Juve-Milan, l'arbitro Massa minacciato di morte! Scatta la denuncia alla Digos, la ricostruzione

Rassegna Stampa  

Prima una telefonata, poi una lettera anonima a Imperia. Clamoroso quanto accaduto all'arbitro Davide Massa dopo il rigore assegnato in extremis alla Juventus contro il Milan. Secondo quanto riferisce La Stampa, il fischietto ligure è stato minacciato e ha già sporto denuncia alla Digos della questura di Imperia che si sta occupando delle indagini. In entramb i casi veniva detto al direttore di gara di fare attenzione, adesso la questione potrebbe essere portata all’attenzione del comitato sicurezza e ordine pubblico della prefettura per un’eventuale attività di protezione. Le intimidazioni sarebbero state circostanziate e precise, fatte quindi da qualcuno che evidentemente conosce anche la realtà lavorativa, familiare e il privato del 35enne. 

Altre Notizie

I più letti

Classifica

  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • JuventusCL

    80

    32
    26
    2
    4
  • RomaCL

    72

    32
    23
    3
    6
  • NapoliCL

    70

    32
    21
    7
    4
  • AtalantaEL

    63

    33
    19
    6
    8
  • LazioEL

    61

    32
    18
    7
    7
  • Milan

    58

    32
    17
    7
    8
  • Inter

    56

    33
    17
    5
    11
  • Fiorentina

    55

    33
    15
    10
    8
  • Torino

    45

    32
    11
    12
    9
  • 10º

    Sampdoria

    45

    32
    12
    9
    11
  • 11º

    Udinese

    40

    32
    11
    7
    14
  • 12º

    Chievo

    38

    32
    11
    5
    16
  • 13º

    Cagliari

    38

    32
    11
    5
    16
  • 14º

    Sassuolo

    35

    32
    10
    5
    17
  • 15º

    Bologna

    35

    33
    9
    8
    16
  • 16º

    Genoa

    30

    32
    7
    9
    16
  • 17º

    Empoli

    26

    32
    6
    8
    18
  • 18º

    CrotoneR

    21

    32
    5
    6
    21
  • 19º

    PalermoR

    16

    32
    3
    7
    22
  • 20º

    PescaraR

    14

    32
    2
    8
    22
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Insigne, il padre: "Offerta importante nel 2008, potevamo andar via da Napoli come Trotta. Ho sempre sognato l'azzurro per Lorenzo"