Mazzarri via subito! Esonero immediato o dimissioni se avesse dignità, poi la rivoluzione

Editoriale fonte : di Salvio Passante
Mazzarri via subito! Esonero immediato o dimissioni se avesse dignità, poi la rivoluzione

Mazzarri esonerato dal Napoli calcio? Se avesse dignità rassegnerebbe le dimissioni immediate dopo i risultati che sono stati ottenuti in queste settimane da quando è arrivato subentrando a Rudi Garcia

Via da Napoli. Stasera, subito. Immediatamente. Che Mazzarri fosse un allenatore finito l'abbiamo scritto circa 4 anni fa quando venne al San Paolo col Cagliari senza mai tirare in porta. In quel caso CN24 titolò:

"Zero idee, non gioco, delirio in comunicazione e la nuova teoria delle chance 'pulite': declino Mazzarri qui a Napoli fa male vederlo così". (clicca qui per leggere).

E il risultato non ci deve più ingannare: Mazzarri va esonerato! E se avesse un minimo di dignità, ricordando quanto amore gli abbiamo riservato in passato stasera, rassegnerebbe le dimissioni. Perchè ha fallito, purtroppo.

Questo Napoli è inguardabile, siamo tornati indietro di anni luce sotto l'aspetto tattico e siamo completamente alla deriva senza una prospettiva concreta di venirne fuori. Tanti moduli cambiati, esperimenti su esperimenti, identità mai trovata e squadra allo sbando totale.

Esonero Mazzarri Napoli

Esonero o dimissioni Mazzarri?

Vedere il Napoli campione d'Italia ridotto a rincorrere per l'ennesima volta in casa una modesta squadra di centro classifica dopo aver vinto con affanno contro Cagliari, Salernitana e Verona non può essere tollerabile.

Serve una scossa, l'ennesima per cercare di salvare il salvabile. Almeno la qualificazione in Europa, perché parlare di Champions con una squadra ridotta in condizioni fisiche penose, svuotata di motivazioni e con un allenatore arrivato già con la valigia dietro la porta è praticamente una bestemmia.

Scegliere un allenatore che stava per salire su un volo direzione Egitto, sottolineiamo Egitto, dopo aver allontanato l'altro flop Rudi Garcia, che aveva compreso di essere entrato non in uno spogliatoio bensì in una vera polveriera, consapevole che sarebbe stato impossibile ripetersi e che badava al risultato piuttosto che allo spettacolo mettendosi contro anche i senatori illustri 'I miei giocatori devono capire che se non si può vincere bisogna non perdere', alla fine si è rivelata l'ennesima sciagurata decisione.

Mazzarri è rimasto quello che avevamo lasciato tanti anni fa, anzi è peggiorato perchè nè lui nè il suo staff si sono evoluti mentre il mondo viaggiava a mille all'ora coadiuvato dalla tecnologia.

Ma la colpa non è sua, non è soltanto sua. Le colpe sono di tutti, in primis del presidente che già ci ha messo la faccia, ma anche dei calciatori. Questa squadra andrà smontata e riassemblata in maniera coraggiosa, con lucidità e senza badare ai sentimenti verso chi ha contribuito a farci gioire perchè il ciclo di molti azzurri è di fatto finito.

Non la stagione, perchè c'è ancora tempo per rimediare. Serve però un allenatore, uno che non guardi in faccia nessuno, che non si faccia condizionare dal nome del giocatore capriccioso di turno ma che metta in campo la miglior formazione possibile con gente che lotti, sudi la maglia e che abbia fame di vincere. Un allenatore che abbia idee, uno schema ben preciso, che faccia scoccare la scintilla nel gruppo, che riaccenda l'entusiasmo scacciando via questa depressione in cui tutti noi siamo sprofondati.

Subito. Presidente subito!

CalcioNapoli24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News
Ultimissime Notizie
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    83

    32
    26
    5
    1
  • logo MilanMilanCL

    69

    32
    21
    6
    5
  • logo JuventusJuventusCL

    63

    32
    18
    9
    5
  • logo BolognaBolognaCL

    59

    32
    16
    11
    5
  • logo RomaRomaEL

    55

    31
    16
    7
    8
  • logo AtalantaAtalantaECL

    51

    31
    15
    6
    10
  • logo LazioLazio

    49

    32
    15
    4
    13
  • logo NapoliNapoli

    49

    32
    13
    10
    9
  • logo TorinoTorino

    45

    32
    11
    12
    9
  • 10º

    logo FiorentinaFiorentina

    44

    31
    12
    8
    11
  • 11º

    logo MonzaMonza

    43

    32
    11
    10
    11
  • 12º

    logo GenoaGenoa

    39

    32
    9
    12
    11
  • 13º

    logo LecceLecce

    32

    32
    7
    11
    14
  • 14º

    logo CagliariCagliari

    31

    32
    7
    10
    15
  • 15º

    logo UdineseUdinese

    28

    31
    4
    16
    11
  • 16º

    logo EmpoliEmpoli

    28

    32
    7
    7
    18
  • 17º

    logo VeronaVerona

    28

    32
    6
    10
    16
  • 18º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    27

    32
    6
    9
    17
  • 19º

    logo SassuoloSassuoloR

    26

    32
    6
    8
    18
  • 20º

    logo SalernitanaSalernitanaR

    15

    32
    2
    9
    21
Back To Top