Oggi avvenne - Stagione '86/'87, Maradona zittisce Marassi dopo il pareggio di Vialli

Notizie  

Il giorno 12 ottobre il Napoli ha giocato otto partite, sette in serie A ed una in serie B, ottenendo due vittorie e tre pareggi con tre sconfitte.

Ricordiamo il 2-1 alla Samp della quinta giornata della serie A-1986/87

Questa è la formazione schierata da Ottavio Bianchi:

Garella; Bruscolotti, Ferrara; Volpecina (62' Marino), Ferrario, Renica; Sola, De Napoli, Giordano, Maradona, Caffarelli (88' Bigliardi)

I gol: 8' Caffarelli, 59' Vialli (rig), 65' Maradona (rig)

Il gol che sbloccò il risultato al Ferraris fu di Caffarelli che ribadì a rete di sinistro una punizione di Maradona che Bistazzoni aveva respinto sulla traversa. Luigi (Gigi) Caffarelli vanta 129 presenze in maglia azzurra. Ha segnato 11 gol: 9 nelle 101 presenze in serie A e 2 nelle 27 in coppa Italia. Non ha segnato nella sua unica apparizione in Europa.

Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • NapoliCL

    24

    8
    8
    0
    0
  • InterCL

    22

    8
    7
    1
    0
  • JuventusCL

    19

    8
    6
    1
    1
  • LazioCL

    19

    8
    6
    1
    1
  • RomaEL

    15

    7
    5
    0
    2
  • SampdoriaEL

    14

    7
    4
    2
    1
  • Bologna

    14

    8
    4
    2
    2
  • Torino

    13

    8
    3
    4
    1
  • Chievo

    12

    8
    3
    3
    2
  • 10º

    Milan

    12

    8
    4
    0
    4
  • 11º

    Fiorentina

    10

    8
    3
    1
    4
  • 12º

    Atalanta

    9

    8
    2
    3
    3
  • 13º

    Udinese

    6

    8
    2
    0
    6
  • 14º

    Cagliari

    6

    8
    2
    0
    6
  • 15º

    Crotone

    6

    8
    1
    3
    4
  • 16º

    Verona

    6

    8
    1
    3
    4
  • 17º

    Genoa

    5

    8
    1
    2
    5
  • 18º

    SpalR

    5

    8
    1
    2
    5
  • 19º

    SassuoloR

    5

    8
    1
    2
    5
  • 20º

    BeneventoR

    0

    8
    0
    0
    8
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Pedullà duro sul Milan: "Certe cose non si vedono neanche in serie C. Mertens invece..."