"Siamo a teatro!": gioco del Napoli disumano, la reazione dei tifosi increduli fa il giro del web! [VIDEO]

Zoom  

Napoli-Lazio 4-1, con un secondo tempo spumeggiante della squadra di Sarri. Questo l'esito della sfida del San Paolo che ha decretato il ritorno al primo posto degli azzurri, rispedendo la Juve sul secondo gradino del podio della classifica della Serie A. Il gioco del Napoli nella seconda frazione di gara ha disintegrato i biancocelesti, usciti umiliati dall'arena di Fuorigrotta. Lo Youtuber Fius Gamer ha ripreso le immagini della gara, con un curioso particolare sul finire della partita. Durante una delle tante azioni ubriacanti della squadra di Sarri, dallo stadio è partito un applauso lunghissimo e spontaneo. Clicca su play per guardare il video: 

VIDEO ALLEGATI
Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • NapoliCL

    63

    24
    20
    3
    1
  • JuventusCL

    62

    24
    20
    2
    2
  • RomaCL

    50

    25
    15
    5
    5
  • InterCL

    48

    25
    13
    9
    3
  • LazioEL

    46

    24
    14
    4
    6
  • SampdoriaEL

    41

    24
    12
    5
    7
  • Milan

    38

    24
    11
    5
    8
  • Atalanta

    37

    24
    10
    7
    7
  • Torino

    36

    24
    8
    12
    4
  • 10º

    Udinese

    33

    25
    10
    3
    12
  • 11º

    Fiorentina

    31

    24
    8
    7
    9
  • 12º

    Genoa

    30

    25
    8
    6
    11
  • 13º

    Bologna

    27

    24
    8
    3
    13
  • 14º

    Cagliari

    25

    25
    7
    4
    14
  • 15º

    Chievo

    25

    25
    6
    7
    12
  • 16º

    Sassuolo

    23

    24
    6
    5
    13
  • 17º

    Crotone

    21

    24
    5
    6
    13
  • 18º

    SpalR

    17

    24
    3
    8
    13
  • 19º

    VeronaR

    16

    24
    4
    4
    16
  • 20º

    BeneventoR

    7

    24
    2
    1
    21
Dapa Trasporti
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Sky, Meloccaro: "Sarri è il più grande pensatore del calcio moderno, ma ha corso un rischio con l'all-in. Solo a fine anno si potrà dire se ha avuto ragione"