistra. E' uno bravo ad attaccare la profondità e deve avere lo spazio a disposizione per farlo. Se gioca al centro rischia di consumarsi tra i due difensori della linea a quattro avversaria. Solo loro potrebbero patire questo cambio di modulo, lieve, sottile, ma che c'è e si vede. L'ha visto Ancelotti ed anche Jurgen Klopp.

di Fabio Cannavo (Twitter: @CannavoFabio)

RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultimissime Notizie
Guarda la diretta su YouTube
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    22

    8
    7
    1
    0
  • logo InterInterCL

    18

    7
    6
    0
    1
  • logo AtalantaAtalantaCL

    17

    8
    5
    2
    1
  • logo NapoliNapoliCL

    16

    8
    5
    1
    2
  • logo RomaRomaEL

    12

    7
    3
    3
    1
  • logo LazioLazioEL

    12

    8
    3
    3
    2
  • logo CagliariCagliari

    11

    7
    3
    2
    2
  • logo FiorentinaFiorentina

    11

    7
    3
    2
    2
  • logo TorinoTorino

    10

    7
    3
    1
    3
  • 10º

    logo BolognaBologna

    9

    8
    2
    3
    3
  • 11º

    logo VeronaVerona

    9

    8
    2
    3
    3
  • 12º

    logo ParmaParma

    9

    7
    3
    0
    4
  • 13º

    logo MilanMilan

    9

    7
    3
    0
    4
  • 14º

    logo UdineseUdinese

    7

    7
    2
    1
    4
  • 15º

    logo SassuoloSassuolo

    6

    6
    2
    0
    4
  • 16º

    logo BresciaBrescia

    6

    6
    2
    0
    4
  • 17º

    logo SpalSpal

    6

    7
    2
    0
    5
  • 18º

    logo LecceLecceR

    6

    7
    2
    0
    5
  • 19º

    logo GenoaGenoaR

    5

    7
    1
    2
    4
  • 20º

    logo SampdoriaSampdoriaR

    3

    7
    1
    0
    6
Dapa Trasporti
Futura Soccer
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Real Casarea
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Caso Ghoulam, CorSport: mese shock, Ancelotti lo esclude perché si allena male! E' in caduta