La teoria di Adam, la mano invisibile di Sarri e il bene scarso Albiol

Primo Piano  

Nel segno di Adam. Così si può riassumere l'ultimo test amichevole del Napoli ieri sera contro l'Espanyol. Le due reti azzurri sono state frutto di un bene scarso (in economia è quello raro ed ha per questo più valore) come le palle inattive. Il primo surplus di valore l'ha dato Dries Mertens pennellando all'incrocio una punizione che ha fatto impennare la curva all'interno del grafico tracciato da Sarri. La ciliegina è stata poi la rete siglata da Raul Albiol che va a segno su schema preciso da calcio d'angolo. Proprio nella rifinitura, Sarri aveva provato nuove soluzioni sui piazzati e la risposta dell'allievo Raul è stata immediata e redditizia. Volendo restare in campo economico verrebbe da pensare che anche Sarri, come Adam Smith, abbia usato la sua mano invisibile sulle realizzazioni contro l'Espanyol. Il dettaglio non è percepibile ad occhio nudo, ma è evidente nei fatti e nelle idee che il mister porta avanti ormai da due anni.

Oltre a Smith, c'è un altro Adam che ieri ha brillato. Questo Ounas può essere la variabile impazzita che potrebbe anche scombinare i piani in attacco perchè il ragazzo non ha paura e il pallone non gli scotta tra i piedi. Il San Paolo ha un debole per i giocatori estrosi e Ounas ha dimostrato in un quarto d'ora che non è stato un acquisto casuale. Qui il merito va tutto a Giuntoli che non ama molto i complimenti e preferisce restare sempre dietro le quinte, ma certe intuizioni rafforzano la consapevolezza che con Paratici sia il miglior direttore sportivo in circolazione.

Adesso c'è il Nizza, una doppia sfida che vale una stagione ed anche un bilancio. Le risposte sono state positive e la condizione fisica è in crescendo. Le sensazioni, come spesso dice Sarri, appaiono buone e promettenti. Contro i francesi vanno eliminati alcune sbavature che anche ieri si sono viste per esempio su alcuni calci piazzati dell'Espanyol dove Mertens si è trovato a fronteggiare un giocatore ben più alto di lui. Vero che i giocatori non si possono allungare, ma Sarri (ci sta lavorando come sempre) punta a colmare questa pecca cercando di far colpire in maniera sporca la palla all'avversario rendendolo meno pericoloso. Prevenire è meglio che curare e il Napoli d'ora in poi non può più sbagliare.

RIPRODUZIONE RISERVATA

VIDEO ALLEGATI
Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • JuventusCL

    95

    38
    30
    5
    3
  • NapoliCL

    91

    38
    28
    7
    3
  • RomaCL

    77

    38
    23
    8
    7
  • InterCL

    72

    38
    20
    12
    6
  • LazioEL

    72

    38
    21
    9
    8
  • MilanEL

    64

    38
    18
    10
    10
  • Atalanta

    60

    38
    16
    12
    10
  • Fiorentina

    57

    38
    16
    9
    13
  • Torino

    54

    38
    13
    15
    10
  • 10º

    Sampdoria

    54

    38
    16
    6
    16
  • 11º

    Sassuolo

    43

    37
    11
    10
    16
  • 12º

    Genoa

    41

    38
    11
    8
    19
  • 13º

    Udinese

    40

    38
    12
    4
    22
  • 14º

    Chievo

    40

    38
    10
    10
    18
  • 15º

    Bologna

    39

    38
    11
    6
    21
  • 16º

    Cagliari

    39

    38
    11
    6
    21
  • 17º

    Spal

    38

    38
    8
    14
    16
  • 18º

    CrotoneR

    35

    38
    9
    8
    21
  • 19º

    VeronaR

    25

    38
    7
    4
    27
  • 20º

    BeneventoR

    21

    38
    6
    3
    29
Dapa Trasporti
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Iavarone: "Dispiace sentire che ADL sia disposto a pagare Sarri pur di farlo restare fermo"