Sta rientrando, ma dove giocherà Younes? Tutte le opzioni...[GRAFICI CN24]

Notizie  
Amin YounesAmin Younes

Il Napoli è pronto ad abbracciare Amin Younes. L'attaccante tedesco è in piena fase di recupero e si è già unito al gruppo, ora starà a Carlo Ancelotti trovargli il ruolo ideale, che permetterà ad Amin di esprimersi al meglio e dare il suo contributo alla SSC Napoli.

Younes-Napoli, la telenovela è alle spalle

Younes firma con il Napoli nel gennaio 2018, ma qualcosa va storto. Dopo la firma del contratto, infatti, il calciatore sparisce (a causa di presunti problemi familiari) per tornare prima in Germania e poi in Olanda all'Ajax, dove verrà messo fuori rosa fino al termine del campionato di Eredivisie. Tante le voci e le dicerie sul calciatore, c'era chi ipotizzava di brutti incontri con la camorra o chi era sicuro che volesse firmare per un altro club.

Eppure Younes è arrivato a Napoli mostrando una voglia matta di rappresentare questa squadra, anche più di tanti altri. Il calciatore arriva al ritiro di Dimaro (infortunato) per cercare di recuperare il più velocemente possibile e dopo segue la squadra ad ogni gara al San Paolo, sia in campionato: "Godendomi la città di Napoli dopo aver visto un'altra grande prestazione della mia squadra con un'ulteriore grande rimonta. Non vedo l'ora di unirmi ai ragazzi per scendere in campo", che in Champions League contro il Liverpool come mostra la foto con l'altro infortunato Meret.

La posizione di Younes nel Napoli con Ancelotti

Amin non vede l'ora di tornare, e si vede. Adesso bisognerà capire in quale ruolo un giocatore come lui potrà essere collocato, ma a quello ci penserà Carlo Ancelotti. Intanto, noi possiamo solo ipotizzare. Sono tante le posizione che può ricoprire un giocatore duttile come Younes. Infatti, nonostante Amin sia alto 1.68 ha una grande forza fisica, soprattutto nelle gambe, che insieme al suo bacino basso gli permette di essere forte nel dribbling. Il suo piede preferito è il destro, ma è abile anche con il sinistro, tanto da aver ricoperto tutti i ruoli offensivi già a 25 anni di carriera. L'idea è quella di vedere Younes alto a sinistra o a destra (come mostrano le immagini in allegato), alternandosi con i vari Zielinski, Verdi, Callejon e Ounas. Ma occhio anche al ruolo di seconda punta, perchè è anche lì che Younes può giocare visto che è dotato di un gran tiro e ha il fiuto del gol, ma in particolar modo dell'assist! Ancelotti quindi tra fine ottobre e inizio novembre (data stimata per il suo rientro) avrà una vera e propria arma in più da utilizzare nel suo 4-4-1-14-4-2, 4-2-3-1 e via dicendo. 

di Giuseppe Foria - @giuseppeforia11 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

FOTO ALLEGATE
Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • logo JuventusJuventusCL

    25

    9
    8
    1
    0
  • logo NapoliNapoliCL

    21

    9
    7
    0
    2
  • logo InterInterCL

    19

    9
    6
    1
    2
  • logo LazioLazioCL

    18

    9
    6
    0
    3
  • logo SampdoriaSampdoriaEL

    15

    9
    4
    3
    2
  • logo FiorentinaFiorentinaEL

    14

    9
    4
    2
    3
  • logo RomaRoma

    14

    9
    4
    2
    3
  • logo SassuoloSassuolo

    14

    9
    4
    2
    3
  • logo TorinoTorino

    13

    9
    3
    4
    2
  • 10º

    logo ParmaParma

    13

    9
    4
    1
    4
  • 11º

    logo GenoaGenoa

    13

    8
    4
    1
    3
  • 12º

    logo MilanMilan

    12

    8
    3
    3
    2
  • 13º

    logo SpalSpal

    12

    9
    4
    0
    5
  • 14º

    logo CagliariCagliari

    10

    9
    2
    4
    3
  • 15º

    logo AtalantaAtalanta

    9

    9
    2
    3
    4
  • 16º

    logo UdineseUdinese

    8

    9
    2
    2
    5
  • 17º

    logo BolognaBologna

    8

    9
    2
    2
    5
  • 18º

    logo EmpoliEmpoliR

    6

    9
    1
    3
    5
  • 19º

    logo FrosinoneFrosinoneR

    2

    9
    0
    2
    7
  • 20º

    logo ChievoChievoR

    -1

    9
    0
    2
    7
Dapa Trasporti
Giuseppe Annone
Back To Top
close icon

Ti potrebbe interessare

Ristoratore napoletano a Parigi: "Ho stampato lo stemma del Napoli sulle nostre divise da lavoro. Se vinciamo col PSG dipingo il locale d'azzurro"