Gazzetta: "I napoletani provano a smorzare la tensione: c'è chi prega a Frattamaggiore e chi ha esposto i manifesti funebri della Juve"

Rassegna Stampa  

Juventus-Napoli non si può racchiudere nel rettangolo di gioco. Anzi, per i tifosi è già iniziata. Chi potrà, in quanto non residente in Campania e «tesserato», sarà all’Allianz Stadium come racconta l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport.

SACRO E PROFANO

"Gli altri, almeno 2.000, oggi alle 15.30 aspetteranno la squadra fuori dal San Paolo per incitarla in vista di domani. La città intanto si prepara all’evento, con maturità ma non senza folclore. Mischiando sacro e profano c’è chi prega per gli azzurri, come in una chiesa di Frattamaggiore, e chi ha coraggiosamente esposto i manifesti della Juve «post mortem». Nulla di trascendentale perché anche la gente sta provando a smorzare la tensione"

Altre Notizie
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • AtalantaCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • BolognaCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • CagliariCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • ChievoCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • EmpoliEL

    0

    0
    0
    0
    0
  • FiorentinaEL

    0

    0
    0
    0
    0
  • Frosinone

    0

    0
    0
    0
    0
  • Genoa

    0

    0
    0
    0
    0
  • Inter

    0

    0
    0
    0
    0
  • 10º

    Juventus

    0

    0
    0
    0
    0
  • 11º

    Lazio

    0

    0
    0
    0
    0
  • 12º

    Milan

    0

    0
    0
    0
    0
  • 13º

    Napoli

    0

    0
    0
    0
    0
  • 14º

    Parma

    0

    0
    0
    0
    0
  • 15º

    Roma

    0

    0
    0
    0
    0
  • 16º

    Sampdoria

    0

    0
    0
    0
    0
  • 17º

    Sassuolo

    0

    0
    0
    0
    0
  • 18º

    SpalR

    0

    0
    0
    0
    0
  • 19º

    TorinoR

    0

    0
    0
    0
    0
  • 20º

    UdineseR

    0

    0
    0
    0
    0
Dapa Trasporti
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Reja a Dimaro-Folgarida: Edy incontra De Laurentiis per discutere il suo nuovo ruolo del Napoli