Prosegue lo scontro tra Sarri e Allegri: lo Scudetto diventa una sfida mediatica

Rassegna Stampa  
Prosegue lo <i>scontro</i> tra Sarri e Allegri: lo Scudetto diventa una sfida mediatica

Quello tra Maurizio Sarri e Massimiliano Allegri è ormai un braccio di ferro a 360°. Come riportato dall'edizione odierna de Il Mattino, i due hanno iniziato a punzecchiarsi da tempo ed ora non sembrano volerla smettere. Punti di vista che spesso sono agli antipodi: "Se vuole la contemporaneità delle partite, c’è la Lega Pro!, ha detto Allegri nella sua ultima performance domenicale. E l’altro mic aha parato il colpo: "Lì ci sono tanti bravi allenatori, in primis il mio amico Baldini".

La tecnica del parafulmine

Questo è solo l'ultimo di battibecchi a distanza tra i due conendenti allo Scudetto. Napoli-Juventus vive anche su questo duello. Il classico italiano tutto veleni e scintille. Ogni volta chel’altro dice qualcosa, la reazione è scontata. Forse una tecnica: quella del parafulmine, che avvicina i duellanti. Mettersi a scudo della squadra provocando polemiche per spostare l’orizzonte, creando un cuscinetto per chi le partite deve giocarle davvero. Sono i più bravi di tutti, nessun dubbio. Uno fanatico della duttilità e dell’agonismo, l’altro una specie ayatollah con un dogma tattico esagerato.

Tra i tanti aspetti che fanno infuriare il tecnico juventino c'è sicuramente quello legato all'estetica del gioco. "Volete lo spettacolo? - Disse dopo il Chievo - Per quello c’è il circo.Qui invece bisogna vincere. Sicuramente noi daremo meno nell’occhio di altre squadre, ma l’importante è arrivare primi in fondo al campionato". Ovviamente, non c’è bisogno della scritta finale:ogni riferimentoè voluto. Sarri replicò. "Il nostro obiettivo è la bellezza, mi piace vincere 3-1, mi piace divertire e divertirmi". Da qui al 22 aprile ci saranno sicuramente altre puntate tra i due: il duello prosegue. 

Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    15

    5
    5
    0
    0
  • logo NapoliNapoliCL

    12

    5
    4
    0
    1
  • logo FiorentinaFiorentinaCL

    10

    5
    3
    1
    1
  • logo SassuoloSassuoloCL

    10

    5
    3
    1
    1
  • logo LazioLazioEL

    9

    5
    3
    0
    2
  • logo SpalSpalEL

    9

    5
    3
    0
    2
  • logo UdineseUdinese

    8

    5
    2
    2
    1
  • logo SampdoriaSampdoria

    7

    5
    2
    1
    2
  • logo InterInter

    7

    5
    2
    1
    2
  • 10º

    logo ParmaParma

    7

    5
    2
    1
    2
  • 11º

    logo GenoaGenoa

    6

    4
    2
    0
    2
  • 12º

    logo AtalantaAtalanta

    5

    5
    1
    2
    2
  • 13º

    logo MilanMilan

    5

    4
    1
    2
    1
  • 14º

    logo RomaRoma

    5

    5
    1
    2
    2
  • 15º

    logo TorinoTorino

    5

    5
    1
    2
    2
  • 16º

    logo CagliariCagliari

    5

    5
    1
    2
    2
  • 17º

    logo EmpoliEmpoli

    4

    5
    1
    1
    3
  • 18º

    logo BolognaBolognaR

    4

    5
    1
    1
    3
  • 19º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    1

    5
    0
    1
    4
  • 20º

    logo ChievoChievoR

    -1

    5
    0
    2
    3
Dapa Trasporti
Giuseppe Annone
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Il Mattino in edicola: "Insigne, Kouli e Hysaj: i tre intoccabili del Napoli camaleonte" [PRIMA PAGINA]