Montervino: "Non rivorrei Sarri a Napoli: spero in Gattuso ma sembra sentirsi fuori"

Le Interviste  
Montervino: Non rivorrei Sarri a Napoli: spero in Gattuso ma sembra sentirsi fuori

Montervino sul Napoli

Napoli Calcio - Francesco Montervino, ex centrocampista e capitano del Napoli oggi ds del Taranto, è intervenuto in diretta a Stadio Aperto, trasmissione di TMW Radio:

Montervino

"Non è ammissibile il percorso che sta facendo il Napoli, a prescindere dall'eliminazione col Granada. Ci sono già diverse sconfitte quest'anno, le aspettative erano totalmente diverse: tutta Italia si aspettava un Napoli molto più competitivo, io pensavo avrebbero potuto addirittura giocarsi lo Scudetto con l'Inter. Il mercato era stato giudicato eccezionale, ma oggi il parere è totalmente diverso".

Gattuso si è preso le colpe, ma gli errori sono sembrati molto individuali.
"Subire l'ennesimo gol a difesa schierata fa male, significa che c'è un problema strutturale nei difensori del Napoli. E dire che la partita si era messa subito in modo eccezionale, col gol dopo due minuti. Prendere un gol del genere spezza le gambe e deve far riflettere sulle tattiche individuali in difesa. Gattuso si è assunto per l'ennesima volta le responsabilità, ma non condivido molto l'esasperazione di un concetto. Credo lo faccia per proteggere i suoi ragazzi e gli fa onore, ma a volte responsabilizzare anche chi non ha fatto benissimo sarebbe opportuno. Ho come la sensazione che senta che il suo percorso al Napoli sia finito".

A questo Napoli manca un trascinatore?
"Probabilmente uno col mio carattere, o quello proprio di Gattuso, sì. Dopo Allan faccio fatica a vedere certe caratteristiche: Demme e Bakayoko non hanno quelle qualità".

Per la corsa Champions ci sono?
"Il Napoli ha una squadra di grande qualità, avrebbero la forza per giocare bene contro chiunque. Mi sembra soprattutto una questione di consapevolezza che non riescono ancora ad acquisire. Devono ricominciare un ciclo, ma non sarà semplice adesso rigenerarsi domenica dopo domenica".

Più percorribile una nostalgia Sarri o un futuristico Italiano?
"A me non piacerebbe rivedere Sarri sulla panchina del Napoli, credo che il suo primo sia un ciclo irripetibile. E poi il modo con cui si è lasciato non è eccezionale: alla prima sconfitta rischieresti di far riemergere i fantasmi del passato... Se chiedi ai napoletani, però, al 99% ti dicono che magari tornasse Sarri. Mi auguro che Gattuso riesca a far ricredere tutti e conquisti un posto in Champions: non dovesse essere così, vorrei un giovane emergente magari come De Zerbi, Italiano o Juric".

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    74

    30
    23
    5
    2
  • logo MilanMilanCL

    63

    30
    19
    6
    5
  • logo JuventusJuventusCL

    62

    30
    18
    8
    4
  • logo AtalantaAtalantaCL

    61

    30
    18
    7
    5
  • logo NapoliNapoliEL

    59

    30
    19
    2
    9
  • logo LazioLazioEL

    55

    29
    17
    4
    8
  • logo RomaRoma

    54

    30
    16
    6
    8
  • logo SassuoloSassuolo

    43

    30
    11
    10
    9
  • logo VeronaVerona

    41

    30
    11
    8
    11
  • 10º

    logo SampdoriaSampdoria

    36

    30
    10
    6
    14
  • 11º

    logo BolognaBologna

    34

    30
    9
    7
    14
  • 12º

    logo UdineseUdinese

    33

    30
    8
    9
    13
  • 13º

    logo GenoaGenoa

    32

    30
    7
    11
    12
  • 14º

    logo SpeziaSpezia

    32

    30
    8
    8
    14
  • 15º

    logo FiorentinaFiorentina

    30

    30
    7
    9
    14
  • 16º

    logo BeneventoBenevento

    30

    30
    7
    9
    14
  • 17º

    logo TorinoTorino

    27

    29
    5
    12
    12
  • 18º

    logo CagliariCagliariR

    22

    30
    5
    7
    18
  • 19º

    logo ParmaParmaR

    20

    30
    3
    11
    16
  • 20º

    logo CrotoneCrotoneR

    15

    30
    4
    3
    23
Back To Top