Cané racconta: "Insigne non si allenava quando il suo mister era mio figlio, arrivava stanco da lavoro"

Le Interviste  
Cané racconta: Insigne non si allenava quando il suo mister era mio figlio, arrivava stanco da lavoro

La favola di Lorenzo Insigne: da ambulante a calciatore. Lo racconta Faustinho Cané.

Notizie Calcio Napoli - Faustinho Cané racconta di Lorenzo Insigne. Nel corso di un'intervista a Il Mattino oggi in edicola, l'ex Napoli ha parlato così dell'attaccante di Frattamaggiore: «Conosco Insigne da piccolissimo perché lo allenava mio figlio. Si vedeva che aveva delle doti eccezionali. Solo che non si allenava perché arrivava stanco dopo aver lavorato con il padre. Non ho mai capito perché Mazzarri non lo abbia voluto e lo abbia mandato a Pescara. Fortuna che c’era Zeman». 

Insigne, da ambulante a calciatore 

Una versione, quella della stanchezza post lavoro, che trova conferme anche nelle parole del diretto interessato. Insigne ne parlava così in un'intervista dello scorso anno alla Lega Serie A: "Prima del Napoli ho fatto vari provini, anche con Torino e Inter. Ma sono sempre stato scartato a causa della mia statura. Avevo anche pensato di mollare, ma la voglia e la passione erano grandi e mi hanno portato fin qui. Ho fatto tanti sacrifici perché non ho mai voluto studiare. La mia famiglia era numerosa, mio padre non guadagnava abbastanza e mia madre mi disse 'se non vuoi studiare, allora ci dai una mano e vai a lavorare'. Infatti mi svegliavo alle 05.30 e alle 06.00 per fare il venditore ambulante e poi il pomeriggio mi allenavo. Diverse volte mi sono anche addormentato per la stanchezza (ride, ndr)". 

Lorenzo Insigne
Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    19

    7
    6
    1
    0
  • logo InterInterCL

    18

    7
    6
    0
    1
  • logo AtalantaAtalantaCL

    16

    7
    5
    1
    1
  • logo NapoliNapoliCL

    13

    7
    4
    1
    2
  • logo RomaRomaEL

    12

    7
    3
    3
    1
  • logo LazioLazioEL

    11

    7
    3
    2
    2
  • logo CagliariCagliari

    11

    7
    3
    2
    2
  • logo FiorentinaFiorentina

    11

    7
    3
    2
    2
  • logo TorinoTorino

    10

    7
    3
    1
    3
  • 10º

    logo VeronaVerona

    9

    7
    2
    3
    2
  • 11º

    logo BolognaBologna

    9

    7
    2
    3
    2
  • 12º

    logo ParmaParma

    9

    7
    3
    0
    4
  • 13º

    logo MilanMilan

    9

    7
    3
    0
    4
  • 14º

    logo UdineseUdinese

    7

    7
    2
    1
    4
  • 15º

    logo SassuoloSassuolo

    6

    6
    2
    0
    4
  • 16º

    logo BresciaBrescia

    6

    6
    2
    0
    4
  • 17º

    logo SpalSpal

    6

    7
    2
    0
    5
  • 18º

    logo LecceLecceR

    6

    7
    2
    0
    5
  • 19º

    logo GenoaGenoaR

    5

    7
    1
    2
    4
  • 20º

    logo SampdoriaSampdoriaR

    3

    7
    1
    0
    6
Dapa Trasporti
Futura Soccer
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Real Casarea
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Sky - Ancelotti infastidito per i controlli antidoping a Castel Volturno. Domani Milik e Younes dall'inizio in campo