JuveTv, la faccia tosta di Zuliani dopo le offese: "Ci chiamano ladri, dicono che rubiamo e mai scuse" [VIDEO]

Notizie  

Sandro Pellò chiede scusa per le frasi sull'Inter. Claudio Zuliani direttore di JTv dichiara: "Il video di Sandro spiega bene le cose. Si è fatto sfuggire una parola, come può capitare nell'enfasi di una lunga diretta. Spero che le sue scuse siano accettate da chi si è sentito offeso dalla sua parolaccia e andiamo avanti. Mi piacerebbe che nella settimana di partite importanti, tutti facessero altrettanto. Qualche pensatore illuminato occidentale dice sempre che noi rubiamo, che siamo una squadra da furti, ma passa tutto in secondo piano. Noi cerchiamo di distinguerci anche in questo e andiamo avanti e parliamo di calcio".

VIDEO ALLEGATI
Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • AtalantaCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • BolognaCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • CagliariCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • ChievoCL

    0

    0
    0
    0
    0
  • EmpoliEL

    0

    0
    0
    0
    0
  • FiorentinaEL

    0

    0
    0
    0
    0
  • Frosinone

    0

    0
    0
    0
    0
  • Genoa

    0

    0
    0
    0
    0
  • Inter

    0

    0
    0
    0
    0
  • 10º

    Juventus

    0

    0
    0
    0
    0
  • 11º

    Lazio

    0

    0
    0
    0
    0
  • 12º

    Milan

    0

    0
    0
    0
    0
  • 13º

    Napoli

    0

    0
    0
    0
    0
  • 14º

    Parma

    0

    0
    0
    0
    0
  • 15º

    Roma

    0

    0
    0
    0
    0
  • 16º

    Sampdoria

    0

    0
    0
    0
    0
  • 17º

    Sassuolo

    0

    0
    0
    0
    0
  • 18º

    SpalR

    0

    0
    0
    0
    0
  • 19º

    TorinoR

    0

    0
    0
    0
    0
  • 20º

    UdineseR

    0

    0
    0
    0
    0
Dapa Trasporti
Back To Top

Ti potrebbe interessare

De Laurentiis: "Blitz per Di Maria e Benzema? Falsissimo, sono vecchi! Cavani è una bufala, per 8.5 mln lordi ci penserei ma nessuno rinuncia al dio denaro! Non prendo Sabaly"