Gattuso: "La nostra non è sfortuna, ci manca la mentalità e il responsabile sono io! Non scendiamo più in campo col coltello fra i denti. Gomitata di Ibra? Sembrava Tyson"

Le Interviste  
Gattuso: La nostra non è sfortuna, ci manca la mentalità e il responsabile sono io! Non scendiamo più in campo col coltello fra i denti. Gomitata di Ibra? Sembrava Tyson

Napoli Milan 1-3, Gattuso durissimo con se stesso e la squadra per la sconfitta con il Milan

Napoli-Milan - Gennaro Gattuso, allenatore del Napoli, ha rilasciato un'intervista a Sky nel post partita contro il Milan. Ecco quanto evidenziato da CalcioNapoli24.it: 

"La prestazione dei singoli non mi interessa, l'errore ci può stare. Abbiamo fatto una buona partita, abbiamo fatto tutto noi, ci siamo fatti male da soli ed abbiamo creato. C'è un dato di fatto, il responsabile sono io, ma quando arriva la gara importante succede sempre qualcosa. Ma questo è un mio problema che non riesco a far interpretare le partite in un certo modo. Non è un caso che creiamo tanto e sbagliamo, ognuno si deve assumere le proprie responsabilità. Dobbiamo giocare più seriamente, bisogna stare sul pezzo e bisogna starci con la testa. Non perdiamo per sfortuna, ci manca quella cosa di arrivare alle partite con l'occhio diverso. Invece pensiamo che si vince solo con la tecnica ed il giocare bene. Questa squadra la guido io e le scelte le faccio io, ma tante cose non mi piacciono. Vedo atteggiamenti che non mi piacciono e mi rimangono dentro e mi fanno stare male. Gomitata su Koulibaly? Sembra una gomitata da Mike Tyson, ma tanto c'è il VAR che ha giudicato che non è fallo e va bene così. Non sempre abbiamo il coltello fra i denti, questo è un problema. Ibra? Mi sarà sempre amico perchè abbiamo condiviso cose importanti. Lui lavora poco eppure il Milan crede molto in Ibra, i compagni di Ibra lo servono sempre. Non sembra un quarantenne, è più forte adesso che dieci anni fa. Loro mettono palle perchè sanno che ci arriva sempre lui, il Milan non è più forte di noi, ma a noi manca lo step della mentalità. A volte facciamo troppo i professori, il problema del Napoli è questo. Bisogna dirsi le cose in faccia e non sempre dire che tutto va bene. Oggi il Milan ha preparato la gara per non far giocare palla a Koulibaly, ma farlo fare a Manolas. Bisogna ragionare da squadra, invece ci perdiamo in discorsi da bischeri e non mi piace. Non dobbiamo pensare all'io, ma dobbiamo pensare a noi. Io vedo il calcio in maniera completamente diversa da come giocavo, mi piace far giocare bene le mie squadre. Non voglio, però, vedere una squadra senza il coltello tra i denti". 

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo MilanMilanCL

    20

    8
    6
    2
    0
  • logo SassuoloSassuoloCL

    18

    8
    5
    3
    0
  • logo RomaRomaCL

    17

    8
    5
    2
    1
  • logo JuventusJuventusCL

    16

    8
    4
    4
    0
  • logo InterInterEL

    15

    8
    4
    3
    1
  • logo NapoliNapoliEL

    14

    8
    5
    0
    3
  • logo AtalantaAtalanta

    14

    8
    4
    2
    2
  • logo LazioLazio

    14

    8
    4
    2
    2
  • logo VeronaVerona

    12

    8
    3
    3
    2
  • 10º

    logo SampdoriaSampdoria

    10

    8
    3
    1
    4
  • 11º

    logo CagliariCagliari

    10

    8
    3
    1
    4
  • 12º

    logo BolognaBologna

    9

    8
    3
    0
    5
  • 13º

    logo SpeziaSpezia

    9

    8
    2
    3
    3
  • 14º

    logo BeneventoBenevento

    9

    8
    3
    0
    5
  • 15º

    logo FiorentinaFiorentina

    8

    8
    2
    2
    4
  • 16º

    logo UdineseUdinese

    7

    8
    2
    1
    5
  • 17º

    logo ParmaParma

    6

    8
    1
    3
    4
  • 18º

    logo TorinoTorinoR

    5

    8
    1
    2
    5
  • 19º

    logo GenoaGenoaR

    5

    8
    1
    2
    5
  • 20º

    logo CrotoneCrotoneR

    2

    8
    0
    2
    6
Back To Top