Frosinone, Longo in conferenza: "Sapevamo che il Napoli non avrebbe sbagliato, ma non siamo venuti già sconfitti. Koulibaly e Luperto ci hanno sovrastati" [VIDEO]

Le Interviste fonte : dal nostro inviato, Pasquale Cacciola
Frosinone, Longo in conferenza: Sapevamo che il Napoli non avrebbe sbagliato, ma non siamo venuti già sconfitti. Koulibaly e Luperto ci hanno sovrastati [VIDEO]

STADIO SAN PAOLO (NA) - Moreno longo, tecnico del Frosinone, parla in conferenza stampa dopo il match contro il Napoli. 

STADIO SAN PAOLO (NA) - Divario sproporzionato, nonostante il turnover applicato del Napoli. Così il Frosinone può solo limitarsi a contenere e incassare, spianando la strada e non impensierendo mai concretamente la porta del debuttante Alex Meret. Di questo e non solo ne ha parlato il tecnico Moreno Longo in conferenza stampa.

Nonostante il risultato netto, l'allenatore non è d'accordo se si parla di un atteggiamento sbagliato dei suoi: "Quando prendi 4 goal, la prima cosa è proprio questa. Io invece dico che la squadra non è venuta qui già battuta, ma con l'intento di fare una partita diversa sotto l'aspetto del risultato. Poi è chiaro che quando vai sotto 1-0 dopo nemmeno 10 minuti da un calcio d'angolo nato da un nostro disimpegno, la gara si mette su un binario sbagliato. In quel momento bisognava avere la forza di continuare a difendere con forza, c'era ancora tempo per rimettere la partita sulla giusta direzione. Ritrovarsi sotto 2-0 dopo 30 minuti in un campo così poi ti complica la situazione, perché per recuperare lasci spazio a giocatori importanti. Non ho visto un atteggiamento sbagliato da parte dei miei ragazzi".

Quando gli si chiede cosa non sia piaciuto, la risposta è la seguente: "La prestazione in generale, perché non puoi commettere errori contro una squadra del genere che ti castiga al minimo errore. Serviva la massima attenzione, invece siamo andati sotto per dei dettagli. Abbiamo analizzato la partita in maniera negativa, ma oggi il Napoli veniva da una situazione in cui sapevamo bene che non avrebbe sbagliato la partita".

Come voltare pagina"Si riparte con la consapolezza di quello che è il nostro percorso: perdere a Napoli era una cosa possibile, avessimo perso 1-0 non avrebbe cambiato niente in termini di classifica e ora dobbiamo essere bravi a ripartire psicologicamente. Ora arriva una striscia di impegni alla portata, da qui passerà la salvezza. Fino alla terza di ritorno, ci sarà un mini campionato dove dovremo andare a recuperare quel terreno come stavamo già facendo considerando gli ultimi 7 impegni". 

Su Pinamonti e Campbell: "Questa era una gara sporca per quanto riguarda gli attaccanti, sarebbe un errore valutarli oggi". 

Sulla sua filosofia di gioco: "Questo coraggio è quello che ci ha permesso di fare una striscia di risultati importante, dove abbiamo perso solo a Milano e a Napoli. Senza, serve solo grande individualità per vincere le partite. Se dobbiamo aspettare la giocata del singolo, credo che la coperta sia corta. Oggi per esempio Koulibaly e Luperto ci sovrastavani sulle palle alte: dobbiamo andare avanti col coraggio". 

VIDEO ALLEGATI
Ultimissime Notizie
I più letti
Dapa Trasporti
Futura Soccer
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Real Casarea
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Dalla Colombia: James Rodriguez in volo verso Madrid! E' combattuto tra Napoli e Atletico