Sampdoria-Napoli, le pagelle: Insigne fa ammattire Puggioni, Hamsik rischia di copiare Mascara! Hamsik ammacca la cresta

Le Pagelle  

Reina 6 - A guardia di una porta, con un piccolo pensiero che forse torna alla cena sociale e al siparietto con De Laurentiis: fischiatissimo dopo l'espulsione guadagnata nell'andata, accompagna con lo sguardo il siluro di Fernandes ed il gol di Quagliarella.

Hysaj 6,5 - Schick ogni tanto è dalle sue parti, è pericoloso ma gli tiene bada. Interessante discesa al 10', sul finire del primo tempo svetta su Linetty e nella ripresa buonissima diagonale su Quagliarella. Al 63' lo stesso polacco lo fa rotolare sul terreno di gioco come una trottola.

Chiriches 5,5 - Bruno Fernandes può inserisi in mezzo, o quantomeno servirla a Schick: ottima la palla intercettata al 19', ma il ceco spesso gli conquista la sfera. Male su Quagliarella sull'1-3, perchè Fabio gli scappa alle spalle.

Koulibaly 6,5 - Guardingo su Fernandes al 22', ostruendo la porta in scivolata, poi col passare del tempo si dedica a Quagliarella e Schick: una scivolata sul ceco inizia l'azione che porta allo 0-3, al 55' sul fondo va via in dribbling. Le meraviglie del calcio di fine stagione.

Ghoulam 6,5 - Al 23' lo vediamo far partire l'azione, posizionandosi al centro dell'attacco: la sua posizione tipica, no? A parte gli scherzi, solo quattro passaggi sbagliati su 62 nel primo tempo (scollina quota 100!) ed anche nove recuperi. Dopo Insigne e Mertens, adesso manca il suo rinnovo.

Zielinski 5,5 - Davanti al suo mentore Giampaolo spara un destro in curva ad inizio match, poi una fiammata nella ripresa: nel mezzo, semplicemente presenza anche abbastanza impalpabile. (Dal 67' Rog SV - Entra come sempre impetuoso)

Jorginho 6,5 - Barreto in mezzo al campo si vuole insinuare sulle linee di passaggio, lui alza il pallone e serve un filtrante notevole ad Insigne all 11'. Buono in chiusura su Quagliarella, impeccabile quando crea (44 su 46 nei primi 45', 64 su 68 alla fine). Un grande finale di stagione. (Dal 71' Diawara SV)

Hamsik 7 - Ingabbiato al 14' in area, dopo aver rubato palla: peccato. L'assist per Insigne gli vale una statistica unica: negli ultimi tre anni è l'unico ad averne serviti più di dieci per ogni campionato. Al 44' quasi emula Mascara, sfiorando il gol da sessanta metri. La chiude lui in avvio di ripresa, con la zuccata che ammacca la cresta. (Dall'84' Giaccherini SV)

Callejon 7 - Arriva al tiro al 18', pur essendo centrale, ed è pronto alla zuccata dieci minuti troppo: debole, però. Non c'è due senza tre: è più avanti del pallone scagliato da Mertens in area al 31', ma almeno regala l'assist dello 0-3 ad Hamsik. Skriniar lo abbatte come un cacciatore con la preda, ma ad uscirne vincitore è lui con il gol del poker.

Mertens 7 - Quattordici gol in trasferta (oops quindici), testando subito i guantoni di Puggioni. Si dà anche agli assist, o almeno di prova: al 31' Callejon è avanti di poco. Al 36' è al posto giusto nel momento giusto, centrando la porta quasi senza guardare il suo 28° gol. Spavento per il contrasto al 40', gioia e soddisfazione al 49' per la giocata che porta Hamsik allo 0-3.

Insigne 7,5 - Una stagione fantastica, con tanti gol da ricordare: lo sarebbe stato anche quello all'11', ma Puggioni c'è. Prende un calcione in ritardo da Bruno Fernandes dopo un recupero chilometrico, entra nell'azione del vantaggio provando a servire Callejon: avrebbe potuto farlo anche con Hamsik al 40', più tardi mette dentro un gol fa-vo-lo-so che fa ammattire Puggioni. Ennesimo assist per Callejon.

Sarri 7,5 - Si è perso il conto dei record e degli apprezzamenti sul bel gioco, ma Barreto al 5' rischia di tirare in porta da solo: la Sampdoria parte molto forte, con una intensità da apprezzare a fine campionato. Il Napoli crea come sempre, le trame di gioco sono interessanti ma nella prima mezz'ora non arriva la chance con la c maiuscola. Arriva al 31', ma Callejon è un filo avanti rispetto al pallone di Mertens. Una partita complicata, sbloccata dall'errore della difesa della Sampdoria e resa più semplice dal magistrale destro di Insigne: le statistiche del primo tempo però sono implacabili, 69% di possesso e 202 passaggi completati in più. Se lo 0-3 lo rassicura, la disattenzione difensiva successiva lo avrà fatto arrabbiare eccome ma è un aspetto su cui lavorare a Dimaro. Con l'1-4 segnano Insigne, Hamsik, Callejon e Mertens: è il segno distintivo di una stagione da 94 gol in campionato. Novantaquattro. Il resto del match serve a Mertens per tirare quante più volte in porta, il sogno si infrange sul gol di Perotti. E' un peccato dover aspettare tre mesi per rivedere questo gioco in una partita ufficiale.

RIPRODUZIONE RISERVATA

Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • NapoliCL

    25

    9
    8
    1
    0
  • InterCL

    23

    9
    7
    2
    0
  • JuventusCL

    22

    9
    7
    1
    1
  • LazioCL

    22

    9
    7
    1
    1
  • RomaEL

    18

    8
    6
    0
    2
  • SampdoriaEL

    17

    8
    5
    2
    1
  • Chievo

    15

    9
    4
    3
    2
  • Bologna

    14

    9
    4
    2
    3
  • Fiorentina

    13

    9
    4
    1
    4
  • 10º

    Torino

    13

    9
    3
    4
    2
  • 11º

    Milan

    13

    9
    4
    1
    4
  • 12º

    Atalanta

    12

    9
    3
    3
    3
  • 13º

    Sassuolo

    8

    9
    2
    2
    5
  • 14º

    Genoa

    6

    9
    1
    3
    5
  • 15º

    Udinese

    6

    9
    2
    0
    7
  • 16º

    Cagliari

    6

    9
    2
    0
    7
  • 17º

    Crotone

    6

    9
    1
    3
    5
  • 18º

    VeronaR

    6

    9
    1
    3
    5
  • 19º

    SpalR

    5

    9
    1
    2
    6
  • 20º

    BeneventoR

    0

    9
    0
    0
    9
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Milan, lite Montella-Montolivo per la fascia di capitano: gesto a sorpresa di Bonucci