Cagliari, Carli: "Con Sarri mi sento spesso, era molto arrabbiato per il pari con il Sassuolo. Scudetto? Napoli fatica ad assorbire le delusioni"

Rassegna Stampa  

Marcello Carli, nuovo direttore sportivo del Cagliari, ha rilasciato alcune dichiarazioni alla Gazzetta dello Sport.

Il suo amico Sarri le ha telefonato dopo il suo passaggio al Cagliari?

"No. Ma ci eravamo sentiti prima. Ad esempio, era molto arrabbiato dopo il pareggio contro il Sassuolo. Con Maurizio ci lega un rapporto speciale. Ci capiamo al volo. Lui ora sa che ho in testa solo il Cagliari. E che sono felice. Mi chiamava spesso quando ero in attesa di lavoro".

Chi vincerà lo scudetto?

"La Juve ha travolto la Samp come se a Madrid non fosse successo nulla. Così fanno le squadre abituate a vincere. Il Napoli, invece, fatica ad assorbire le delusioni"

Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • AtalantaCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • BolognaCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • CagliariCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • ChievoCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • EmpoliEL

    0

    0
    0
    0
    0
  • FiorentinaEL

    0

    0
    0
    0
    0
  • Frosinone

    0

    0
    0
    0
    0
  • Genoa

    0

    0
    0
    0
    0
  • Inter

    0

    0
    0
    0
    0
  • 10º

    Juventus

    0

    0
    0
    0
    0
  • 11º

    Lazio

    0

    0
    0
    0
    0
  • 12º

    Milan

    0

    0
    0
    0
    0
  • 13º

    Napoli

    0

    0
    0
    0
    0
  • 14º

    Parma

    0

    0
    0
    0
    0
  • 15º

    Roma

    0

    0
    0
    0
    0
  • 16º

    Sampdoria

    0

    0
    0
    0
    0
  • 17º

    Sassuolo

    0

    0
    0
    0
    0
  • 18º

    SpalR

    0

    0
    0
    0
    0
  • 19º

    TorinoR

    0

    0
    0
    0
    0
  • 20º

    UdineseR

    0

    0
    0
    0
    0
Dapa Trasporti
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Nuovo stadio, De Laurentiis: "Il futuro impianto non sarà per forza a Castel Volturno! Melito ed il Gruppo Coppola, abbiamo quattro idee..."