Questo non è da cannibali: nel calcio dei grandi non esistono partite inutili

Editoriale  
Istantanea di Empoli-NapoliIstantanea di Empoli-Napoli

"E' stata una prestazione sottotono, ai ragazzi farò una tiratina d'orecchio. Ora dobbiamo pensare alla prossima". Parla così Carlo Ancelotti dopo la sconfitta rimediata dagli azzurri al 'Castellani' di Empoli: una gara nata storta per il Napoli, evidentemente con la testa già alla sfida di Londra contro l'Arsenal. Il successo rimediato domenica scorsa all'Olimpico contro la Roma ha sostanzialmente blindato la corsa al secondo posto, ma ciò può rivelarsi una lama a doppio taglio come palesato nella trasferta toscana. 

Riconosciuta sin da subito come complicata viste le motivazioni della squadra di Andreazzoli, la gara di ieri ci ha però consegnato un Napoli sotto le aspettative. Squadra lenta e poco coesa, schiava degli individualismi che non hanno portato i frutti sperati. Troppi gli errori palesati dai partenopei in ambe le fasi: vedere Koulibaly ed Allan sbagliare semplici appoggi in successione è sintomatico di come l'interrutore motivazionale non fosse acceso tra gli azzurri. 

Empoli-Napoli: un atteggiamento da evitare

Un atteggiamento che non è piaciuto allo stesso Ancelotti che ha provato tuttavia a sdrammatizzare tirando avanti. Vietato fare allarmismi quando non c'è la necessità, ma da una squadra come il Napoli è lecito aspettarsi una volontà differente: staccare la spina è tanto pericoloso quanto controproducente quando tra appena sette giorni andrà in scena la prima delle due gare che potrebbero cambiare il volto della stagione del club di Aurelio De Laurentiis. 

La mentalità vincente, quella dei cannibali che giocano sempre per battere l'avversario, la si costruisce vittoria dopo vittoria senza mai staccare la spina e concedere vita facile agli antagonisti. Che serva di lezione per il futuro: nel calcio dei grandi non devono esistere partite inutili...

Twitter: @RikyCatapano

©Riproduzione riservata

Ultimissime Notizie
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    90

    38
    28
    6
    4
  • logo NapoliNapoliCL

    79

    38
    24
    7
    7
  • logo AtalantaAtalantaCL

    69

    38
    20
    9
    9
  • logo InterInterCL

    69

    38
    20
    9
    9
  • logo MilanMilanEL

    68

    38
    19
    11
    8
  • logo RomaRomaEL

    66

    38
    18
    12
    8
  • logo TorinoTorino

    63

    38
    16
    15
    7
  • logo LazioLazio

    59

    38
    17
    8
    13
  • logo SampdoriaSampdoria

    53

    38
    15
    8
    15
  • 10º

    logo BolognaBologna

    44

    38
    11
    11
    16
  • 11º

    logo SassuoloSassuolo

    43

    38
    9
    16
    13
  • 12º

    logo UdineseUdinese

    43

    38
    11
    10
    17
  • 13º

    logo SpalSpal

    42

    38
    11
    9
    18
  • 14º

    logo ParmaParma

    41

    38
    10
    11
    17
  • 15º

    logo CagliariCagliari

    41

    38
    10
    11
    17
  • 16º

    logo FiorentinaFiorentina

    41

    38
    8
    17
    13
  • 17º

    logo GenoaGenoa

    38

    38
    8
    14
    16
  • 18º

    logo EmpoliEmpoliR

    38

    38
    10
    8
    20
  • 19º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    25

    38
    5
    10
    23
  • 20º

    logo ChievoChievoR

    17

    38
    2
    14
    22
Dapa Trasporti
Futura Soccer
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Real Casarea
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Sky - La Sampdoria mette nel mirino Simone Verdi con l'arrivo di Eusebio Di Francesco