I quattro messaggi dietro l'acquisto di Politano

Editoriale  
I quattro messaggi dietro l'acquisto di Politano

Politano e il Napoli: cosa c'è dietro l'acquisto del 26enne romano

762 giorni dopo. Con un bel po' di ritardo rispetto a quel famoso 31 gennaio 2018, ma alla fine ce l'ha fatta. Altri due giri della Terra attorno all'orbita del sole, un'avventura non felicissima a Milano, ed eccoli felicemente. Perché Matteo Politano, a due anni da quel gennaio per molti rimasto un mistero o un complotto, è prossimo a diventare un nuovo giocatore del Napoli. O almeno sembrerebbe. Perché tranne nuovi colpi di scena, l'attaccante nerazzurro sarà il terzo acquisto di questo nuovo 2020. Diego Demme, Stanislav Lobotka e ora lui: il 26enne romano, reduce dalla beffa nello scambio Roma-Inter, adesso è atteso lunedì per le visite mediche a Villa Stuart col club partenopeo. 

Sale così a 71 milioni di euro il budget attuale. 12 per l'ex capitano del Lipsia, 24 circa per lo slovacco, 14 per Rrahmani (che arriverà a giugno), ed altri 21 (2 adesso, 19 al termine della prossima stagione senza contare altri 2,5 di bonus) per l'attaccante nerazzurro. Ma l'ultimo è probabilmente l'acquisto più inatteso tra tutti. Sia per esigenza teorica, considerando un reparto completo al di là delle difficoltà e degli addii in programma, sia per i costi. A differenza del centrocampo, dove un regista mancava palesemente, in attacco era infatti tutto apparentemente completo. Almeno fino a giugno. Ecco allora che dietro quest'operazione, chiusa anch'essa piuttosto rapidamente, è possibile leggere ben quattro messaggi nascosti

Il primo: il Napoli non si arrende all'inaluttabilità di questa stagione. Malgrado tutto, e preso coscienza degli errori, il presidente Aurelio De Laurentiis prova a rimediare e lo fa con i fatti. Appena i primi, sia chiaro, perché in estate ne dovranno seguire altri e molto più significativi, ma è pur sempre un inizio. E soprattutto tutt'altro che scontato date le macerie attuali. Perché con una Champions League ormai irraggiungibile tranne un miracolo (-14), e con un'Europa League quasi più fastidiosa che utile, il presidente avrebbe potuto senz'altro evitare e traghettare la squadra così fino a fine stagione. 

Ma qui subentra anche il secondo aspetto: il club sta anticipando nel lavoro estivo. In vista di un'inevitabile rivoluzione a sipario calato, la società si sta muovendo in anticipo lì dove è possibile. Ma soprattutto questi acquisti dimostrano che, al di là di come finirà la stagione, si punterà ancora su Gennaro Gattuso o quanto meno un tecnico in teoria strettamente simile. 

Il terzo messaggio - questo piuttosto prevedibile - è invece l'addio di José Callejon. Perché l'arrivo di Politano, il quale occupa esattamente quella zona del campo, è una praticamente certezza in tal senso. Ma in fondo, diciamocelo, è anche giusto così. Sia per quanto accaduto, ma anche per il logorio di questi 7 anni entusiasmanti condivisi insieme. Irriconoscibile dal post ammutinamento in poi, lo spagnolo è apparso completamente svuotato e tale appariva ormai era inevitabile.  

Ma l'arrivo di Politano - in ultimo - è in fondo anche una piccola e prima bocciatura ad Hirving Lozano. Perché se il messicano avesse fatto ciò per cui è stato acquistato - e anche a peso d'oro trattandosi dell'acquisto più costoso di sempre - probabilmente oggi sarebbe andata diversamente. Magari il Napoli si sarebbe comunque mosso in anticipo in vista di giugno - ecco, tornando al discorso di prima - ma a cifre più contenute e non per un giocatore che, a oggi, viene per essere titolare nello scacchiere di Gattuso.

Perché se questa squadra fatica maledettamente nel concludere a rete, è anche perché l'idolo di Città del Messico, lì sulla destra, non spinge e non segna. Il Napoli dunque corre ai ripari, poi in estate si vedrà. Ma a quel punto, dovesse passare un'occasione irripetibile per l'ex Psv, chissà cosa potrebbe succedere. Nel frattempo, considerando i vecchi fantasmi e quanto accaduto anche con Politano e Roma, fiato sospeso fino alla fine. Ora più che mai si attende l'annuncio ufficiale

di Pasquale Edivaldo Cacciola 

Ultimissime Notizie
I più letti
  • #1

  • #2

  • #3

  • #4

  • #5

Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    60

    25
    19
    3
    3
  • logo LazioLazioCL

    59

    25
    18
    5
    2
  • logo InterInterCL

    54

    24
    16
    6
    2
  • logo AtalantaAtalantaCL

    45

    24
    13
    6
    5
  • logo RomaRomaEL

    42

    25
    12
    6
    7
  • logo NapoliNapoliEL

    36

    25
    10
    6
    9
  • logo MilanMilan

    36

    25
    10
    6
    9
  • logo VeronaVerona

    35

    24
    9
    8
    7
  • logo ParmaParma

    35

    24
    10
    5
    9
  • 10º

    logo BolognaBologna

    34

    25
    9
    7
    9
  • 11º

    logo CagliariCagliari

    32

    24
    8
    8
    8
  • 12º

    logo SassuoloSassuolo

    29

    24
    8
    5
    11
  • 13º

    logo FiorentinaFiorentina

    29

    25
    7
    8
    10
  • 14º

    logo TorinoTorino

    27

    24
    8
    3
    13
  • 15º

    logo UdineseUdinese

    27

    25
    7
    6
    12
  • 16º

    logo LecceLecce

    25

    25
    6
    7
    12
  • 17º

    logo SampdoriaSampdoria

    23

    24
    6
    5
    13
  • 18º

    logo GenoaGenoaR

    22

    25
    5
    7
    13
  • 19º

    logo BresciaBresciaR

    16

    25
    4
    4
    17
  • 20º

    logo SpalSpalR

    15

    25
    4
    3
    18
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Fantacalcio - Solo il meglio del calcio
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top