Pensaci Maurizio...

Editoriale  
Hamsik e Callejon in panchinaHamsik e Callejon in panchina

"Voi giornalisti più mi chiedete di mettere Hamsik in panchina e più lo faccio giocare. Per me può riposare anche uscendo prima dal campo", un po' questo il senso delle parole di Maurizio Sarri, fedele alle sue idee, quasi scontroso nella sua affermazione quando si cerca di fargli notare qualcosa, in questo caso un calo evidente, anche se purtroppo da inizio stagione, del capitano, Marek Hamsik. Il capitano a tinte azzurre, il fiore all'occhiello di questa squadra è l'emblema del calo, con evidente stanchezza mentale e fisica, che si ripercuote nelle ormai troppo spesso opache prestazioni. Il capitano è il capitano, nessuno lo mette in dubbio, ma è anche vero che, vuoi questo record di Maradona da raggiungere e che tarda ad arrivare (anche col Feyenoord è stato sfortunato, ormai bastava solo spingerla in rete), vuoi che negli anni ha sempre mostrato qualità che lo hanno esaltato e attirato su di se gli occhi di tutti, diventanto il leader di questo gruppo, ora serve un attimo di respiro. Serve tirare il fiato, anche perchè in panchina c'è chi può sostituirlo per un match, chi può fare in modo che torni ad essere il brillante calciatore che tutti conosciamo. Può anche subentrare, nella logica di un turnover per un match e non uscire dopo un'ora di gioco in maniera costante.

E allora pensaci Maurizio...

Eppure è evidente che il Napoli è in riserva, anche perchè non è il solo Hamsik a patire questo periodo 'scuro' fatto di due sconfitte con Juventus e Feyenoord, ma condite anche da un pari a Verona col Chievo e una vittoria stretta con l'Udinese. C'è un Albiol apparso in difficoltà sui gol subiti ieri, pur disputando una stagione fin qui ottima, c'è un Mario Rui non ancora in grado di dare il suo contributo a sinistra con continuità e un Hysaj che appare in difficoltà sulla corsia mancina, dopo che a destra riesce ad imporsi con qualità. C'è Mertens che deve giocarle tutte, mancano alternative dopo l'infortunio di Milik, in attesa dell'arrivo dell'Inglese di turno, c'è Insigne costretto ai box dopo 60 partite di seguito e Callejon, anche lui senatore apparso da ormai troppe gare in affanno: non il solito giocatore. E allora pensaci Maurizio, perchè in fondo qualcuno può anche riposare, senza ripicche ai giornalisti ma per il bene del Napoli che vuole lo scudetto!

di Ciro Novellino

RIPRODUZIONE RISERVATA

Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    43

    15
    14
    1
    0
  • logo NapoliNapoliCL

    35

    15
    11
    2
    2
  • logo InterInterCL

    29

    15
    9
    2
    4
  • logo MilanMilanCL

    26

    15
    7
    5
    3
  • logo LazioLazioEL

    25

    15
    7
    4
    4
  • logo TorinoTorinoEL

    22

    15
    5
    7
    3
  • logo AtalantaAtalanta

    21

    15
    6
    3
    6
  • logo RomaRoma

    21

    15
    5
    6
    4
  • logo SassuoloSassuolo

    21

    15
    5
    6
    4
  • 10º

    logo ParmaParma

    21

    15
    6
    3
    6
  • 11º

    logo SampdoriaSampdoria

    20

    15
    5
    5
    5
  • 12º

    logo FiorentinaFiorentina

    19

    15
    4
    7
    4
  • 13º

    logo CagliariCagliari

    17

    15
    3
    8
    4
  • 14º

    logo EmpoliEmpoli

    16

    15
    4
    4
    7
  • 15º

    logo GenoaGenoa

    16

    15
    4
    4
    7
  • 16º

    logo SpalSpal

    15

    15
    4
    3
    8
  • 17º

    logo UdineseUdinese

    13

    15
    3
    4
    8
  • 18º

    logo BolognaBolognaR

    11

    15
    2
    5
    8
  • 19º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    8

    15
    1
    5
    9
  • 20º

    logo ChievoChievoR

    3

    15
    0
    6
    9
Dapa Trasporti
Futura Soccer
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Real Casarea
Back To Top