Roma, Schick sullo scudetto: "Possiamo farcela, ci manca un po' di cattiveria"

Le Interviste  

Patrik Schick, attaccante della Roma, ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla lotta scudetto ai microfoni di Sky Sport: "A Roma mi sto trovando molto bene, sono qui con la mia fidanzata e ci troviamo bene. Io e Dzeko insieme? Dobbiamo confermarlo in campo. Io sono un attaccante, quindi il mio obiettivo è fare gol, questo voglio fare. Cosa ci manca? Forse un po' di cattiveria. Quando hai la fortuna segni sempre, quando non ce l'hai invece non segni. Noi dobbiamo lavorare bene anche in allenamento per fare più gol, questa è la strada. Sono il calciatore più pagato della storia della Roma? Per me è una motivazione, io non voglio deludere nessuno. Faccio tutto quello che posso per andare bene, credo in questa Roma, possiamo pensare allo scudetto".

Altre Notizie
I più letti
Classifica
  • #

    Squadra

    PT
    G
    V
    N
    P
  • JuventusCL

    85

    33
    27
    4
    2
  • NapoliCL

    81

    33
    25
    6
    2
  • LazioCL

    64

    33
    19
    7
    7
  • RomaCL

    64

    33
    19
    7
    7
  • InterEL

    63

    33
    17
    12
    4
  • MilanEL

    54

    33
    15
    9
    9
  • Atalanta

    52

    33
    14
    10
    9
  • Fiorentina

    51

    33
    14
    9
    10
  • Sampdoria

    51

    33
    15
    6
    12
  • 10º

    Torino

    47

    33
    11
    14
    8
  • 11º

    Bologna

    38

    33
    11
    5
    17
  • 12º

    Genoa

    38

    33
    10
    8
    15
  • 13º

    Sassuolo

    34

    33
    8
    10
    15
  • 14º

    Udinese

    33

    33
    10
    3
    20
  • 15º

    Cagliari

    32

    33
    9
    5
    19
  • 16º

    Chievo

    31

    33
    7
    10
    16
  • 17º

    Spal

    29

    33
    5
    14
    14
  • 18º

    CrotoneR

    28

    33
    7
    7
    19
  • 19º

    VeronaR

    25

    33
    7
    4
    22
  • 20º

    BeneventoR

    14

    33
    4
    2
    27
Dapa Trasporti
Back To Top

Ti potrebbe interessare

Ruotolo: “Sentivo il San Paolo da casa, ieri il Napoli ha vinto giocando in contemporanea. Modulo? Aspettiamo”