"Tenere pulito, non siamo a Napoli" messaggio razzista sui bidoni dell'immondizia a Pordenone [VIDEO]

Multimedia  
Tenere pulito, non siamo a Napoli messaggio razzista sui bidoni dell'immondizia a Pordenone [VIDEO]

Accade a Pordenone l'ennesimo episodio di razzismo in Italia. Sui bidoni dell'immondizia, per incentivare i cittadini all'ordine e alla

Accade a Pordenone l'ennesimo episodio di razzismo in Italia. Sui bidoni dell'immondizia, per incentivare i cittadini all'ordine e alla pulizia, si fa riferimento a Napoli come esempio negativo da non seguire. 

E allora ecco che spuntano le scritte sugli stessi cassonetti: "Tenere pulito, non siamo a Napoli". Quando poi ci si lamenta dei buu razzisti negli stadi bisognerebbe capire che il problema non è il calcio. Semplicemente la partita diviene un ulteriore teatro in cui manifestare l'idiozia di un problema culturale del Paese. 

Le immagini di quel cartello, virali sui social, hanno fatto infuriare l'amministrazione del sindaco Luigi de Magistris che, tramite lo sportello 'difendi la citta e la delegata all'autonomia, flavia sorrentino, si appella direttamente al primo cittadino di pordenone per chiedergli di intervenire "in prima persona per la rimozione immediata dei cartelli" e di prendere "tutti i provvedimenti necessari se il responsabile di tale gesto dovesse essere un dipendente comunale. Diversamente, il comune, interverrà in tutte le sedi opportune per tutelare il buon nome e l'immagine della città di Napoli".

 

VIDEO ALLEGATI
Ultimissime Notizie
Guarda la diretta su YouTube
I più letti
Dapa Trasporti
Futura Soccer
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Real Casarea
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Tuttosport - Ultima chiamata per James: entro domani ADL dovrà decidere se comprarlo altrimenti lo perderà