Genoa-Napoli dalla A alla Z: la giustificazione per Milik, l'arma in più e la risata dopo il giallo

Rubriche  
Genoa-Napoli dalla A alla Z: la giustificazione per Milik, l'arma in più e la risata dopo il giallo

A ttila. Come il feroce condottiero, l’ira di Fabian si è abbattuta sul Genoa.

B alzo, quello di Radu sulla deviazione ravvicinata di Milik: di parate così se ne vedono poche.

C ambi e cambi la partita: occorre sottolineare come ancora una volta le sostituzioni sono pesate non poco sul risultato

D ue gli errori sul gol di Kouamè. La mancata pressione di Mario Rui su Romulo che crossa indisturbato e la non marcatura di Hysaj.

E nigma Zielinski. Chi è il vero Piotr? Non è possibile sia questo: la sostituzione dopo 45 minuti suona come una pesante bocciatura.

antozziana, era diventata la partita durante la bomba d’acqua.

G iustificazione, quella da spendere per Milik. Ha radici nel dna di questa squadra che non prevede gioco aereo, vedi cross dal fondo.

H ombre del partido. Quello a cui hanno dovuto strappare la maglia per fermarlo.

I rritato, Mario Rui con Insigne al momento del gol del Genoa

L ettura della partita: è forse questo l’aspetto principale che sorprende di questo Napoli. L’arma in più che è mancata nelle passate stagioni.

M ultipla è la sofferenza quando oltre alle difficoltà dell’avversario e quelle del campo, ci si mette anche Dazn…

N on dimenticare. Pizzico di fortuna. Bisogna riconoscerlo. Come si era messa la partita in pochi avrebbero davvero sperato nella vittoria finale. Si vince con una autorete.

O paca, leggermente opaca è stata la prestazione di Insigne. Il palo ad inizio match e poi niente altro da ricordare.

P rovocazione. In principio fu Mourinho, poi Ancelotti e adesso il bambino che ha accompagnato le squadre in campo: il gesto sta diventando un cult

Q uattrini, quelli spesi per Fabian e quelli che ci vorranno per …

R isata quella di Malcuit: sbaglia l’intervento in scivolata, tocca il pallone col braccio, scatta il giallo e se la ride sotto i baffi.

S baciucchio, quello immortalato in foto tra Mertens e Fabian.

T urn over, stavolta tocca proprio ad Ancelotti: infatti davanti ai microfoni nel post partita ci va il figlio.

U mano. Sembrano arrivare primi segnali di appannamento da Allan: allora è umano.

V olgarità, quella a cui si lascia andare Juric in conferenza stampa ad una domanda di un giornalista.

Z ittiti, coloro che parlavano di sviste arbitrali. Gol regolare al Var e nessuno del Genoa si è lamentato a fine partita.

Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    46

    16
    15
    1
    0
  • logo NapoliNapoliCL

    35

    15
    11
    2
    2
  • logo InterInterCL

    32

    16
    10
    2
    4
  • logo MilanMilanCL

    26

    15
    7
    5
    3
  • logo LazioLazioEL

    25

    15
    7
    4
    4
  • logo SassuoloSassuoloEL

    24

    16
    6
    6
    4
  • logo TorinoTorino

    22

    16
    5
    7
    4
  • logo ParmaParma

    22

    16
    6
    4
    6
  • logo AtalantaAtalanta

    21

    15
    6
    3
    6
  • 10º

    logo RomaRoma

    21

    15
    5
    6
    4
  • 11º

    logo SampdoriaSampdoria

    21

    16
    5
    6
    5
  • 12º

    logo FiorentinaFiorentina

    20

    16
    4
    8
    4
  • 13º

    logo CagliariCagliari

    17

    15
    3
    8
    4
  • 14º

    logo EmpoliEmpoli

    17

    16
    4
    5
    7
  • 15º

    logo GenoaGenoa

    16

    15
    4
    4
    7
  • 16º

    logo SpalSpal

    16

    16
    4
    4
    8
  • 17º

    logo UdineseUdinese

    13

    16
    3
    4
    9
  • 18º

    logo BolognaBolognaR

    11

    15
    2
    5
    8
  • 19º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    8

    16
    1
    5
    10
  • 20º

    logo ChievoChievoR

    4

    16
    0
    7
    9
Dapa Trasporti
Futura Soccer
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Real Casarea
Back To Top