Dalla scomparsa di 'Napul è' al San Paolo al bianco anzichè l'azzurro: quando la scaramanzia ha un vero valore

Rassegna Stampa  

Scaramanzia prima di tutto, anche della storia della città e della tradizione del club. Nel Napoli di De Laurentiis va così. Come riporta l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport, nel gennaio 2015 il presidente promise a Nello Daniele, il fratello di Pino Daniele che era da poco scomparso, e ai 60.000 del San Paolo che aspettavano la sfida con la Juve che «Napul’è» sarebbe stata da quel giorno l’inno del Napoli. Gli azzurri furono accompagnati per alcune gare da quelle note al loro ingresso in campo ma i risultati interni della squadra di Benitez da quel momento furono deludenti e così «Napul’è» prima è stata anticipata nella scaletta del prepartita e da tempo ormai è scomparsa dalla playlist diffusa allo stadio. Quest’anno stessa sorte è toccata alla maglia azzurra. Il simbolo del Napoli, evidentemente, ha fruttato pochi punti (24 in 13 partite) e per questo motivo è stato accantonato. L’ultima volta che è stata impiegata in campionato risale proprio alla sfida di andata con il Sassuolo (1-1). Da allora la maglia azzurra è stata messa al bando per questioni scaramantiche. Il Napoli ha iniziato ad indossare la maglia bianca con banda azzurra (16 vittorie, 3 pareggi e una sola sconfitta contro l’Atalanta) e più di recente la maglia nera (con la quale si è vinto contro Lazio ed Udinese). Gli (ex) azzurri hanno giocato in nero pure al Bernabeu, nel tempio del calcio mondiale, e poco importa se per i tifosi è stato un colpo al cuore. L’azzurro si è rivisto solo sporadicamente nelle coppe. Adesso i napoletani ne reclamano il ritorno, come già fecero - con tanto di striscione allo stadio - nel 2014 quando in società si convinsero che era la maglia gialla a portare fortuna. Eppure questo Napoli sembra più forte di ogni scaramanzia.

Altre Notizie

I più letti

Classifica

  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • NapoliCL

    12

    4
    4
    0
    0
  • JuventusCL

    12

    4
    4
    0
    0
  • InterCL

    12

    4
    4
    0
    0
  • LazioCL

    10

    4
    3
    1
    0
  • MilanEL

    9

    4
    3
    0
    1
  • TorinoEL

    8

    4
    2
    2
    0
  • Sampdoria

    7

    3
    2
    1
    0
  • Fiorentina

    6

    4
    2
    0
    2
  • Roma

    6

    3
    2
    0
    1
  • 10º

    Cagliari

    6

    4
    2
    0
    2
  • 11º

    Bologna

    4

    4
    1
    1
    2
  • 12º

    Spal

    4

    4
    1
    1
    2
  • 13º

    Atalanta

    4

    4
    1
    1
    2
  • 14º

    Chievo

    4

    4
    1
    1
    2
  • 15º

    Udinese

    3

    4
    1
    0
    3
  • 16º

    Genoa

    1

    4
    0
    1
    3
  • 17º

    Sassuolo

    1

    4
    0
    1
    3
  • 18º

    CrotoneR

    1

    4
    0
    1
    3
  • 19º

    VeronaR

    1

    4
    0
    1
    3
  • 20º

    BeneventoR

    0

    4
    0
    0
    4
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Cassano provoca: "Sarri in una big farebbe fatica: Insigne e Reina gli unici fuoriclasse del Napoli, perciò può lavorare tanto sulla tattica!"