Insigne reputa Ancelotti il colpevole dei fischi: ecco cosa gli ha detto alla sostituzione. Spunta gesto poco gradito a fine gara: il retroscena

Rassegna Stampa  
Lorenzo Insigne e Carlo AncelottiLorenzo Insigne e Carlo Ancelotti

Rapporti tesi tra Lorenzo Insigne e carlo Ancelotti. Il capitano non ha preso bene la sostituzione contro l'Arsenal. Ecco quanto scrive Gazzetta dello Sport

Napoli-Arsenal - La reazione di Lorenzo Insigne al momento della sostituzione con Amin Younes non è stato del tutto sereno. L'attaccante non ha gradito per niente il cambio di Ancelotti così come i fischi che gli sono piovuti addosso da gran parte dello stadio San Paolo.


Napoli-Arsenal, la reazione di Insigne alla sostituzione

L'edizione odierna della Gazzetta dello Sport scrive sulla reazione di Lorenzo Insigne al momento della sostituzione con Amin Younes:


"La decisione di Carlo Ancelotti non l’ha sopportata, il capitano. L’ha ritenuta ingiusta e inopportuna, perché fino a quel momento, nel grigiore napoletano, lui era stato uno dei pochi a cercare di combinare qualcosa di concreto, provando ad assistere i compagni. Se l’è presa parecchio, Insigne. Quella contestazione non gli è piaciuta affatto, ha individuato nell’allenatore il responsabile del dissenso evidenziato dalla gente nei suoi confronti. S’è fermato, Insigne, dicendo qualcosa a Ancelotti che ha quasi preteso la debole stretta di mano che gli ha accordato il capitano. Di sicuro gli avrà rimproverato la sostituzione e la conseguente contestazione del San Paolo prima di sistemarsi di fianco alla panchina. con una manciata di minuti di anticipo, rispetto al termine della gara, ha abbandonato la panchina rientrandosene negli spogliatoi. Un gesto che non sarà piaciuto ad Ancelotti e al suo staff"

Le ultime notizie di Calciomercato

Ultimissime Notizie
I più letti
Dapa Trasporti
Futura Soccer
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Real Casarea
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare