Presi a pallate per un'ora: il pareggio sarebbe stato prosciutto sugli occhi. Fabian, il 4-2-3-1 e Ghoulam sono arcani

Editoriale  
Koulibaly in Juventus-NapoliKoulibaly in Juventus-Napoli

Juventus-Napoli, editoriale post partita di CalcioNapoli24.

Poche certezze e molti dubbi. Juventus-Napoli lascia un misto di sensazioni anche difficili da interpretare. Se c'è un caposaldo è che Fabian Ruiz trequartista sembra più Hamsik con Benitez che il miglior giocatore dell'Europeo Under 21. Non a caso, quando Ancelotti lo ha abbassato di una decina di metri ha cambiato completamente modo di guardare la porta. 

La lucidità è d'obbligo: il 3-3 del Napoli era il risultato di episodi (seppur sfruttati), fino all'ora di gioco la Juventus ha preso a pallate gli uomini di Ancelotti. Ed il 3-0 stava anche stretto ai bianconeri. L'autogol fa parte di quei fattori incalcolabili, imprevedibili. Un intervento scomposto di Koulibaly non cambia 90 minuti, muta solo il risultato, cosa che alla seconda giornata risulta comunque poco rilevante ai fini della classifica. 

L'impressione è che la Juventus si sia dimostrata per lunghi tratti largamente superiore. E cosa ancor più grave che il Napoli si è dimostrato nettamente inferiore a sé stesso. Verrebbe da pensare quasi meglio così: i problemi ci sono, ed è meglio scoprirli alla seconda giornata piuttosto che a novembre. 

Fabian trequartista, almeno con questa condizione fisica, non gira e per lunghi tratti resta isolato. Spalle alla porta è nullo. Zielinski parte centralmente e lontano dalla porta, senza possibilità di tagliare o di inserirsi senza palla. Ghoulam non c'è, non ancora. Douglas lo ha mangiato vivo. E con stasera sono sette gol in due partite. Ancelotti aveva detto che al 31 agosto sarebbero stati tutti contenti (alludendo al mercato). E' evidente che più di qualcosa vada registrata. Perché per un'ora la Juve ha annichilito il Napoli. Il gol dell'1-0 è il risultato di una ripartenza da calcio d'angolo sulla quale c'era il solo Allan ultimo uomo contro tre bianconeri. 

Che la Juve sia superiore ci sta, che prenda a pallate la seconda forza del campionato meno...

Twitter: @LeonardoVivard

©Riproduzione riservata

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    9

    3
    3
    0
    0
  • logo BolognaBolognaCL

    7

    3
    2
    1
    0
  • logo JuventusJuventusCL

    7

    3
    2
    1
    0
  • logo NapoliNapoliCL

    6

    3
    2
    0
    1
  • logo TorinoTorinoEL

    6

    3
    2
    0
    1
  • logo AtalantaAtalantaEL

    6

    3
    2
    0
    1
  • logo MilanMilan

    6

    3
    2
    0
    1
  • logo RomaRoma

    5

    3
    1
    2
    0
  • logo LazioLazio

    4

    3
    1
    1
    1
  • 10º

    logo VeronaVerona

    4

    3
    1
    1
    1
  • 11º

    logo GenoaGenoa

    4

    3
    1
    1
    1
  • 12º

    logo SassuoloSassuolo

    3

    3
    1
    0
    2
  • 13º

    logo CagliariCagliari

    3

    3
    1
    0
    2
  • 14º

    logo BresciaBrescia

    3

    3
    1
    0
    2
  • 15º

    logo ParmaParma

    3

    3
    1
    0
    2
  • 16º

    logo SpalSpal

    3

    3
    1
    0
    2
  • 17º

    logo UdineseUdinese

    3

    3
    1
    0
    2
  • 18º

    logo LecceLecceR

    3

    3
    1
    0
    2
  • 19º

    logo FiorentinaFiorentinaR

    1

    3
    0
    1
    2
  • 20º

    logo SampdoriaSampdoriaR

    0

    3
    0
    0
    3
Dapa Trasporti
Futura Soccer
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Real Casarea
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Llorente, il fratello-agente: "Gol pesante, è felicissimo! Amore a prima vista coi tifosi, sull'esultanza al bacio..."