Il Roma - Sassuolo ed Inter per agguantare il secondo posto: Di Francesco e Pioli col 'dente avvelenato'

Rassegna Stampa fonte : di Salvatore Caiazza per Il Roma

Due gare. Una dietro l’altra. Entrambe in trasferta. La prima a Sassuolo, la seconda a Milano contro l’Inter. Non avrà soste il Napoli nelle 33esima e 34esima giornate di campionato. Non ci sarà alcun intramezzo al San Paolo. Si dovrà dare il massimo lontano da casa per poter ambire al secondo posto. Facendo i conti delle ultime gare esterne verrebbe da dire: meno male. Ma sicuramente non sarà facile avere di fronte due formazioni che vogliono assolutamente fare bella figura. Da quest’altra parte, però, c’è un gruppo che ha un obiettivo ben preciso da raggiungere. Quel secondo posto, dove attualmente c’è la Roma, che vale l’accesso diretto alla Champions League. Sicuramente il Sassuolo vorrà ben figurare al cospetto di una squadra che gioca il miglior calcio in Italia e anche in Europa. Eusebio Di Francesco si definisce un esteta della pedata e quindi proverà ad avere la meglio contro Sarri. Pioli dell’Inter, invece, ha fallito l’obiettivo Champions, ha pareggiato il derby e non gli resta altro che togliersi qualche soddisfazione. Come? Battendo il Napoli che all’andata gli rifilò ben tre palloni. Il tecnico nerazzurro ha un organico di tutto rispetto che potenzialmente avrebbe potuto lottare addirittura per lo scudetto. Adesso, invece, è lontano anni luce dai primi tre posti. Si pensava che con l’avvento del nuovo allenatore si potesse risalire la china. Ci stava anche riuscendo ma poi c’è stato uno stop. A giovarne è stato anche il Napoli che sarebbe potuto arrivare alla sfida del 30 aprile con una classifica diversa. Magari sarebbe stato uno scontro diretto. Ma così non sarà perché ormai il terzo posto è bello che blindato.

UNA GARA PER VOLTA Sarri non è uno che fa tabelle o guarda oltre alla partita che deve giocare. Anzi, si concentra solo sulla quotidianeità. L’Inter può aspettare. Adesso conta solo lavorare per battere il Sassuolo e incassare la settima vittoria consecutiva fuori dalle mure amiche. Le possibilità per farlo ci sono tutte. C’è una carica unica all’interno dello spogliatoio. Anche chi gioca di meno riesce a sorridere perché l’obiettivo secondo posto è fondamentale per tutti. Poter andare in vacanza sapendo di giocare sicuramente la Champions non avrebbe prezzo. La Roma ha perso qualche certezza dopo il pareggio all’Olimpico con l’Atalanta. Domenica va a Pescara dopodiché comincerà il trittico di Juve, Lazio e Milan e lì si capirà se avrà la forza di tenere a debita distanza il Napoli o se mollerà consentendo ad Hamsik e compagni di esultare ancora una volta per la conquista di un posto al sole della grande Europa.

Altre Notizie

I più letti

Classifica

  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • JuventusCL

    91

    38
    29
    4
    5
  • RomaCL

    87

    38
    28
    3
    7
  • NapoliCL

    86

    38
    26
    8
    4
  • AtalantaEL

    72

    38
    21
    9
    8
  • LazioEL

    70

    38
    21
    7
    10
  • Milan

    63

    38
    18
    9
    11
  • Inter

    62

    38
    19
    5
    14
  • Fiorentina

    60

    38
    16
    12
    10
  • Torino

    53

    38
    13
    14
    11
  • 10º

    Sampdoria

    48

    38
    12
    12
    14
  • 11º

    Cagliari

    47

    38
    14
    5
    19
  • 12º

    Sassuolo

    46

    38
    13
    7
    18
  • 13º

    Udinese

    45

    38
    12
    9
    17
  • 14º

    Chievo

    43

    38
    12
    7
    19
  • 15º

    Bologna

    41

    38
    11
    8
    19
  • 16º

    Genoa

    36

    38
    9
    9
    20
  • 17º

    Crotone

    34

    38
    9
    7
    22
  • 18º

    EmpoliR

    32

    38
    8
    8
    22
  • 19º

    PalermoR

    26

    38
    6
    8
    24
  • 20º

    PescaraR

    18

    38
    3
    9
    26
Back To Top

Ti potrebbe interessare

De Laurentiis: "La celebrazione per Maradona sarà fittizia: avrebbe avuto senso solo in un caso. Partita saltata? Se si fa male Mertens..."