CorSport: "Il Napoli si sveglia tardi, fa festa solo lo Shakhtar: tanti errori grossolani" [FOTO]

Multimedia  

"Il Napoli si sveglia tardi, fa festa solo lo Shakhtar", apre così l'edizione online del Corriere dello Sport. "Tanti errori, alcuni grossolani, e una reazione tardiva. Il Napoli incassa la prima sconfitta stagionale ed è di quelle pesanti. Gli azzurri perdono 2-1 in Ucraina contro lo Shakhtar Donetsk all'esordio nella fase a gironi di Champions. Taison e Ferreyra (con erroraccio di Reina) decidono il match. Inutile il gol di Milik su rigore che accorcia le distanze a venti minuti dalla fine, quando il Napoli cambia volto con l'ingresso di Mertens e il passaggio al 4-2-3-1. Il discorso qualificazione agli ottavi, insomma, si mette già in salita".

Clicca sull'immagine allegata per guardare l'apertura:

FOTO ALLEGATE
Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • NapoliCL

    35

    13
    11
    2
    0
  • JuventusCL

    31

    12
    10
    1
    1
  • RomaCL

    30

    12
    10
    0
    2
  • InterCL

    30

    12
    9
    3
    0
  • LazioEL

    28

    12
    9
    1
    2
  • SampdoriaEL

    23

    11
    7
    2
    2
  • Milan

    19

    13
    6
    1
    6
  • Torino

    17

    12
    4
    5
    3
  • Fiorentina

    16

    12
    5
    1
    6
  • 10º

    Atalanta

    16

    12
    4
    4
    4
  • 11º

    Chievo

    16

    12
    4
    4
    4
  • 12º

    Bologna

    14

    12
    4
    2
    6
  • 13º

    Udinese

    12

    11
    4
    0
    7
  • 14º

    Cagliari

    12

    12
    4
    0
    8
  • 15º

    Crotone

    12

    12
    3
    3
    6
  • 16º

    Spal

    9

    12
    2
    3
    7
  • 17º

    Sassuolo

    8

    11
    2
    2
    7
  • 18º

    GenoaR

    6

    12
    1
    3
    8
  • 19º

    VeronaR

    6

    12
    1
    3
    8
  • 20º

    BeneventoR

    0

    12
    0
    0
    12
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Pardo svela: "Mi risulta che Guardiola e Sarri si siano incontrati, c'è stata una promessa..."