Alvino: "La priorità di Callejon e Mertens è di restare a Napoli. Che fortuna avere Ancelotti! Chi lo critica non capisce di calcio"

Le Interviste  
Alvino: La priorità di Callejon e Mertens è di restare a Napoli. Che fortuna avere Ancelotti! Chi lo critica non capisce di calcio

A Radio Goal, in diretta su Kiss Kiss Napoli, è intervenuto Carlo Alvino, giornalista della stessa emittente. Ecco quanto evidenziato da CalcioNapoli24.it:

“Il Napoli è stato chiarissimo esponendo le proprie idee ai procuratori di Callejon e Mertens. E’ evidente che per Mertens non si parla proprio della Cina, il belga vuole solo il Napoli. Poi se non si dovesse concretizzare l’ipotesi rinnovo ci sono altri club europei, ma non la Cina. Stesso discorso per Callejon, ma forse un’ipotesi cinese legata a Benitez potrebbe fare più breccia nel suo cuore. La priorità di entrambi è quella d restare al Napoli. A dispetto di ciò che si è detto e si è scritto per agitare le acque mi sembra che la situazione sia un’altra. Si sta sottovalutando la scaltrezza di De Laurentiis. Il presente del Napoli vuol dire entrare nelle prime quattro ed arrivare agli ottavi di Champions. Si lavora per costruire e non per distruggere in casa Napoli. Contro il Genoa, il Napoli non ci stava con la testa, eppure mi sarei aspettato una squadra con la bava alla bocca. Invece sembravano undici amici che si rivedono e fanno una partitina. Quel Napoli-Genoa non dobbiamo dimenticarlo, deve servire da monito. Se si continua così non si va da nessuna parte e si rischia di fare ancora brutte figure. Mi rifiuto di credere che Ancelotti abbia dimenticato come si fa l’allenatore. De Laurentiis è in contatto col mister, parla solo con lui da quando è partito per gli Stati Uniti. Con quel comunicato annunciò al mondo intero che sarebbe dovuto essere Carlo Ancelotti a sbrogliare la situazione. Il tecnico è un grande uomo di campo, ne ha vissute tante, anche peggiori di questa. La fortuna è quella di avere Carlo Ancelotti in panchina, l’uomo giusto al posto giusto. Il calcio vive anche di situazioni che si ripetono, quando le cose non vanno bene si pensa a cambiare l’allenatore. A qualcuno forse fa invidia la carriera di Ancelotti così come il suo modo di approcciare. Chi chiede la testa di Ancelotti capisce poco di calcio, non ha mai praticato sul serio il mondo del calcio. Attaccare Ancelotti vuol dire anche attaccare la società che l’ha scelto. Combatto l’anti napoletanità, un conto è quando arriva dall’esterno, un altro è quando arriva da Napoli”. 

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    51

    20
    16
    3
    1
  • logo InterInterCL

    47

    20
    14
    5
    1
  • logo LazioLazioCL

    45

    19
    14
    3
    2
  • logo RomaRomaCL

    38

    20
    11
    5
    4
  • logo AtalantaAtalantaEL

    35

    20
    10
    5
    5
  • logo MilanMilanEL

    31

    21
    9
    4
    8
  • logo CagliariCagliari

    30

    20
    8
    6
    6
  • logo ParmaParma

    28

    20
    8
    4
    8
  • logo BolognaBologna

    27

    21
    7
    6
    8
  • 10º

    logo TorinoTorino

    27

    20
    8
    3
    9
  • 11º

    logo VeronaVerona

    26

    19
    7
    5
    7
  • 12º

    logo NapoliNapoli

    24

    20
    6
    6
    8
  • 13º

    logo FiorentinaFiorentina

    24

    20
    6
    6
    8
  • 14º

    logo UdineseUdinese

    24

    20
    7
    3
    10
  • 15º

    logo SassuoloSassuolo

    22

    20
    6
    4
    10
  • 16º

    logo SampdoriaSampdoria

    19

    20
    5
    4
    11
  • 17º

    logo LecceLecce

    16

    20
    3
    7
    10
  • 18º

    logo SpalSpalR

    15

    20
    3
    3
    14
  • 19º

    logo BresciaBresciaR

    15

    21
    4
    3
    14
  • 20º

    logo GenoaGenoaR

    14

    20
    3
    5
    12
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Fantacalcio - Solo il meglio del calcio
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Sportitalia - Raiola ha proposto Insigne all'Inter per l'estate: i dettagli