Diritti tv, si va al 2018: domani al voto per i vertici

Rassegna Stampa  

Continua lo stallo della Lega serie A. Ieri si è deciso di posticipare al 2018 (assemblea fra il 4 e l’8 gennaio) il bando per la vendita dei diritti tv. Domani le società sono chiamate a eleggere i vertici. Se per il ruolo di ad i candidati sono certi (Kahale di Procter & Gamble e De Siervo di Infront), è scontro sul presidente. Lunedì scade il mandato di Tavecchio e in tanti si augurano la proroga del commissariamento. Per ottenerlo è necessario però convocare prima un consiglio federale. Facile intuire la reazione di Malagò. Lo riporta Il Corriere della Sera.

Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • AtalantaCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • BolognaCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • CagliariCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • ChievoCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • EmpoliEL

    0

    0
    0
    0
    0
  • FiorentinaEL

    0

    0
    0
    0
    0
  • Frosinone

    0

    0
    0
    0
    0
  • Genoa

    0

    0
    0
    0
    0
  • Inter

    0

    0
    0
    0
    0
  • 10º

    Juventus

    0

    0
    0
    0
    0
  • 11º

    Lazio

    0

    0
    0
    0
    0
  • 12º

    Milan

    0

    0
    0
    0
    0
  • 13º

    Napoli

    0

    0
    0
    0
    0
  • 14º

    Parma

    0

    0
    0
    0
    0
  • 15º

    Roma

    0

    0
    0
    0
    0
  • 16º

    Sampdoria

    0

    0
    0
    0
    0
  • 17º

    Sassuolo

    0

    0
    0
    0
    0
  • 18º

    SpalR

    0

    0
    0
    0
    0
  • 19º

    TorinoR

    0

    0
    0
    0
    0
  • 20º

    UdineseR

    0

    0
    0
    0
    0
Dapa Trasporti
Back To Top

Ti potrebbe interessare

De Laurentiis: "Blitz per Di Maria e Benzema? Falsissimo, sono vecchi! Cavani è una bufala, per 8.5 mln lordi ci penserei ma nessuno rinuncia al dio denaro! Non prendo Sabaly"