De Laurentiis e sua moglie Jacqueline in visita alla A.S.D. Urbitevere a Roma, siparietto con un bambino: "Forza..." [VIDEO]

Notizie  

Nella tarda serata di ieri il presidente Aurelio De Laurentiis insieme a sua moglie Jacqueline sono andati a far visita alla scuola calcio Urbitevere, una delle realtà calcistiche giovanili romane. Ecco il messaggio che la scuola calcio ha scritto sul proprio profilo Facebook dopo la visita del numero uno del Napoli: "Questo pomeriggio abbiamo avuto la gradita visita, durante un confronto della scuola calcio, del presidente Aurelio De Laurentiis e la signora Jacqueline. I suoi complimenti per la struttura e l'ambiente oltre alla sua disponibilità sono state apprezzate dai nostri ragazzi e genitori"

FOTO ALLEGATE
VIDEO ALLEGATI
Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • JuventusCL

    85

    33
    27
    4
    2
  • NapoliCL

    81

    33
    25
    6
    2
  • LazioCL

    64

    33
    19
    7
    7
  • RomaCL

    64

    33
    19
    7
    7
  • InterEL

    63

    33
    17
    12
    4
  • MilanEL

    54

    33
    15
    9
    9
  • Atalanta

    52

    33
    14
    10
    9
  • Fiorentina

    51

    33
    14
    9
    10
  • Sampdoria

    51

    33
    15
    6
    12
  • 10º

    Torino

    47

    33
    11
    14
    8
  • 11º

    Bologna

    38

    33
    11
    5
    17
  • 12º

    Genoa

    38

    33
    10
    8
    15
  • 13º

    Sassuolo

    34

    33
    8
    10
    15
  • 14º

    Udinese

    33

    33
    10
    3
    20
  • 15º

    Cagliari

    32

    33
    9
    5
    19
  • 16º

    Chievo

    31

    33
    7
    10
    16
  • 17º

    Spal

    29

    33
    5
    14
    14
  • 18º

    CrotoneR

    28

    33
    7
    7
    19
  • 19º

    VeronaR

    25

    33
    7
    4
    22
  • 20º

    BeneventoR

    14

    33
    4
    2
    27
Dapa Trasporti
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Ruotolo: “Sentivo il San Paolo da casa, ieri il Napoli ha vinto giocando in contemporanea. Modulo? Aspettiamo”