Chievo-Napoli, le pagelle: Ounas da emicrania, si veste da re Mida! Esordio opaco per Mario Rui. E Insigne gioca no look...

Le Pagelle  
Ounas il migliore in campo per il Napoli contro il ChievoOunas il migliore in campo per il Napoli contro il Chievo

Reina sv : incolpevole sul gol, bene invece con i piedi quando pesca Mertens al 30’ del primo tempo e lo lancia verso l’area avversaria. Dal 46’ Rafael sv: praticamente mai impiegato. Sulla punizione di Gaudino lo salva l’incrocio dei pali. 

 

Hysaj 6: rifornisce bene il suo compagno di fascia, Callejon. Crea più di un problema a Gobbi, in velocità è una spina nel fianco. Dal 46’ Maggio 6.5: bene in marcatura specialmente su palla inattiva, è lui a sbrogliare più di una situazione di testa. E’ ovunque, corre e sta bene anche fisicamente. Assiste Ounas e forma una coppia dolorosa per il Chievo sull’out di destra. 

 

Maksimovic 6: bene soprattutto nel gioco aereo, Pucciarelli la vede poco e male. Indeciso su un traversone in area quando fa passare la palla al minuto 32’, cinque minuti dopo sbroglia una situazione pericolosa in mezzo al campo e fa ripartire l’azione. Regala un possesso pericolosissimo al 42’, il Chievo non ne approfitta. Dal 46’ Albiol 6: dà sicurezza al reparto, impreciso in qualche passaggio, ma ci mette una pezza all’87’ con una diagonale difensiva perfetta. 

 

Koulibaly 5.5: il gol ce l’ha sulla coscienza. Male in occasione del vantaggio veronese: respinge un traversone dalla trequarti e lo spedisce sui piedi di Inglese che non sbaglia al 27’ davanti a Reina. Perde di vista Rodriguez al 54’ e lo abbatte fallosamente spalle alla porta. Dal 60’ Tonelli 6: esce fuori tempo in due occasioni, bene in chiusura in scivolata al minuto 73’, nell’occasione subisce anche un colpo.

 

Ghoulam 5.5: la sua sovrapposizione interna al 17’ del primo tempo spezza il raddoppio e crea più di un probelema. Da rivedere invece in fase difensiva, segue male la linea in più di un’occasione, talvolta impreciso anche in fase di impostazione. Perde il contatto con il subentrato Leris per due volte consecutive.  Dal 60’ Mario Rui 5.5: spinge poco, diverso dal suo compagno di reparto per interpretazione. Resta più bloccato e si preoccupa della fase difensiva, impreciso quando arriva al cross dal fondo.

 

Rog 5.5: prestazione opaca, cerca di rendersi utile con il solito pressing furibondo ma spesso è fuori tempo. Dal 46’ Allan 6: spezza i raddoppi avversari, ma pecca nell’ultimo passaggio, quello decisivo. Ottima incursione al minuto 66’ quando di suola si porta avanti il pallone e s’inserisce sulla destra, poi serve Giaccherini con un pallonetto precisissimo. 

 

Jorginho 6: spezza il pressing di Gaudino ad inizio ripresa, cerca di velocizzare la manovra azzurra ma è difficile scardinare le linee serrate del Chievo. Impreciso quando cerca di cambiare gioco sull’out di Ghoulam in più di un’occasione. Dal 60’ Diawara 6.5: una diga in due occasioni, s’immola su un tiro indirizzato in porta al 70’: preziosissimo in fase di interdizione. Meno concreto in costruzione. 

 

Hamsik 6: neanche il tempo di cominciare che il capitano delizia subito i tifosi con una giocata nello stretto. Non trova però i giusti spazi nelle due linee schierate dei gialloblu. Dal 46’ Zielinski 5.5: prestazione opaca. Si accende al minuto 85’ ma la sua incursione s’infrange sul muro giallo. 

 

Insigne 6.5: accelerazione da centometrista al 10’, taglia letteralmente il campo e resiste alla carica di un avversario. Ci prova al 20’ con la solita finta a rientrare verso il campo, calcia sul primo palo ma Sorrentino respinge in tuffo basso. Più volte gioca a memoria, prezioso anche in fase difensiva quando ripiega e chiude su Cacciatore. Deve rimediare anche alle disattenzioni dei compagni del reparto arretrato, ci mette una pezza sulla palla persa da Maksimovic al 42’. Dal 46’ Milik 5.5: non trova spazio nelle maglie strette del Chievo, ci prova su calcio piazzato ma senza successo. Manca un rigore su di lui quando al 69’ Cesar lo abbatte in area. Costretto più volte a giocare spalle alla porta, da rivedere. 

 

Callejon 6: pronti via prova a replicare al secondo minuto l’eurogoal in pallonetto con il Carpi, ma la palla termina di poco sopra la traversa. Ottimo inserimento al 22’ del primo tempo su assist di Hyasj. Serve un cioccolatino al centro dell’area che per poco non si traduce nel vantaggio. Dal 46’ Ounas 7: emicrania per il suo diretto avversario Jaroszynski, la brioche è servita al minuto 55’ quando con un colpo di tacco si divincola da una situazione complessa. E’ lui ad animare l’attacco azzurro e a segnare addirittura di suola di controbalzo al 58’ su cross respinto da Sorrentino. E’ letteralmente tarantolato, sulla destra non lo prendono mai. Non spreca un pallone, tutto ciò che tocca diventa oro. Perfetto anche nei passaggi e i suoi non sono mai banali, imbecca in più di un’occasioni le sovrapposizioni di Maggio. 

 

Mertens 6: fallisce la prima occasione (doppia) al 14’ del primo tempo, quando davanti a Sorrentino gliela spara tra le mani e in un secondo momento sopra la traversa. Si ritrova il pallone a due metri dalla porta al 22’, calcia a colpo sicuro ma Cacciatore s'immola e devia in angolo. Scalda ancora i guantoni di Sorrentino al 30’ del primo tempo. Spostato a sinistra nella ripresa per far posto a Milik subentrato ad Insigne. Dal 60’ Giaccherini 5.5: cercato con qualche lancio di troppo, impreciso nell’ultimo passaggio. Esce male palla al piede e perde una palla sanguinosa al 69’.

Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • NapoliCL

    35

    13
    11
    2
    0
  • JuventusCL

    31

    12
    10
    1
    1
  • RomaCL

    30

    12
    10
    0
    2
  • InterCL

    30

    12
    9
    3
    0
  • LazioEL

    28

    12
    9
    1
    2
  • SampdoriaEL

    23

    11
    7
    2
    2
  • Milan

    19

    13
    6
    1
    6
  • Torino

    17

    12
    4
    5
    3
  • Fiorentina

    16

    12
    5
    1
    6
  • 10º

    Atalanta

    16

    12
    4
    4
    4
  • 11º

    Chievo

    16

    12
    4
    4
    4
  • 12º

    Bologna

    14

    12
    4
    2
    6
  • 13º

    Udinese

    12

    11
    4
    0
    7
  • 14º

    Cagliari

    12

    12
    4
    0
    8
  • 15º

    Crotone

    12

    12
    3
    3
    6
  • 16º

    Spal

    9

    12
    2
    3
    7
  • 17º

    Sassuolo

    8

    11
    2
    2
    7
  • 18º

    GenoaR

    6

    12
    1
    3
    8
  • 19º

    VeronaR

    6

    12
    1
    3
    8
  • 20º

    BeneventoR

    0

    12
    0
    0
    12
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Zazzaroni svela: "No di Ancelotti alla Nazionale, vuole star fermo fino a giugno. Faccio un appello a Tavecchio..."