GRAFICO FORMAZIONE - Tornano Zuniga e Cannavaro e con loro il vero 3-4-2-1: titolarissimi in campo, mentre Maggio...

Rubriche fonte : a cura di Giuseppe 'Rockycaut' Cautiero

Gli esperimenti e i cambi tattici dettati dall'emergenza non sono andati a buon fine. Troppo brutte le prestazioni del Napoli per essere vere. Dopo le 3 sconfitte consecutive maturate sui campi di Juventus e Lazio ed in casa con l'Atalanta, Mazzarri torna sui suoi passi forte soprattutto del ritorno di Zuniga, esterno di ruolo. Con lui quasi tutti i titolarissimi in campo. A Lecce, dunque, sarà nuovamente 3-4-2-1: mancherà Pandev, appiedato dal giudice sportivo. Per Maggio vanno avanti le terapie per il definitivo recupero che, presumibilmente ci sarà in vista della prossima sfida interna contro il Novara. Molto difficile, al momento, ritrovare l'esterno della nazionale tra i convovati di Mazzarri già per la gara del 'Via del Mare'. 

RIPRODUZIONE RISERVATA



 

Altre Notizie

I più letti

Classifica

  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • JuventusCL

    15

    6
    5
    0
    1
  • NapoliCL

    14

    6
    4
    2
    0
  • InterCL

    11

    6
    3
    2
    1
  • RomaEL

    10

    6
    3
    1
    2
  • LazioEL

    10

    6
    3
    1
    2
  • Chievo

    10

    6
    3
    1
    2
  • Bologna

    10

    6
    3
    1
    2
  • Milan

    10

    6
    3
    1
    2
  • Sassuolo

    9

    6
    3
    0
    3
  • 10º

    Torino

    8

    6
    2
    2
    2
  • 11º

    Genoa

    8

    5
    2
    2
    1
  • 12º

    Fiorentina

    8

    5
    2
    2
    1
  • 13º

    Udinese

    7

    6
    2
    1
    3
  • 14º

    Pescara

    6

    6
    1
    3
    2
  • 15º

    Sampdoria

    6

    5
    2
    0
    3
  • 16º

    Palermo

    5

    6
    1
    2
    3
  • 17º

    Cagliari

    4

    5
    1
    1
    3
  • 18º

    EmpoliR

    4

    6
    1
    1
    4
  • 19º

    AtalantaR

    3

    5
    1
    0
    4
  • 20º

    CrotoneR

    1

    5
    0
    1
    4
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Callejon: "Milik è stato un gran colpo. Nazionale? Non me lo aspettavo, Reina mi ha sempre detto di non perdere la speranza"