Sporteconomy, Vulpis: "Il top player non dipende dal decreto crescita, ma dalla volontà della società di crescere"

Calcio Mercato  
Sporteconomy, Vulpis: Il top player non dipende dal decreto crescita, ma dalla volontà della società di crescere

In diretta a ‘Un Calcio Alla Radio’, trasmissione di Umberto Chiariello in onda su Radio CRC, è intervenuto Marcel Vulpis, direttore di Sporteconomy:

“Il decreto crescita arriva un po' in ritardo. C'è un dibattito su un tema che non è da sottovalutare. Sul tema degli aggiramenti fiscali, non saprei rispondere, mi attengo a quello che è il dettato normativo sia del primo testo che delle modifiche. Alla luce di quelle che potrebbero essere le modifiche è palese che stiamo andando verso un decreto che è già gonfiato, ma l'aspetto dell'arrivo o meno di un top player non deve essere correlato al decreto legge. I presidenti sono prima di tutto imprenditori e come tali devono rischiare secondo i propri progetti, per quanto possa essere importante il contenuto di questo complesso di norme, a monte ci debba essere comunque la volontà in alcune piazze di fare il salto di qualità, se questa logica manca e diventa solo un'analisi da fiscalisti, allora si sta snaturando il concetto del calcio e di come si costruisce una squadra.

Se fossi De Laurentiis, l'arrivo del top player deve essere fatto a prescindere. Non può essere un decreto a trasformare un acquisto, è un ausilio il decreto, ma al centro deve esserci la volontà di far fare un salto di qualità globale al club. Bisognerebbe fare dei calcoli precisi, ma al netto del decreto, per la liquidità che ha in cassa il Napoli, che si evince dall'ultimo bilancio, ha già la forza di fare almeno questo top acquisto. Sicuramente il decreto alleggerisce il peso dell'acquisto, ma si potrebbe già fare”.

Ultimissime Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo InterInterCL

    9

    3
    3
    0
    0
  • logo BolognaBolognaCL

    7

    3
    2
    1
    0
  • logo JuventusJuventusCL

    7

    3
    2
    1
    0
  • logo NapoliNapoliCL

    6

    3
    2
    0
    1
  • logo TorinoTorinoEL

    6

    2
    2
    0
    0
  • logo AtalantaAtalantaEL

    6

    3
    2
    0
    1
  • logo MilanMilan

    6

    3
    2
    0
    1
  • logo RomaRoma

    5

    3
    1
    2
    0
  • logo LazioLazio

    4

    3
    1
    1
    1
  • 10º

    logo VeronaVerona

    4

    3
    1
    1
    1
  • 11º

    logo GenoaGenoa

    4

    3
    1
    1
    1
  • 12º

    logo SassuoloSassuolo

    3

    3
    1
    0
    2
  • 13º

    logo CagliariCagliari

    3

    3
    1
    0
    2
  • 14º

    logo BresciaBrescia

    3

    3
    1
    0
    2
  • 15º

    logo ParmaParma

    3

    3
    1
    0
    2
  • 16º

    logo SpalSpal

    3

    3
    1
    0
    2
  • 17º

    logo UdineseUdinese

    3

    3
    1
    0
    2
  • 18º

    logo FiorentinaFiorentinaR

    1

    3
    0
    1
    2
  • 19º

    logo LecceLecceR

    0

    2
    0
    0
    2
  • 20º

    logo SampdoriaSampdoriaR

    0

    3
    0
    0
    3
Dapa Trasporti
Futura Soccer
Antonio Barbato - Consulente del Lavoro
Real Casarea
M.A.R.A.T. Football management
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Leader Llorente, Il Mattino: suggerimenti dalla panchina agli attaccanti e doppia esultanza per Mertens, è già uomo spogliatoio