Napoli-Cagliari, le pagelle: Mertens fa 24, Hamsik quasi il Maradona. Ghoulam si veste da assistman e Hysaj gioca a nascondino

Le Pagelle  

di Leonardo Vivard - Twitter: @LeonardoVivard

Reina 6: mai, mai impegnato. Sul gol non può nulla. Qualche infarto ai tifosi bisogna pur farlo venire, palla al piede non si butta mai. 

Hysaj 5,5: vado o non vado? Il gol del Cagliari è figlio di una sua indecisione. Gara scolastica. Dal suo lato c’è un Sau scarico che spesso si allarga e arriva sull’out di destra azzurro. Spinge di meno rispetto a Ghoulam. 

Albiol 6,5: ordinato, prova a mettere una pezza a colori sul buco di Hysaj e l’inserimento di Diego Farias. C’è alchimia con il suo compagno di reparto, se pur non abituale. E’ sempre il primo che comincia l’azione. 

Chiriches 6,5: annulla Borriello. Il napoletano belloccio (a tratti subissato di fischi) non ne prende una grazie al conte Vlad. 

Ghoulam 6,5: doppio assist e giornata da ricordare per i suoi fantallenatori. Propositivo e attento. Ancora da perfezionare l’intesa quando in campo c’è Milik, bene se ci sono i piccoli: sui cross bassi sicuramente meglio.  

Hamsik 6: per poco non gli riesce il gol più bello della carriera. Sempre puntuale negli inserimenti, ma non solo. Legge bene qualche grana difensiva in fase di non possesso. Non male per uno che ha fatto differenziato fino a ieri. Dal 69’ Rog 6: entra a gara ormai decisa. Non incide, anche perché il match ha ben poco da chiedere. 

Jorginho 6: gestisce il possesso ed il fraseggio stretto. Gli manca il passaggio decisivo, idee verticali ma l’ultimo affondo è talvolta impreciso. 

Zielinski 6: a tratti il meno brillante. Ma per agonismo e garra è sempre tra i primi. 

Callejon 6,5: in avanti meno, ma quanti palloni recupera. Almeno tre ripiegamenti difensivi con scatti da centometrista. Sarri a lui non ci rinuncia. 

Insigne 7: prima ci prova con un pallonetto quasi impossibile, poi arriva al 15esimo centro grazie al suggerimento dell’altro piccoletto. Dal 79’ Giaccherini sv: anche lui non ha margini per entrare nel vivo. 

Mertens 7,5: segna e fa segnare. E la doppietta gli va stretta (se ne mangia uno clamoroso). Ad un solo gol da Belotti e Dzeko, gente che la prima punta la fa da un bel po’. Ingordo, esce a tredici dalla fine, ma vorrebbe restare ancora sul terreno di gioco per agguantare il primato nella classifica marcatori. Dal 77’ Milik sv: poco servito, non riesce a ritagliarsi spazio in una gara che ormai è nettamente indirizzata su binari partenopei. 

Sarri 6,5: il golletto lo fa infuriare, perché è sempre il solito... Vizietto incurabile. A fine gara è una belva, ma la rete è il risultato di un’indecisione individuale. Per il resto vittoria doveva essere e vittoria è stata. Nel frattempo a Spalletti un po’ d’ansia è venuta e fino a domani (almeno) sarà secondo posto. 

@riproduzioneriservata

Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • NapoliCL

    25

    9
    8
    1
    0
  • InterCL

    23

    9
    7
    2
    0
  • JuventusCL

    22

    9
    7
    1
    1
  • LazioCL

    22

    9
    7
    1
    1
  • RomaEL

    18

    8
    6
    0
    2
  • SampdoriaEL

    17

    8
    5
    2
    1
  • Chievo

    15

    9
    4
    3
    2
  • Bologna

    14

    9
    4
    2
    3
  • Fiorentina

    13

    9
    4
    1
    4
  • 10º

    Torino

    13

    9
    3
    4
    2
  • 11º

    Milan

    13

    9
    4
    1
    4
  • 12º

    Atalanta

    12

    9
    3
    3
    3
  • 13º

    Sassuolo

    8

    9
    2
    2
    5
  • 14º

    Genoa

    6

    9
    1
    3
    5
  • 15º

    Udinese

    6

    9
    2
    0
    7
  • 16º

    Cagliari

    6

    9
    2
    0
    7
  • 17º

    Crotone

    6

    9
    1
    3
    5
  • 18º

    VeronaR

    6

    9
    1
    3
    5
  • 19º

    SpalR

    5

    9
    1
    2
    6
  • 20º

    BeneventoR

    0

    9
    0
    0
    9
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Repubblica - Sarri ha un imperativo per il Genoa: previsti quattro cambi a Marassi