Repubblica - Allarme in casa Napoli, si salva solo Milik! Karnezis protagonista in negativo: serve un portiere!

Rassegna Stampa  
Repubblica - Allarme in casa Napoli, si salva solo Milik! Karnezis protagonista in negativo: serve un portiere!

Nella sconfitta contro il Wolfsbur per 3-1, sono diversi i segnali che hanno preoccupato i tifosi partenopei e gli addetti ai lavori. A pochi giorn dal debutto in campionato, il Napoli non sembra pronto: gli azzurri sembrano aver perso le certezze. Secondo quanto riportato dall'edizione odierna de La Repubblica, la squadra di Carlo Ancelotti ha bisogno di essere rivisitata soprattutto nel perarto difensivo. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di CalcioNapoli24.it:

"Una nota positiva che viene soprattutto da Milik, ma per il resto l’allarme in casa Napoli, ad una settimana dal debutto in campionato, non va trascurato. La fase difensiva è diventata fragile: gli azzurri sembrano aver perso le certezze di qualche mese fa e concedono troppo all’avversario. Dopo i 5 gol rimediati dal Liverpool, ecco il 3-1 firmato dal Wolfsburg che mette a nudo tutti i problemi di un Napoli poco incisivo in fase passiva. Protagonista negativo ancora una volta Karnezis — sulla seconda rete di Mehmedi — che rilancia la necessità di acquistare al più presto un portiere affidabile. Ma sul banco degli imputati non ci finisce soltanto il greco: il reparto arretrato non è attento e non ha protezione. L’esperimento del centrocampo di qualità voluto da Ancelotti non funziona. Fabian, Hamsik e Zielinski garantiscono zero interdizione. Allan è imprescindibile e il Napoli ritrova verve nella ripresa, quando Ancelotti si affida pure a Mertens. L’indicazione è chiara: il belga torna all’antico e gioca sulla fascia sinistra dimostrando un buon feeling con Milik. Mertens giostra da punta solo nel finale dopo l’uscita del polacco. La panchina di Inglese potrebbe essere un indizio di mercato: un altro attaccante sarebbe gradito, ma al momento la necessità è quella di ritrovare le certezze in copertura. Sicuramente la condizione di alcuni singoli ( Albiol su tutti) crescerà, ma gli automatismi vanno rivisti. C’è troppa distanza tra i reparti, quindi è il Wolfsburg a mantenere il controllo della gara sin dai primi minuti. Il ritmo è ancora da calcio d’agosto, ma al Napoli manca anche la giusta determinazione. La manovra offensiva si limita al minimo indispensabile: Callejòn e Insigne sono poco reattivi. Milik ci mette l’impegno, ma da solo può poco. Una sola conclusione targata Fabian Ruiz e nulla più, questo il bilancio di un primo tempo in cui il Wolfsburg spinge soprattutto sulla fascia sinistra con la velocità di Brekalo, bravo a dialogare col gigante Weghorst. Il ventenne talento si mette in proprio al 43’: il Napoli perde malamente palla con Zielinski, Steffen è bravo a trovare Brekalo da dentro l’area che supera Karnezis. Il vantaggio è meritato. Ancelotti prova a cambiare pelle alla squadra e cambia quattro elementi all’intervallo: Malcuit per Hysaj, Allan per Zielinski, ma le indicazioni principali sono in attacco. Perché Milik gioca al centro del tridente e Mertens viene schierato a sinistra al posto di Insigne. C’è spazio pure per Verdi, al posto di Callejòn. Il Napoli ritrova un pizzico di velocità e l’occasione migliore è firmata proprio dal belga, il cui diagonale si spegne di poco a lato. Gli azzurri hanno maggiore incisività e l’intesa tra Mertens e Milik funziona. La conclusione del polacco al 20’ impegna Casteels. È il segnale di un Napoli diverso. Mertens dialoga bene con Mario Rui, il cross è perfetto per Milik che al 25’ trova di testa l’1-1. Ma la fragilità difensiva ormai è conclamata e sul ribaltamento di fronte il Wolfsburg torna avanti con Mehmedi, bravo a sfruttare il cross di Ginczek ( Albiol non fa bene il fuorigioco). L’attaccante svizzero si ripete dopo pochi minuti: l’assist è sempre di Ginczek, Malcuit — al debutto — non è perfetto in marcatura, così Karnezis esce avuoto e il 3-1 diventa realtà".

Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    43

    15
    14
    1
    0
  • logo NapoliNapoliCL

    35

    15
    11
    2
    2
  • logo InterInterCL

    29

    15
    9
    2
    4
  • logo MilanMilanCL

    26

    15
    7
    5
    3
  • logo LazioLazioEL

    25

    15
    7
    4
    4
  • logo TorinoTorinoEL

    22

    15
    5
    7
    3
  • logo AtalantaAtalanta

    21

    15
    6
    3
    6
  • logo RomaRoma

    21

    15
    5
    6
    4
  • logo SassuoloSassuolo

    21

    15
    5
    6
    4
  • 10º

    logo ParmaParma

    21

    15
    6
    3
    6
  • 11º

    logo SampdoriaSampdoria

    20

    15
    5
    5
    5
  • 12º

    logo FiorentinaFiorentina

    19

    15
    4
    7
    4
  • 13º

    logo CagliariCagliari

    17

    15
    3
    8
    4
  • 14º

    logo EmpoliEmpoli

    16

    15
    4
    4
    7
  • 15º

    logo GenoaGenoa

    16

    15
    4
    4
    7
  • 16º

    logo SpalSpal

    15

    15
    4
    3
    8
  • 17º

    logo UdineseUdinese

    13

    15
    3
    4
    8
  • 18º

    logo BolognaBolognaR

    11

    15
    2
    5
    8
  • 19º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    8

    15
    1
    5
    9
  • 20º

    logo ChievoChievoR

    3

    15
    0
    6
    9
Dapa Trasporti
Futura Soccer
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Real Casarea
Back To Top