Corriere del Mezzogiorno - Ancelotti sperimenta ma il Napoli è da rivedere in difesa: i tedeschi superano la mediana senza difficoltà

Rassegna Stampa  
Corriere del Mezzogiorno - Ancelotti sperimenta ma il Napoli è da rivedere in difesa: i tedeschi superano la mediana senza difficoltà

Contro il Wolfsburg il Napoli cambia pelle e scende in campo con la terza maglia, grigia con inserti azzurri. Ancelotti cambia e compie esperimenti a centrocampo, schierando dal primo minuto Fabian Ruiz, Hamsik e Zielinski. I problemi più evidenti, però, il Napoli sembra averne avuti in fase difensiva. L'edizione odierna del Corriere del Mezzogiorno ha fatto il punto della situazione in merito. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di CalcioNapoli24.it:

"In fase offensiva aumentano le soluzioni, in quella difensiva il Wolfsburg supera agevolmente la mediana. Il Napoli nella prima frazione di gioco arriva nell’area avversaria con giocate interessanti ma non è abbastanza incisivo negli ultimi venti metri. Nell’occasione più interessante Callejon è stato fermato per un fuorigioco molto dubbio. Gli azzurri vanno sotto al 42’, Zielinski perde palla in uscita, ne approfitta il Wolfsburg che libera Brekalo per il tiro che supera Karnezis per il vantaggio tedesco. Ancelotti s’affida ai cambi: entrano Malcuit, Allan, Verdi e Mertens per Hysaj, Zielinski, Callejon e Insigne. Dopo una stagione e mezzo da centravanti, Mertens torna al suo ruolo di esterno sinistro d’attacco. È proprio Mertens al 57’ a svegliare il Napoli, parte da sinistra, va all’uno contro uno e prova il tiro che termina di poco a lato. Gli azzurri crescono nella ripresa, al 65’ l’azione più bella, una triangolazione fantastica tra Mertens e Milik, conclusasi con una grande parata di Casteels. Per il centravanti polacco l’appuntamento con il gol è rimandato al 69’ di testa su cross di Mario Rui. La gioia per il pareggio dura pochissimo, gli errori di Albiol, Malcuit e Karnezis consentono al Wolfsburg di andare sul 3-1 con la doppietta di Mehmedi, dopo che Milik di sinistro aveva sfiorato il 2-2. Nell’ultimo quarto d’ora Mertens torna nel ruolo di centravanti ma gli azzurri non pungono".

Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    24

    8
    8
    0
    0
  • logo NapoliNapoliCL

    18

    8
    6
    0
    2
  • logo InterInterCL

    16

    8
    5
    1
    2
  • logo LazioLazioCL

    15

    8
    5
    0
    3
  • logo SampdoriaSampdoriaEL

    14

    8
    4
    2
    2
  • logo RomaRomaEL

    14

    8
    4
    2
    2
  • logo FiorentinaFiorentina

    13

    8
    4
    1
    3
  • logo SassuoloSassuolo

    13

    8
    4
    1
    3
  • logo ParmaParma

    13

    8
    4
    1
    3
  • 10º

    logo MilanMilan

    12

    7
    3
    3
    1
  • 11º

    logo TorinoTorino

    12

    8
    3
    3
    2
  • 12º

    logo GenoaGenoa

    12

    7
    4
    0
    3
  • 13º

    logo CagliariCagliari

    9

    8
    2
    3
    3
  • 14º

    logo SpalSpal

    9

    8
    3
    0
    5
  • 15º

    logo UdineseUdinese

    8

    8
    2
    2
    4
  • 16º

    logo BolognaBologna

    7

    8
    2
    1
    5
  • 17º

    logo AtalantaAtalanta

    6

    8
    1
    3
    4
  • 18º

    logo EmpoliEmpoliR

    5

    8
    1
    2
    5
  • 19º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    1

    8
    0
    1
    7
  • 20º

    logo ChievoChievoR

    -1

    8
    0
    2
    6
Dapa Trasporti
Giuseppe Annone
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Primavera, Udinese-Napoli 2-3 (7' Palmieri, 28' Sgarbi, 45' Coulibaly, 65' Compagnon, 92' Perini): termina la partita! Perini regala tre punti d'oro