Il giorno dopo...Napoli-Stella Rossa: alla faccia del falso nove, Insigne appannato ma generoso, lasciamo i conti agli altri...

Rubriche fonte : di Stefano Napolitano
Il giorno dopo...Napoli-Stella Rossa: alla faccia del falso nove, Insigne appannato ma generoso, lasciamo i conti agli altri...

Il giorno dopo Napoli – Stella Rossa Belgrado.Serata fredda sferzata da un vento gelido. Partita da dentro o fuori con l’attenzione rivolta

Il giorno dopo Napoli – Stella Rossa Belgrado.Serata fredda sferzata da un vento gelido. Partita da dentro o fuori con l’attenzione rivolta a Parigi in attesa di un risultato positivo per gli azzurri che, purtroppo, non arriverà. Ancelotti pensiona il turn over che è lo “sfizio” del campionato. Ancelotti è bravo, preparato e furbo. Molto furbo. In questa maniera accontenta tutti: dai giocatori ai tifosi, dai giornalisti alla Società.

Il giorno dopo Napoli – Stella Rossa Belgrado. Il mister è consapevole che in Champions non si scherza. La vetrina è prestigiosa e importante così come il “vil denaro”, che assicura il passaggio del turno che è linfa vitale. La mediana che ha tanto stentato contro il Chievo si accomoda in panca. Si rialzano i titolari: Hamsik, Allan e Fabian Ruiz che si riprendono il reparto e domineranno la scena. In attacco, per queste gare, gerarchie ormai stabilite. I Milik e gli Ounas non si alzeranno dalla panchina neanche a risultato acquisito.

Il giorno dopo Napoli – Stella Rossa Belgrado. La serata fredda è riscaldata dalle ugole dei 50.000 di Fuorigrotta e dai cori dei 2.500 tifosi serbi giunti al seguito della loro squadra. In verità, sono 2.500 meno uno. Ivan il terribile è rimasto a casa. Meglio così. Ma il vero protagonista è ancora una volta Mertens. Il “Ciruzzo” napoletano infilerà nella sua raccolta di goal d’autore, un’altra doppietta. Alla faccia del falso nove, leggere da nove consumato la traiettoria del traversone di Fabian Ruiz e d’esterno infilerà l’incolpevole Borjan. La doppietta la completerà con un goal ancora più bello. Arresto in corsa d’esterno destro. Due tocchi e pallone all’incrocio. Decima rete stagionale per il folletto belga. E meno male che è un falso nove. Ad avercene un altro così!

Il giorno dopo Napoli – Stella Rossa Belgrado. La serata è illuminata anche dalla cresta del capitano. Suo il goal che sbloccato la contesa e suo l’assist che ha lanciato Mertens verso la porta in occasione del terzo goal che ha di fatto chiuso la partita. Sugli scudi, è non è una novità, il solito ruba palloni Allan e il gigante Koulibaly che è alla spasmodica ricerca del suo primo goal stagionale. E’ apparso appannato Insigne. Ma è normale. E’ un generoso. Entra ed esce dai sedici metri avversari in continuazione e non disdegna di ricorrere gli avversari.

Il giorno dopo Napoli – Stella Rossa Belgrado. E’ un giorno di festa per il popolo azzurro e per la sua squadra. Nel girone di ferro, il Napoli comanda. E’ anche il giorno dei calcoli e delle combinazioni. Degli incroci dei risultati e dei conteggi della differenza reti. Ma il Napoli è primo, da solo, imbattuto, che si preoccupassero gli altri a far di conto. 

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    90

    38
    28
    6
    4
  • logo NapoliNapoliCL

    79

    38
    24
    7
    7
  • logo AtalantaAtalantaCL

    69

    38
    20
    9
    9
  • logo InterInterCL

    69

    38
    20
    9
    9
  • logo MilanMilanEL

    68

    38
    19
    11
    8
  • logo RomaRomaEL

    66

    38
    18
    12
    8
  • logo TorinoTorino

    63

    38
    16
    15
    7
  • logo LazioLazio

    59

    38
    17
    8
    13
  • logo SampdoriaSampdoria

    53

    38
    15
    8
    15
  • 10º

    logo BolognaBologna

    44

    38
    11
    11
    16
  • 11º

    logo SassuoloSassuolo

    43

    38
    9
    16
    13
  • 12º

    logo UdineseUdinese

    43

    38
    11
    10
    17
  • 13º

    logo SpalSpal

    42

    38
    11
    9
    18
  • 14º

    logo ParmaParma

    41

    38
    10
    11
    17
  • 15º

    logo CagliariCagliari

    41

    38
    10
    11
    17
  • 16º

    logo FiorentinaFiorentina

    41

    38
    8
    17
    13
  • 17º

    logo GenoaGenoa

    38

    38
    8
    14
    16
  • 18º

    logo EmpoliEmpoliR

    38

    38
    10
    8
    20
  • 19º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    25

    38
    5
    10
    23
  • 20º

    logo ChievoChievoR

    17

    38
    2
    14
    22
Dapa Trasporti
Futura Soccer
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Real Casarea
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Incredibile gaffe Lega Serie A su Twitter: "Il Milan purtroppo non riesce a centrare la Champions League"